-
L'angolo dell'insegnante

10 fattori di stress per gli adolescenti

Succede per i professionisti e anche per i più giovani: lo stato d’animo fuori dal campo finisce per influenzare la qualità di allenamenti e incontri. Ecco le 10 principale problematiche con le quali gli adolescenti lottano quotidianamente. Conoscerle significa avere maggior consapevolezza nel percorso dei propri allievi.

di | 17 agosto 2019

Come tutti sappiamo, competere in tornei o sport scolastici comporta molto stress. Già fuori dal campo da tennis, nella propria vita quotidiana, gli adolescenti affrontano molti problemi difficili da risolvere, dal controllo emotivo alle relazioni interpersonali. L‘adolescenza tra i 13 e i 19 anni è estremamente difficile da gestire. Ci si aspetta che gli adolescenti affrontino i cambiamenti ormonali, la pubertà, le pressioni sociali e quelle dei genitori, lo stress lavorativo e quello scolastico, le scelte universitarie e lavorative, per citarne solo alcuni. Queste situazioni sono già stressanti di per sé, ma sono ancora più difficili da gestire per i bambini con genitori assenti o per quelli che vivono con un solo genitore. I progressi della tecnologia hanno portato gli adolescenti di oggi ad affrontare alcuni problemi che le generazioni precedenti non hanno mai vissuto.

Quelle che seguono sono le 10 principali problematiche con cui gli adolescenti di oggi lottano quotidianamente, e di cui un buon allenatore deve essere consapevole.

1. Autostima e problemi corporei
Durante la pubertà i ragazzi sono costretti ad affrontare numerosi cambiamenti del proprio corpo ed ormonali, che hanno enormi effetti sulla loro crescita generale e sull‘umore. Possono nascere problemi di autostima e insoddisfazione per il proprio corpo, soprattutto quando i giovani si confrontano con gli amici e le persone che li circondano e con la perfezione degli attori ed atleti in TV, nei film e su internet. I commenti negativi possono avere un enorme impatto sull’immagine che un giovane ha di se stesso.

2. Depressione e suicidio
l suicidio è la terza principale causa di morte negli adolescenti, con circa 1 studente delle scuole superiori su 11 che tenta il suicidio. Secondo il National Comorbidity Survey-Adolescent Supplement l‘11% degli adolescenti soffre di disturbi depressivi all‘età di 18 anni. Un cambiamento nelle prestazioni a scuola o nello sport può indicare problemi di salute di livello molto più serio.

3. Pressioni nell’ambito scolastico
I ragazzi sono spinti dai genitori e dagli educatori a concentrarsi di più sulle lezioni scolastiche e a iniziare a pensare quale indirizzo universitario intraprendere. La pressione può essere schiacciante e può mettere molti ragazzi a rischio di problemi emotivi.

4. Attività sessuale e malattie sessualmente trasmissibili
Sebbene gli adolescenti rappresentino solo il 25% della popolazione con esperienza sessuale, secondo DoSomething.org rappresentano il 50% di tutte le nuove malattie a trasmissione sessuale. Fortunatamente, le atlete hanno meno probabilità di essere sessualmente attive rispetto alle ragazze che non praticano sport.

5. Bullismo
Secondo una ricerca, circa un terzo degli adolescenti è stato coinvolto nel bullismo sia come vittima che come bullo. Sfortunatamente, l‘uso dei social media da parte degli adolescenti ha reso il bullismo molto più pubblico e pervasivo.

6. Sigarette, alcol e droghe (farmaci compresi)
Secondo il National Institute on Drug Abuse, negli adolescenti il consumo di marijuana negli ultimi anni è aumentato ed il 28,1% dei ragazzi che frequentano l’ultimo anno di scuola superiore hanno dichiarato di ubriacarsi nell‘ultimo mese.

7. Disturbi alimentari ed obesità
Il National Survey of Children‘s Health ha riportato che negli Stati Uniti il 31,3% dei bambini di età compresa tra i 10 e i 17 anni è sovrappeso o soffre di obesità. I bambini obesi sono molto più a rischio per quanto riguarda gravi problemi di salute come il diabete, l‘artrite, il cancro e le malattie cardiache. L‘esercizio è il miglior strumento di prevenzione.

8. Violenza
La violenza è al secondo posto tra i fattori che danneggiano la salute degli adolescenti, poiché più di 16.000 bambini di età compresa tra i 12 e i 19 anni muoiono ogni anno negli Stati Uniti a causa della violenza. In un sondaggio nazionale almeno il 33% degli studenti ha riferito di aver portato a scuola un‘arma - coltello o pistola - almeno una volta nei 30 giorni precedenti al sondaggio.

9. Social media e pressione collettiva
Facebook, Instagram, Snapchat e Twitter possono essere ottimi modi per i ragazzi di connettersi tra di loro, ma i social media rendono ancora più difficile per gli adolescenti resistere alle pressioni dei coetanei. I social media possono essere problematici per diversi motivi; messaggi malsani, come il sexting (l'invio di testi o immagini sessualmente esplicite), spesso sui social media diventano virali.

10. Incidenti
Il Centro di controllo e prevenzione delle malattie stima che sette adolescenti tra i 16 e i 19 anni muoiano ogni giorno a causa di ferite provocate da veicoli a motore e corrono un rischio molto maggiore di morte o lesioni in un incidente stradale rispetto a qualsiasi altro gruppo di età. La guida distratta (sms) viene spesso citata come un fattore determinante per l‘aumento degli incidenti automobilistici.