-
Le regole del gioco

E se ti rompi le... corde?

Cosa succede quando l'incordatura della racchetta cede? Con le regole nazionali è consentito giocare un solo punto e poi la racchetta va sostituita, come i professionisti. A livello internazionale, invece, c’è una distinzione che agli amatori permette di giocare anche con le corde rotte.

di Redazione | 12 giugno 2019

LA SITUAZIONE
Giovanna è impegnata in una partita ufficiale di singolare.

CHE COSA SUCCEDE
Nel colpire una prima palla di servizio che va a finire in rete, Giovanna rompe le corde della sua racchetta. Che cosa succede?

Una distinzione

Facciamo una premessa: a livello internazionale viene effettuata una distinzione tra tennis "professionistico" e tennis "non professionistico". Nel caso del tennis "professionistico" viene concesso solamente di terminare il punto con la racchetta con le corde rotte, non essendo consentito iniziare un punto nuovo. Diversamente nel tennis "non professionistico" viene consentito di continuare a giocare tutti i punti che si vuole con una racchetta con le corde rotte.

COME SI PROCEDE
Nel nostro caso Giovanna ha due possibili opzioni: può servire la seconda palla di servizio con le corde rotte (in quanto il punto non è ancora terminato), oppure potrà scegliere di cambiare la sua racchetta. E anche in quest'ultimo caso Giovanna dovrà servire solamente la seconda palla di servizio.

E CHI RISPONDE?
Lo scenario è diverso se a rompere le corde, nel ribattere per esempio la prima palla di servizio che è rimbalzata fuori, è il ricevitore. In questo caso anche lui avrà due opzioni: potrà terminare il punto con le corde rotte, oppure potrà scegliere di cambiare la racchetta. Nel caso in cui questi decidesse di cambiare la racchetta, allora al battitore (nel caso precedente, Giovanna) verrà concesso di servire la prima palla di servizio. Questo perché l'azione causata dal ricevitore ha interrotto il ritmo del battitore.

E IN ITALIA? DEVI CAMBIARE RACCHETTA

Per quanto riguarda, invece, le nostre regole nazionali, non viene fatta nessuna distinzione sul tipo di tennis giocato, ma viene solamente concesso di giocare "un solo punto" con la racchetta con le corde rotte: a quel punto il giocatore sarà obbligato a cambiare la propria racchetta.