-
Racchette e corde

Head Radical, l'arma di Murray (e non solo)

Il confronto sul campo tra MP e PRO, le due anime del prodotto che ha come testimonial lo scozzese, ex numero 1 del mondo. Lo stesso attrezzo che usa anche un bombardiere dal grande avvenire come Taylor Fritz...

05 febbraio 2020

Andy Murray, pur tra le normali difficoltà di una ripresa post-operatoria, è tornato nel Tour e lo vedremo in gara nuovamente negli appuntamenti Atp dei prossimi mesi, a caccia di un posto nelle posizioni che gli competono. Posizioni di vertice a cui ambisce anche Taylor Fritz, americano di 22 anni, già numero 34 al mondo ma con la ferma convinzione di approdare rapidamente nel gruppo di coloro che si giocano i tornei più prestigiosi. Quelli nei quali l'argentino Diego Schwartzman, 27 anni e numero 14 del ranking, è ormai ospite regolare, soprattutto sulla terra. Cosa accomuna questi tre giocatori sulla carta così lontani? L'attrezzo con cui vanno in campo. Noi abbiamo provato la Head Radical nelle due anime che la contraddistinguono, MP e PRO. Buona visione.
02c08e61-7121-4f90-90f1-87360794aa55
Play