-
Racchette e corde

Head Radical: il nuovo volto

Con il Graphene 360 l’attrezzo di Agassi e Murray  ora è in pugno anche a Taylor Fritz e Sloane Stephens.  Pro, MidPlus e tutte le declinazioni più leggere...

di Mauro Simoncini | 05 maggio 2019

Dopo Instinct ed Extreme ora è il turno di Radical. Il Graphene 360 di Head è stato ora inserito anche nell’altra famiglia della Casa austriaca; non si tratta di un materiale nuovo ma di una nuova distribuzione del supertecnologico e leggerissimo Graphene all’interno del telaio, per ottimizzare la distribuzione della massa e le performance in campo. La nuova gamma di Radical Graphene 360 sarà disponibile nei negozi dal 16 maggio. I testimonial di spicco dell'attrezzo che ha conquistato ogni traguardo con Andy Murray, sono gli statunitensi Sloane Stephens, Taylor Fritz, Danielle Collins e l'argentino Diego Schwartzman.

Qualsiasi colpo diventa possibile - Il claim pubblicitario delle nuove Head Radical è “No Shot you can’t play”, come a dire potrete giocare qualsiasi colpo in qualsiasi situazione; la racchetta versatile per eccellenza insomma, il compromesso ideale tra potenza e controllo, per colpire di classe e tocco sotto rete o picchiare forte da fondo.

 

Con questi presupposti le nuove Head Radical Graphene 360 si sono ovviamente rinnovate anche nel look, all’insegna delle nuove colorazioni, un semplice abbinamento facilmente riconoscibile. Era in giallo per Extreme, in azzurro per Extreme e ora in arancio per Radical, abbinato al nero (come solito) ma anche a un grigio antracite che smorza un po’ il contrasto cromatico.

 

Come detto la nuova edizione delle Radical è caratterizzata dall’inserimento del Graphene 360, il materiale che ha rivoluzionato i telai Head sin dal 2013 ma che ora è collocato in più punti strategici (a ore 3-6-9-12) per migliorare e ottimizzare stabilità e trasferimento di energia sulla palla. Inserito invece nel cuore del telaio per distribuire al meglio la massa nella racchetta e migliorare maneggevolezza e potenza; infine collocato poi nella testa della racchetta per l’incremento di stabilità e la riduzione della deformazione del telaio, sollecitato durante ogni impatto.

Una famiglia completa - I componenti della famiglia Radical sono sempre gli stessi. Al centro, la racchetta più versatile della famiglia c’è la Radical MidPlusda 295 grammi di peso, bilanciata a 32 centimetri; con piatto corde da 98 pollici quadrati e schema 16x19; profilo variabile ma sottile da 20/23/21 millimetri.

Più pesante (310 grammi) e bilanciata verso il cuore, dunque più selettiva e complicata c’è la Radical Pro; “sotto” la Mp invece ci sono, più leggere la Mp Lite (98” e 270 grammi di peso), la Radical S (ovale più ampio da 102” e 295 grammi di peso) e la Radical Lite (amatoriale da 102” e 20 grammi di peso), senza dimenticarsi infine di Head Radical Pwr, un’interessante racchetta amatoriale con ovale da 110 pollici quadrati, di soli 265 grammi di peso e con profilo da 25-26 millimetri. Perfetta per Over doppisti anche di buon livello.