-
Eventi Internazionali

Nuova Fed Cup, i preliminari in diretta tv

Vanno in scena gli otto preliminari che segnano l'inizio della nuova Fed Cup. Su SuperTennis sabato Spagna-Giappone e Svizzera-Canada. Gauff e Kenin in campo per Usa-Lettonia. In palio un posto nella fase a gironi di aprile a Budapest.

di | 07 febbraio 2020

Sei  top 10 e complessivamente nove top 20 saranno di scena tra oggi e domani nei sedici preliminari per le nuove finali di Fed Cup in programma a Budapest ad aprile. Questi incontri di qualificazione seguono la stessa programmazione abituale in Fed Cup: i singolari incrociati tra numero 1 e numero 2 al sabato, le sfide tra le due numero 1 e le due numero 2 poi il doppio la domenica. A Budapest, invece, ogni sfida tra nazioni, come nella Davis di Madrid, prevederà tre incontri: n.1 contro n.1, n.2 contro n.2, doppio.
 

C'è grande attesa a Biel, alla Swiss Tennis Arena, per il sesto confronto tra Svizzera e Canada, il primo dal 3-2 delle svizzere del 2004 (anche se il Canada ha vinto le due partite a risultato già acquisito).La sfida potrebbe ruotare intorno al confronto tra le due top player, Belinda Bencic e Bianca Andreescu, che non gioca dalle WTA Finals dell'anno scorso.

Bencic, numero 1 della Svizzera che ha vinto un incontro degli ultimi cinque nella manifestazione, potrebbe salire al quinto posto solitario tra le giocatrici con più vittorie in singolare nella storia della Fed Cup per la sua nazione. Andreescu, numero 1 del Canada che ha perso gli ultimi tre 'tie', così vengono definite in gergo le sfide a squadre, al meglio dei cinque incontri, ha vinto gli unici due match giocati per la nazionale l'anno scorso, nel World Group II contro l'Olanda.

A Biel potrebbe tornare in campo anche Timea Bacsinszky, che in Fed Cup non vince un match dal primo turno del World Group 2018, in doppio. Se dovesse interrompere questa attesa, raggiungerebbe Martina Hingis al terzo posto nella classifica delle giocatrici svizzere con più vittorie totali nella manifestazione.

Dal punto di vista del ranking WTA in singolare, il capitano Usa Kathy Rinaldi ha a disposizione la squadra di maggior prestigio per la sfida contro la Lettonia. Attualmente numero 3 nel ranking per nazioni, gli Usa sfidano la Lettonia a Everett, stato di Washington, nella Angel of the Winds Arena (il nome si deve all'hotel con casino che ha acquisito i naming rights, i diritti di denominazione dell'impianto, nel 2017). 

Rinaldi ha a disposizione Sofia Kenin, la campionessa dell'Australian Open salita al numero 7 del mondo, che insegue la seconda vittoria in Fed Cup, e su Serena Williams, numero 9 del ranking e ancora imbattuta in singolare in nazionale anche se ha giocato l'ultimo contro l'Italia nel playoff del 2015.

Insieme a Alison Riske, numero 18, e alla specialista del doppio Bethanie Mattek-Sands, Rinaldi ha convocato la quindicenne Coco Gauff che meno di due anni fa, nel 2018, ha vinto la Fed Cup junior.

Adrian Zguns, al suo terzo incontro da capitano della Lettonia, può contare soprattutto su Jelena Ostapenko, la lettone più vincente di sempre in Fed Cup, e Anastasija Sevastova, che con la campionessa del Roland Garros 2017 condivide il primato nazionale di successi in singolare. 

Kiki Bertens, che arriva dall'ottavo di finale a Melbourne contro Garbine Muguruza, è l'unica top 10 in campo allo Sportcampus Zuiderpark de l'Aia dove l'Olanda sfida, su terra indoor, la Bielorussia. L'Olanda appare favorita in doppio, con la coppia Kerchove-Schuurs. La Bielorussia però ha più opzioni in singolare: Aryna Sabalenka, numero 13 del mondo che cerca il decimo successo in Fed Cup dopo la sconfitta al primo turno all'Australian Open, Vika Azarenka, che non gioca dallo US Open 2019 quando perse proprio contro Sabalenka, e Aliaksandra Sasnovich, numero 113 del mondo, protagonista del percorso della sua nazionale verso la storica finale del 2017.
 

Naomi Osaka guida il Giappone al La Manga Club di Cartagena contro la Spagna, in quella che è destinata a diventare l'ultima sfida in casa in Fed Cup per Carla Suarez Navarro che ha annunciato il suo addio al tennis a fine stagione. Si gioca su terra all'aperto, non ci sarà però la finalista dell'Australian Open, Garbine Muguruza. Oltre a Osaka e Suarez Navarro, si vedranno solo altre due top 100: Sara Sorribes Tormo, numero 78, che ha perso gli ultimi tre singolari in Fed Cup in due set, e Misaki Doi, numero 86.

La Russia parte favorita alla  Sala Polivalenta di Cluj-Napoca nel primo confronto con la Romania dal 1986 (quando in campo scendeva ancora l'Unione Sovietica). Le rumene hanno in squadra una sola top 100, Ana Bogdan. Igor Andreev, capitano della Russia che ha vinto gli ultimi quattro incontri, ha quattro top 50 tra cui scegliere: Ekaterina Alexandrova, numero 28 alla prima convocazione, Anastasia Pavlyuchenkova che a Melbourne ha sorpreso Karolina Pliskova, Veronika Kudermetova, numero 38 del mondo che in Fed Cup non ha mai vinto, e Svetlana Kuznetsova, a cui manca un successo per eguagliare Elena Dementieva e diventare la russa con più vittorie in nazionale.
Dal punto di vista del ranking, la sfida più squilibrata appare Brasile-Germania al Costão do Santinho Resort, su terra all'aperto a Florianópolis. Antonia Lottner, singolarista con la più bassa classifica dellaGermania senza Julia Goerges, è avanti di 100 posti rispetto alla numero 1 brasiliana, Gabriela Ce, che in Fed Cup non vince dal playoff del Gruppo I nel 2017 contro la boliviana Noelia Zeballos.

Elise Mertens, la giocatrice con il miglior ranking nel tie, e la veterana Kirsten Flipkens sono i due assi per il capitano del Belgio, Johan van Herck, per la sfida contro il Kazakistan sul duro indoor alla SC Lange Munte di Kortrijk.

Infine, alla AXA Arena NTC di Bratislava, la Slovacchia incontra la Gran Bretagna su terra indoor. Victoria Kuzmova, numero 1 delle padrone di casa, ariva da quattro vittorie di fila in singolare in Fed Cup. Il capitano britannico Anne Keothavong, che non può contare su Johanna Konta, potrebbe vedere la numero 1 Heather Watson superarla al secondo posto tra le giocatrici con più successi in singolare per la nazionale.

Le otto vincitrici si uniranno, nella fase a gironi, alle quattro nazionali ammesse direttamente: Australia e Francia, finaliste l'anno scorso, e le wild card Ungheria e Repubblica Ceca.

I sorteggi

USA v LETTONIA

Angel of the Winds Arena, Everett, USA (hard - indoor)

Sofia Kenin (USA) v Anastasija Sevastova (LAT)

Serena Williams (USA) v Jelena Ostapenko (LAT)

Sofia Kenin (USA) v Jelena Ostapenko (LAT)

Serena Williams (USA) v Anastasija Sevastova (LAT)

Bethanie Mattek-Sands/Alison Riske (USA) v Jelena Ostapenko/Anastasija Sevastova (LAT)

 

OLANDA v BIELORUSSIA

Sportcampus Zuiderpark, L'Aia, NED (clay - indoor)

Kiki Bertens (NED) v Aliaksandra Sasnovich (BLR)

Arantxa Rus (NED) v Aryna Sabalenka (BLR)

Kiki Bertens (NED) v Aryna Sabalenka (BLR)

Arantxa Rus (NED) v Aliaksandra Sasnovich (BLR)

Lesley Pattinama Kerkhove/Demi Schuurs (NED) v Olga Govortsova/Lidziya Marozava (BLR)

 

ROMANIA v RUSSIA

Sala Polivalenta Cluj-Napoca, Cluj-Napoca, ROU (hard - indoor)

Elena Gabriela Ruse (ROU) v Ekaterina Alexandrova (RUS)

Ana Bogdan (ROU) v Veronika Kudermetova (RUS)

Ana Bogdan (ROU) v Ekaterina Alexandrova (RUS)

Elena Gabriela Ruse (ROU) v Veronika Kudermetova (RUS)

Irina Maria Bara/Raluca Olaru (ROU) v Anna Blinkova/Anna Kalinskaya (RUS)

 

BRASILE v GERMANIA

Costão do Santinho Resort, Florianópolis SC, BRA (clay - outdoor)

Teliana Pereira (BRA) v Laura Siegemund (GER)

Gabriela Ce (BRA) v Tatjana Maria (GER)

Gabriela Ce (BRA) v Laura Siegemund (GER)

Teliana Pereira (BRA) v Tatjana Maria (GER)

Laura Pigossi/Luisa Stefani (BRA) v Anna-Lena Friedsam/Antonia Lottner (GER)

 

SPAGNA v GIAPPONE

Centro de Tenis La Manga Club, Cartagena, Murcia, ESP (clay - outdoor)

Sara Sorribes Tormo (ESP) v Naomi Osaka (JPN)

Carla Suarez Navarro (ESP) v Misaki Doi (JPN)

Carla Suarez Navarro (ESP) v Naomi Osaka (JPN)

Sara Sorribes Tormo (ESP) v Misaki Doi (JPN)

Aliona Bolsova Zadoinov/Georgina Garcia-Perez (ESP) v Shuko Aoyama/Ena Shibahara (JPN)

 

SVIZZERA v CANADA

Swiss Tennis Arena, Biel, SUI (hard - indoor)

Jil Teichmann (SUI) v Leylah Annie Fernandez (CAN)

Belinda Bencic (SUI) v Eugenie Bouchard (CAN)

Belinda Bencic (SUI) v Leylah Annie Fernandez (CAN)

Jil Teichmann (SUI) v Eugenie Bouchard (CAN)

Viktorija Golubic/Stefanie Voegele (SUI) v Bianca Andreescu/Gabriela Dabrowski (CAN)

 

BELGIO v KAZAKISTAN

SC Lange Munte, Kortrijk, BEL (hard - indoor)

Elise Mertens (BEL) v Zarina Diyas (KAZ)

Ysaline Bonaventure (BEL) v Yulia Putintseva (KAZ)

Elise Mertens (BEL) v Yulia Putintseva (KAZ)

Ysaline Bonaventure (BEL) v Zarina Diyas (KAZ)

Kirsten Flipkens/Greet Minnen (BEL) v Anna Danilina/Yaroslava Shvedova (KAZ)

 

SLOVACCHIA v GRAN BRETAGNA

AXA Arena NTC, Bratislava, SVK (clay - indoor)

Anna Karolina Schmiedlova (SVK) v Heather Watson (GBR)

Viktoria Kuzmova (SVK) v Harriet Dart (GBR)

Viktoria Kuzmova (SVK) v Heather Watson (GBR)

Anna Karolina Schmiedlova (SVK) v Harriet Dart (GBR)

Viktoria Kuzmova/Magdalena Rybarikova (SVK) v Naiktha Bains/Emma Raducanu (GBR)

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi