-
La Federazione Risponde

Gli Internazionali fantasma

Su Wikipedia, è riportato che gli Internazionali d’Italia femminili nel 1986 si sono disputati a Perugia e li ha vinti la francese Herreman. Ma sarà vero? Risponde il nostro esperto.

di Viviano Vespignani | 20 aprile 2019

Gentile redazione, scorrendo l’albo d’oro degli Internazioni BNLd’Italia su Wikipedia ho trovato il nome di una vincitrice che non conoscevo, la francese Herreman nel 1986 a Perugia. Sul sito ufficiale del torneo invece è scritto che il torneo quell’anno non è stato disputato. Chi ha ragione?

(A. Figari - Ge)

La risposta

Gentile lettore, quanto pubblicato da Wikipedia è una balla colossale.
Si trattò semplicemente di un torneo da 75.000 dollari di montepremi, svoltosi dal 7 all'11 luglio, inserito nell'allora circuito femminile di vertice Virginia Slims Series. Venne vinto dalla (ventenne) francese (poi statunitense per matrimonio) Nathalie Herreman che superò in finale per 6-2 6-4 l'ungherese Csilla Bartos, mentre nelle semifinali si piazzarono Laura Garrone e la jugoslava Csilla Bartos.
Anche la data conferma che non si trattò degli Internazionali femminile d'Italia. L’organizzazione di quella gara fu un tentativo di mantenere un legame tra Perugia e il tennis femminile con l'obiettivo di riagganciare gli Internazionali, con ciò forzando la mano alla Federtennis che, invece, era ben decisa a riportare il torneo a Roma e di rilanciarlo in grande stile come meritava. Fallì dunque il tentativo di trasformare Perugia in una sorta di Capitale italiana del tennis femminile e, ovviamente, il torneo perugino non venne riproposto l'anno successivo.

La curiosa vicenda di questi Internazionali femminili ‘fantasma’ solleva pesanti dubbi sull’attendibilità delle informazioni di Wikipedia

Commento

La curiosa vicenda di questi Internazionali femminili ‘fantasma’ solleva pesanti dubbi sull’attendibilità delle informazioni di Wikipedia, strumento che ormai tutti usiamo, specie le generazioni più giovani, con i nostri smartphone per colmare i nostri vuoti di conoscenza. Quali fonti il compilatore della voce degli Internazionali BNL d’Italia potrà mai aver usato, considerato che, oltre a quanto riportato dal sito ufficiale, su qualsiasi testo si vada a controllare (dai ‘500 anni di tennis’ di Gianni Clerici alla Bud Collins Encyclopedia, fino al volume ufficiale sulle prime 50 edizioni del torneo) è scritto chiaro che il torneo non fu disputato? (e.a.)