-
Collezionismo

Lucia Valerio, la prima italiana in figurina

Se i primi tennisti raffigurati sulle figurine dalle ditte produttrici di dolciumi sono stati i componenti della squadra azzurra di Davis di fine Anni ’20, la prima donna è stata Lucia Valerio, la “divina” del nostro tennis, vincitrice degli Internazionali d’Italia del 1931.

di Franco Alciati – Presidente Associazione Collezionisti Tennis | 22 novembre 2019

I primi tennisti italiani pubblicati in figurina da ditte produttrici di cioccolato e caramelle sono stati verso la fine degli  anni venti del novecento i componenti della squadra azzurra di Coppa Davis: Uberto De Morpurgo, Giorgio De Stefani e Placido Gaslini.

La più importante casa dolciaria nazionale che utilizzava le figurine dei campioni dello sport – calcio e ciclismo in particolare – per pubblicizzare i suoi prodotti (cioccolato, cacao, caramelle e confetti) è stata la Zaini di Milano, ed è proprio tale ditta ad aver pubblicato la prima figurina di una donna tennista italiana.

Si tratta della campionessa Lucia Valerio (Milano 28/2/1905 - Milano 26/9/1996), la “divina” del nostro tennis, la più grande tennista italiana tra la fine degli anni venti e la prima  metà degli anni trenta del novecento, vincitrice degli Internazionali d’Italia nel 1931.

Lucia Valerio è stata inoltre sempre in quegli anni immortalata da una fabbrica dolciaria tedesca di Altona, la C.H.L. Gartmann,  in una “card” che la ritrae in azione di gioco, pezzo rarissimo assai ricercato oggigiorno dai collezionisti di figurine a tematica sportiva.