-
Wheelchair

Partito lo Junior Wheelchair Tennis Trophy FIT

Successo oltre le aspettative alla Canottieri Baldesio Cremona per il 1° raduno/stage della nuova iniziativa promossa nell'ambito del progetto Kinder+Sport, patrocinata dal Comitato Italiano Paraolimpico e dalla Federazione Italiana Tennis e riservata ai nati dal 2003 al 2010

03 maggio 2019

PRIMA TAPPA ALLA CANOTTIERI BALDESIO CREMONA - La Canottieri Baldesio di Cremona ha ospitato il 1° raduno/stage della prima edizione del circuito Junior Wheelchair Tennis Trophy FIT Kinder+Sport. La nuova iniziativa, patrocinata dal Comitato Italiano Paraolimpico e dalla Federazione Italiana Tennis e riservata ai nati dal 2003 al 2010, prevede 4 appuntamenti, per culminare poi nel Master finale a Roma il 28 e 29 agosto, a cui parteciperanno i vincitori e i finalisti delle tappe.
La manifestazione, che ha avuto un successo al di sopra delle aspettative, ha permesso agli Junior italiani in carrozzina intervenuti e provenienti da tutta la Penisola di confrontarsi sia con i ragazzini di pari grado che con gli allievi della scuola tennis Baldesio, potendo usufruire della competenza dei tanti tecnici che si sono formati attraverso i corsi di specializzazione dell’istituto di formazione Roberto Lombardi, intervenuti a sostegno del raduno/stage.

AL RADUNO GIOVANI DA TUTTA ITALIA - Hanno partecipato a questo primo atto dello Junior Wheelchair Tennis Trophy FIT Kinder+Sport: Anastasia Doimo (cat. 2005, Pordenone), Giacinto Geraci (cat. 2012, Caltanissetta), Lorenzo Valentini (cat. 2012 Francavilla al Mare), Carmine Raimondo (cat. 2011, Napoli), Alexandru-Stefan Sandu (cat. 2008, Verona), Alberto Lauria (cat. 2007, Verona), Jacopo Benedetti (cat. 2007, Verona), Matteo Mauli (cat. 2005, Verona), Alessandro Migliaccio (cat. 2005, Napoli), Christian Cataneo (cat. 2002, Napoli), Nicola Astori (cat. 2002, Brescia).
Erano presenti nell’occasione Stefano Arisi, vice presidente Canottieri Baldesio, Massimo Castiglia, responsabile Kinder+Sport Joy of Moving (gruppo Ferrero), Gianluca Vignali, Responsabile ufficio organizzativo Tennis in Carrozzina della Federazione Italiana Tennis, Rita Grande, ambassador Kinder+Sport, Giancarlo Bonasia, tecnico nazionale e coordinatore maestri, Giulia Capocci, campionessa italiana wheelchair e numero 5 della classifica mondiale Itf, Costantino Perna, responsabile Lab 3.11.

PROSSIMO APPUNTAMENTO A RIVOLI IL 24 MAGGIO - Seguiranno gli appuntamenti del 24 maggio al Tennis Rivoli 2000, del 29 giugno all’Associazione Tennis San Giovanni Lupatoto e del 20 luglio nel Centro Estivo Federale di Castel di Sangro.
Sarà possibile iscriversi inviando una e-mail a tenniscarrozzina@federtennis.it.

Kinder + Sport Joy of Moving è il progetto internazionale di responsabilità sociale sviluppato dal Gruppo Ferrero in 30 paesi, volto a sostenere l'attività fisica tra le giovani generazioni. Il programma nasce dalla consapevolezza che una vita attiva è un elemento essenziale per bambini, ragazzi e famiglie. L'obiettivo di Kinder + Sport è quello di aumentare i livelli di attività fisica tra le giovani generazioni, dando loro la possibilità di sviluppare una maggiore abilità motoria e poterli aiutare ad acquisire comportamenti corretti e atteggiamenti sociali ed etici.
Il gruppo Ferrero ha posto l’educazione al centro del progetto, per aiutare i bambini a crescere con i valori dello sport e della vita, come l'onestà, l'amicizia, l'unità e la fiducia negli altri.