-
Padel

Il World Padel Tour sbarca in Brasile

San Paolo sta ospitando la prima tappa brasiliana (Open maschile) del massimo circuito internazionale. In campo tutti i migliori padelisti del mondo, compreso il padrone di casa Pablo Lima che ha formato con Belasteguin una delle coppie più forti di sempre. A seguire un altro debutto, quello del Messico.

di Fabio Bagatella | 22 novembre 2019

San Paolo sta ospitando la prima tappa brasiliana (Open maschile) del massimo circuito internazionale. In campo tutti i migliori padelisti del mondo, compreso il padrone di casa Pablo Lima che ha formato con Belasteguin una delle coppie più forti di sempre. A seguire un altro debutto, quello del Messico.

Il World Padel Tour è sempre più internazionale ed è arrivato anche in Brasile: martedì 19 novembre ha preso il via il “Sau Paulo Padel Open 2019”, il primo torneo (Open maschile) nella storia del massimo circuito internazionale di padel che si disputa nello stato sudamericano: in gara tutti i migliori padelisti del mondo, compreso il padrone di casa Pablo Lima, che per anni ha formato con l'argentino Fernando Belasteguin una delle coppie più forti di sempre.  

Lima guida il movimento brasiliano

A San Paolo ci sono praticamente tutti i big del padel mondiale, a cominciare dai leader del ranking del World Padel Tour, gli argentini Carlos Daniel Gutierrez e Maximiliano Sanchez, e dai loro più diretti inseguitori, gli spagnoli Francisco Navarro-Compan e Juan Lebron-Chincoa.

Alle loro spalle ecco il numero uno brasiliano: Pablo Jose Mongelo de Lima, meglio noto come Pablo Lima. Il 33enne di Porto Alegre, dove è nato il padel brasiliano, ha formato con l'argentino Fernando Belasteguin una delle coppie più forti di sempre (i due si sono separati quest'estate), che ha saputo mantenere la leadership mondiale per quasi quattro anni dal 2015 al 2018.

Lima oggi gioca in coppia con il promettente spagnolo Alejandro Galan-Romo e negli ultimi mesi i due hanno già vinto tre tappe del World Padel Tour: Valencia, Malaga e Cascais. Il nuovo partner di Belasteguin è, invece, il giovane connazionale Agustin Tapia: in Brasile ci sono anche loro che, dopo aver trionfato a settembre nella tappa di Madrid, stanno emergendo come quarta forza mondiale.

Alle spalle di Lima il movimento padelista brasiliano può contare su sette atleti tra i Top-100, cinque giocatori e due giocatrici. Nel maschile il 24enne Lucas De Olivera Campagnolo (27), il 22enne Lucas Bergamini (28), il 36enne Marcello Jardim (58) e il 28enne Francisco Gomes (60); nel femminile la 28enne Raquel Piltcher (46) e la 21enne Manuela Schuck Silva (96).

Dal Brasile al Messico

L'internazionalizzazione del World Padel Tour è un percorso che è iniziato già da qualche stagione: nel 2016 è entrato il Portogallo (Lisbona), la scorsa stagione è stata la volta della Svezia (Bastad) e quest'anno non si fermerà alla new entry brasiliana (San Paolo).

Dal Brasile, la carovana dei migliori padelisti del mondo voleranno in America Centrale per il Mexico Open 2019, il primo torneo Open in Messico. La tappa messicana al Lomas Sporting Club sarà l'ultima del World Padel Tour 2019 prima del gran finale di Barcellona, col Master in programma prima di Natale.

 

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi