-
Padel

A Milano c'è sempre il Master: ora tocca al padel

Dal 22 al 24 novembre il Padel Club Milano ospiterà il gran finale del Circuito Slam 2019: attesi tutti i big azzurri, recenti protagonisti agli Europei di Roma. 600 gli atleti coinvolti nel corso dell’anno

di Fabio Bagatella | 20 novembre 2019

Il connubio Milano-Master raddoppia, anzi triplica: archiviato il tennis, è l'ora del padel. Dopo aver accolto i migliori giovani italiani del Circuito Junior Next Gen Italia, i migliori amatori del circuito FIT-Tpra e i migliori Under 21 mondiali nel corso delle Next Gen ATP Finals, il capoluogo lombardo si appresta a ospitare il Master del Circuito Slam 2019. L'appuntamento, per il quale sono attesi tutti i big azzurri recenti protagonisti agli Europei di Roma, è per il 22-24 novembre presso il nuovissimo Padel Club Milano.

Sull'asse Roma-Milano

Il gran finale del Circuito Slam 2019, la principale manifestazione itinerante della stagione italiana di padel dell’anno.

Il capoluogo lombardo vedrà all'opera molti degli azzurri capaci di far sognare ai recenti Campionati europei, disputati al 'Bola' di Roma, dove l'Italpadel è giunta a un passo da una storica doppia medaglia d'oro, vinta dalla squadra maschile e sfiorata da quella femminile. Teatro del Master Slam sarà il Padel Club Milano, un circolo nuovo di zecca nato la scorsa primavera.

Il club si trova all'interno del Circolo Sportivo dell'Aeronautica Militare, nella zona Sud-Est della città vicino all'Aeroporto di Linate, e dispone di cinque ampi in erba sintetica di ultima generazione: la Padel Arena, la Bandeja, la Chiquita, la Vibora e l'Open. L'Arena, inserita in una tensostruttura, è dotata di spalti e tribune. Bandeja, Chiquita e Vibora, che riprendono i nomi dei tre colpi tipici del padel, sono collocati in una galleria e riprendono le tonalità delle frecce tricolori (l'erba verde, la griglia rossa e i fari bianchi). L’Open invece, inaugurato a settembre, è un campo outdoor.

Nirdaci: “Master fiore all'occhiello”

Gianfranco Nirdaci, presidente del Comitato FIT per il Padel, sottolinea il parallelismo tra il Master del Circuito Slam e i suoi equivalenti in ambito tennistico, evidenziando l'importanza che il padel sta assumendo sempre più a livello nazionale.
38878daa-7819-410a-a9e0-dcb2d1884865
Play

“Il Master è un fiore all'occhiello del Circuito Slam – spiega Nirdaci –. Noi lo consideriamo come le 'Finals' del tennis, uno spettacolo nello spettacolo dove sono presenti gli atleti più forti che hanno saputo fare meglio durante la stagione".

"La scelta di restare per il secondo anno consecutivo in Lombardia (nel 2018 il Master si disputò allo Sporting Club Le Bandiere di Colturano, ndr) va vista come un preciso segnale per tutto il movimento italiano".

"Il padel è nato a Roma e la Capitale oggi rappresenta il 40% dell'attività - aggiunge - ma questa disciplina deve abbracciare tutta l'Italia in modo trasversale, da Nord a Sud, proprio come ha fatto quest'anno il Circuito Slam con numeri ovunque sempre in considerevole crescita”.
b8d63493-c0fe-4d24-b13e-87b88d99e79c
Play

600 atleti in un anno

Il Circuito Slam 2019, che ha coinvolto nel complesso circa 600 atleti, si è articolato da marzo a ottobre in sei tappe che hanno toccato, nell'ordine, la Puglia, l'Emilia Romagna (due volte), la Sicilia (al suo debutto), il Lazio e il Piemonte.

L'esordio primaverile al Kendro Wellness Village Triggiano (Bari) è stato seguito da un trittico di appuntamenti iniziato a fine maggio e concluso in piena estate (in luglio): Sun Padel Riccione, Mas Padel Center Catania e Country Club Racket World Castenaso (Bologna).

Il torneo settembrino al Bola Padel Club Roma e quello di ottobre al Monviso Sporting Club Grugliasco (Torino) hanno chiuso il cerchio e definito le qualificazioni al Master di Milano. Ci saranno i migliori sedici giocatori (otto coppie, Prima e Seconda categoria) e le migliori otto giocatrici (quattro coppie, categoria Open) decretati da una classifica individuale - tutti i partecipanti hanno potuto gareggiare con compagni diversi - stilata in base ai risultati conseguiti nelle singole tappe e col vincolo di averne disputate almeno quattro.

cfda98f5-a5a0-40c4-8c0c-d4a514080e2e
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi