-
Padel

L'anno d'oro del padel italiano

Una grande edizione dei Campionati Assoluti indoor e il Master del Circuito Slam hanno chiuso il 2018 e così ora si guarda al 2019 con importanti novità già pianificate

di Fabio Bagatella | 02 maggio 2019

Gli 'Assoluti indoor' e il 'Master Slam' hanno chiuso il sipario sulla stagione 2018 del padel italiano. La nuova struttura Paradise Padel dell'Empire Sport Resort di Roma ha ospitato un'edizione (la quarta) da record dei Campionati italiani assoluti indoor: i tre tabelloni disegnati (maschile, femminile e misto) hanno visto all'opera oltre 150 coppie per un totale di circa 300 atleti. Hanno conquistato il tricolore, bissando lo scudetto outdoor (incamerato quest'estate a Riccione), le coppie numero 1 d'Italia: Daniele 'Denny' Cattaneo con Simone Cremona, Chiara Pappacena con Giulia Sussarello e, nel misto, Sussarello/Cremona. Molto regolare il ricco tabellone maschile (92 coppie), con i primi quattro team del seeding in semifinale: Cattaneo/Cremona hanno liquidato Stefano Pupillo e Lorenzo Rossi, mentre Michele Bruno e Luca Mezzetti hanno faticato maggiormente contro Emanuele Fanti e Saverio Palmieri prima d'inchinarsi ai vincitori al termine di un ultimo atto di elevato livello.
Nel tabellone femminile, da applausi la finale colta da Francesca Campigotto e Carlotta Casali, capaci di estromettere due tandem della nazionale italiana dopo altrettante intense sfide: Alessia La Monaca con Francesca Zacchini e Sara D'Ambrogio con Valentina Tommasi. Sono stati assegnati anche i tricolori di terza categoria, che hanno registrato i successi di due coppie non comprese fra le teste di serie: Luca Bassani e Gabriele Ognibene ed Irene Ercoli e Serena Moltoni. L'Empire è stata, contemporaneamente, sede della nona e ultima tappa dello Street Padel Tour 2018, che da maggio ha toccato tante città di tutta la Penisola, dando la possibilità di provare gratuitamente questo sport e riscuotendo sempre tanta partecipazione e divertimento.
Tutti i numeri e le statistiche del movimento sono in continua crescita. Tesserati, numero di campi, squadre iscritte ai campionati registrano, di anno in anno, un sensibile incremento. Per il 2019 il Comitato, sotto la regia del coordinatore Gianfranco Nirdaci, ha posto al centro delle attenzioni della federazione due aspetti: lo sviluppo del settore amatoriale e le scuole di formazione, che costituiscono la base di qualsiasi movimento sportivo. "Importanti novità? I tornei Fit-Tpra, l’istituzione delle prime scuole padel nei circoli affiliati, il programma 'Racchette di classe' anche per la specialità e l’istallazione di campi di padel presso i centri estivi della FIT”.