-
Next Gen

Next Gen ATP Finals: il futuro si indossa

A Milano, i giocatori porteranno dei particolari sensori che registreranno in tempo reale velocità, direzione degli spostamenti, forza, accelerazione, battito cardiaco. I dati saranno subito disponibili per i loro team.

04 novembre 2019

Nel 1974, Gil Scott-Heron pubblicava una celebre raccolta jazz: “La rivoluzione non si vedrà in televisione”. Quarantacinque anni dopo, la rivoluzione del tennis si vedrà eccome, anche in televisione. Alle Next Gen ATP Finals di Milano, il tennis entrerà nel futuro dei “Big Data”, nel mondo dell'internet delle cose. I protagonisti che scenderanno in campo all'Allianz Cloud, l'ex Palalido, indosseranno dei sensori inerziali che, racchiusi in un apposito device insieme a un ricevitore GPS, permetterà di misurare velocità e direzione degli spostamenti, accelerazione e forza, orientamento del corpo, battito cardiaco. I dati non saranno resi pubblici, ma messi a disposizione dei giocatori e dei loro staff. Dopo la partita e dopo gli allenamenti, i tennisti avranno una chiara indicazione delle azioni compiute in campo e della mappa degli spostamenti, elementi che potranno essere anche sincronizzati con i video del match.

 

I dati diventano così strumento avanzato per la preparazione delle partite, aiutano nella comprensione dei meccanismi di gioco e possono anche far risaltare elementi o dettagli non immediatamente colti nello sviluppo del match. E orientare anche in maniera più mirata il futuro lavoro tecnico.

“Fin dalla sua introduzione, le Next Gen ATP Finals hanno rappresentato il vertice dell'innovazione nel nostro sport” ha detto nella conferenza stampa di presentazione il presidente dell'ATP, Chris Kermode. “L'utilizzo di questi device, l'introduzione della tecnologia che si indossa anche durante le partite fornirà elementi preziosi ai giocatori, ai coach, allo staff medico. È l'ultimo step di un evento che continua a farsi pioniere nell'innovazione del tennis”.

 

Restano confermate, a proposito di innovazioni tecnologiche, l'Electronic Line Calling in tempo reale su ogni palla, la tecnologia che sostituisce i giudici di linea, la video review e la possibilità per i giocatori di dialogare con i coach ai cambi campo attraverso apposite cuffie.

 

I device introdotti quest'anno rappresentano un'ulteriore step evolutivo del torneo, che prosegue una tendenza di diffusione crescente dei dispositivi “wearable” (che si possono indossare) nell'ambito della pratica sportiva e del fitness. Si va dai classici braccialetti che possono contare i passi, le calorie bruciate, i chilometri percorsi al sensore che si applica sotto la suola delle scarpe e registra tutti i dati relativi ad una corsa e inviarli ad uno smartphone associato ad esso. Questi dispositivi sono poi in grado di trasferire i dati, attraverso app collegate, allo smartphone.

 

L'attenzione alla tecnologia hanno convinto gli organizzatori dell'edizione 2018 degli Yahoo Sports Technology Awards a premiare l'ATP come organizzazione più innovativa. Le Next Gen ATP Finals hanno invece ottenuto il riconoscimento per la “Best Innovation”, la migliore innovazione, ai Leaders Sports Awards del 2018.

 

61248754-450b-47ae-8840-1ec1d1ece2de
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi