-
Eventi nazionali

Una settimana da ricordare

I fighters del circuito Fit-Tpra non solo hanno vissuto le emozioni del campo, dove si sono spartiti i titoli delle Epic Finals. Hanno anche vissuto da spettatori le imprese di Jannik Sinner e degli altri campioni alle Next Gen Atp Finals

di Claudia Pagani | 10 novembre 2019

È un giovedì piovoso quello che accoglie i fighters Fit-Tpra allo Sporting Milano 3 di Basiglio, per giocarsi le finali del circuito amatoriale della Fit. In realtà il clima autunnale milanese è in netto contrasto con il clima caldo e accogliente che si respira tra i partecipanti all’evento, tutti entusiasti e carichi, vogliosi di scendere in campo a giocarsi le proprie chance di vittoria (qui i risultati) ma altrettanto felici di partecipare da spettatori all’altro evento che si svolge in parallelo, le Next Gen Atp Finals 2019. Così, dopo i primi match e una cena veloce, l’attenzione passa ad altro: arrivare il prima possibile all’Allianz Cloud.

Sport per tutti

Lo sa bene Monica Villa, la tennista bolognese che ha conquistato una bella vittoria - lei qualificatasi in extremis come quarta - battendo in rimonta al tie-break l’ottima Giusi Monaco, testa di serie numero uno e alla sua quarta partecipazione alle Finals amatoriali. Neppure il tempo di farsi una doccia in pace e mangiare qualcosa, ed ecco una cuffia in testa, un cambio di maglietta e via, si sale sul bus in direzione Milano. L’ingresso diretto all'Allianz Cloud dalla Welcome area con il pass riservato al collo e i biglietti con posti riservati sono una graditissima sorpresa in esclusiva per i qualificati alle Epic Finals.

Monica si presenta con le scarpe da tennis e le racchette nello zaino, come se dovesse giocare lei stessa, salvo poi rendersi conto di essere catapultata in un altro mondo. Sì, sempre di tennis si tratta, ma qui la palla viaggia a 200 km all’ora. Sempre. Dall’amatore al professionista. “Vedere da vicino questi ragazzi giovanissimi è stata un'emozione unica. La velocità del loro gioco mi ha fatto rendere conto dell’enorme distanza che c’è tra loro e me, ma questo è una conferma che il tennis è uno sport per tutti, ognuno al suo livello può giocare, basta avere costanza e passione: quello che oggi mi ha permesso di vincere la mia partita contro un'avversaria davvero ostica".

L'esperienza Sinner

"Assistere a questo spettacolo In una sede così bella - continua - ha reso l’evento ancora più eccezionale, quasi come se fossimo a Londra per le finali dei big. Ricorderò questa giornata a lungo sia per il calore e il tifo durante il mio match, che per il tennis di alto livello andato in scena durante il Next Gen”. È della stessa idea Massimo Longo, giunto qui dalla Puglia con la famiglia per disputare le finali nel doppio maschile: “Vedere giocare questi giovani campioni così da vicino insieme ai nuovi e vecchi amici del circuito Fit-Tpra rende tutto molto affascinante. Abbiamo avuto anche la fortuna di vedere Jannik Sinner, meglio di così... Ringrazio la Fit per questa opportunità”.

Fianco a fianco con Kyrgios

C’e chi nel pomeriggio ha perso il suo incontro ma si è consolato velocemente godendosi l’evento. È il caso di Lugasi, anche lui bolognese, pronto a tornare ai propri impegni lavorativi dopo la sconfitta, salvo poi reiscriverei per non perdersi una seconda opportunità.
Siamo a venerdì, i match degli amatori continuano senza sosta ma dalle 16 alle 18 uno dei tre campi viene ceduto alla nazionale australiana presente a Milano 3 per effettuare la preparazione in vista delle finali di Coppa Devis di Madrid. Hanno scelto questa location per essere vicino ad Alex De Minaur, impegnato proprio nelle finali delle Next Gen. E così gli amatori giocano a fianco di personaggi come Kyrgios e Hewitt, lamentandosi magari per una palla disturbata che entra nel loro campo... Questo é il circuito che fa vivere agli amatori le stesse emozioni dei pro. E in serata tutti pazzi per Jannik! Le semifinali De Minaur-Tiafoe e Sinner-Kecmanovic regalano spettacolo ed emozioni uniche. Le stesse del Fit-Tpra.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi