-
Eventi nazionali

Bari fa largo ai giovanissimi: titoli a Valletta e Pieczkowski

La nuova “Apulian Tennis Cup”, torneo Itf under 18 di Grado 5 della New Country Tennis Academy, ha incoronato due talenti classe 2004: l’azzurra Emma Valletta e il polacco Olaf Pieczkowski. Erano i favoriti numero uno e non hanno deluso, facendo anche il bis in doppio.

di Viviano Vespignani | 23 ottobre 2019

Dopo aver esordito nel 2018 nel circuito giovanile Tennis Europe, proponendo un torneo under 12 che riscosse un ottimo successo in termini di partecipazione, la New Country Tennis Academy di Bari ha compiuto quest’anno il salto nel circuito ITF, organizzato un torneo under 18 di Grado 5.

L’evento, denominato “Apulian Tennis Cup” e articolato in tabelloni di singolare a 48 partecipanti, ha richiamato la presenza di giocatori da tre continenti in rappresentanza di sedici nazioni diverse, riuscendo a fare un figurone malgrado una settimana complessa, che proponeva la bellezza di 23 tornei sparsi per il mondo.

A mettere la ciliegina sulla torta un’età media bassissima nelle fasi finali: basti pensare che fra i sedici giocatori in gara nei quarti l’età media è risultata pari a 16 anni nel maschile, addirittura 15.25 nel femminile.

A mettere tutti in fila, e scrivere per primi il proprio nome nell’albo d’oro, sono stati una azzurra, Emma Valletta, e un polacco, Olaf Pieczkowski, entrambi partiti col ruolo di testa di serie numero uno ed entrambi autori di una doppietta, avendo colto anche il titolo di doppio.

La quindicenne azzurra, portacolori del Tennis Training Foligno, ha centrato il suo secondo successo under 18 dopo la vittoria colta in Albania. Lo ha fatto battendo nella sfida finale la coetanea svizzera Emma Penne, già in evidenza nel torneo del Lago di Garda.

Ma il match più importante – e combattuto – nella sua corsa al titolo è stata una semifinale emozionante contro la campionessa italiana under 14 Anna Paradisi, fresca di titolo sul Garda e capitolata per 7-6 al terzo set, dopo una battaglia lunga ben 36 giochi.

Da applausi anche le prestazioni della sorpresa del Antonia Aragosa, giovane del Tc Caserta che dalla qualificazioni si è spinta fino in semifinale, al suo terzo torneo Itf under 18 in carriera.

Il quindicenne Olaf Pieczkowski ha invece guadagnato il suo primo successo dopo i lusinghieri risultati colti in Polonia e Moldavia, e lo ha fatto imponendosi sul pari età belga Noah Merre, anch’egli – come Anna Paradisi – recente protagonista col titolo a Tremosine.

Alle loro spalle si sono piazzati due azzurri, Gabriele Bombara (Tennis e Vela Messina), già finalista a Telde, in Spagna, e il sedicenne palermitano Gabriele Piraino, capace nel corso della stagione di vincere a Milano il prestigioso Torneo Avvenire del Tc Ambrosiano.

Singolare maschile –
Quarti di finale: Pieczkowski (Pol) b. De Filippo (Ita) 3-6 6-2 6-1, Bombara (Ita) b. Tomassetti (Ita) 6-3 6-1, Merre (Bel) b. La Cava (Ita) 6-4 7-6, Piraino (Ita) b. Reeve (Gbr) 6-4 6-4. Semifinali: Pieczkowski (Pol) b. Bombara (Ita) 6-3 6-4, Merre (Bel) b. Piraino (Ita) 6-2 3-6 6-3. Finale: Pieczkowski (Pol) b. Merre (Bel) 6-1 7-5.

Singolare femminile –
Quarti di finale: Valletta (Ita) b. Artimedi (Ita) 6-4 3-6 6-3, Paradisi (Ita) b. McDonald (Gbr) 6-1 6-2, Penne (Sui) b. Valente (Ita) 6-1 1-6 6-3, Aragosa (Ita) b. Pizzoni (Ita) 6-3 6-0. Semifinali: Valletta (Ita) b. Paradisi (Ita) 7-6 4-6 7-6, Penne (Sui) b. Aragosa (Ita) 6-2 7-5. Finale: Valletta (Ita) b. Penne (Sui) 6-3 6-2.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi