-
Eventi Internazionali

Fognini in ATP Cup, Sinner a Canberra: così inizia il 2020

Fabio Fognini sarà il numero 1 azzurro in ATP Cup. L'Italia affronta Russia, Norvegia, Usa. Tutte le partite in diretta su SuperTennis. Lorenzo Sonego è nel main draw a Doha con Wawrinka, Rublev, Tsonga. Sinner e Seppi teste di serie al Challenger di Canberra

di | 28 dicembre 2019

La stagione 2020 del tennis maschile si aprirà con la grande novità della ATP Cup. Otto top 10, 17 top 20 parteciperanno alla prima edizione della competizione a squadre che SuperTennis trasmette in diretta dal primo all'ultimo punto, dal 3 al 12 gennaio. Dei primi 10 del mondo mancano solo Roger Federer, che ha rinunciato come Stan Wawrinka escludendo così la Svizzera dalla manifestazione, e Matteo Berrettini costretto a rinunciare per un infortunio ai muscoli addominali. 
 

L'ATP Cup coinvolge 24 nazioni divise in sei gruppi, distribuiti in tre città. L'Italia è inserita nel girone D. Giocherà a Perth contro la Russia il 3 gennaio dalle 10.30 (ora itaiana), la Norvegia il 5 dalle 3 e gli Usa il 7 dalle 10.30. A Perth anche il girone B con Spagna, Georgia, Giappone, Uruguay.

A Brisbane scendono in campo il girone A (Serbia, Francia, Sudafrica e Cile) e il gruppo F (Germania, Grecia, Canada, Australia).  A Sydney, invece, giocheranno il gruppo C (Belgio, Bulgaria, Gran Bretagna e Moldova) e il gruppo E (Austria, Croazia, Argentina, Polonia).
 

L'Italia schiera come singolarista numero 1 Fabio Fognini. L'azzurro era stato chiaro: non avrebbe giocato se c'era la possibilità che sua figlia nascesse subito prima dell'evento o durante il torneo. Farah però si è già aggiunta al fratello Federico in famiglia e Fognini ha annunciato che volerà a Perth. Il secondo singolarista sarà Stefano Travaglia. In squadra anche Paolo Lorenzi, Alessandro Giannessi e Simone Bolelli.

Fognini, che ha iniziato con i tre incontri nell'esibizione di Diriyah, primo torneo in Arabia Saudita, è iscritto anche a Auckland dopo la ATP Cup. L'azzurro è al momento testa di serie numero 2 in Nuova Zelanda, dove ha centrato i quarti l'anno scorso e nel 2016, dietro il russo Daniil Medvedev.
Insieme a Fognini, in campo come numero 2 ci sarà Stefano Travaglia, uno degli otto azzurri in top 100. Completano il quintetto italiano Paolo Lorenzi, numero 115 del mondo, Alessandro Giannessi, numero 148, e Simone Bolelli, numero 180 nel ranking di doppio.

Lorenzo Sonego è l'unico italiano direttamente nel main draw dell'ATP di Doha, in programma dal 6 all'11 gennaio, l'unico altro torneo in calendario nella prima settimana della stagione insieme alla ATP Cup. Marco Cecchinato, numero 71 del mondo che in inverno ha lavorato con il coach Uros Vico e il preparatore Umberto Ferrara aggiungendo l'esperto di video-analisi Danilo Pizzorno, e Salvatore Caruso, numero 96 e ultimo degli otto azzurri in top 100, sono iscritti alle qualificazioni.

Stan Wawrinka, numero 16 del mondo e finalista nel 2008, è la prima testa di serie a Doha davanti a Andrey Rublev, sconfitto in finale nel 2018 (n.23) e Jo-Wilfried Tsonga (n.29) campione nel 2012.
 
5b801ef0-3066-4dad-9bca-43a180d50b5d
Play
Lo svizzero è iscritto in singolare e in doppio: guocherà per la prima volta in coppia con Frances Tiafoe.

L'anno scorso, Wawrinka ha perso nei quarti da Roberto Bautista Agut che avrebbe vinto il titolo, per poi cedere al secondo turno dell'Australian Open contro il canadese Milos Raonic, un altro dei protagonisti attesi dell'edizione 2020 del Qatar Open.

"In linea con la nostra tradizione, il torneo attrae alcuni dei migliori giocatori a Doha per una festa del tennis al Khalifa International Tennis & Squash Complex" ha spiegato il direttore Karim Alami.
 
0ed173d0-ade9-4eb9-84d8-4a7253f03001
Play
Andreas Seppi ha scelto di cancellarsi come alternate a Doha e iniziare la stagione nel più prestigioso dei tre Challenger in calendario nella prima settimana del 2020, il torneo da 125 mila dollari a Canberra che ha vinto nel 2018. In Australia, il francese Ugo Humbert che nel 2019 ha vinto titoli Challenger a Cherbourg, Istanbul e Brest, sarà la testa di serie numero 1. Seppi è la numero 2, Jannik Sinner la numero 3.

Sinner, entrato direttamente nel main draw all'Australian Open, sarà uno dei più attesi a Canberra. Il tabellone è di assoluto rilievo per essere un Challenger. Ci sarà anche Philipp Kohlschreiber, sceso al numero 79 del mondo dopo un 2019 deludente, che ha rinunciato alle qualificazioni a Doha. Sono otto in totale i top 100 nel main draw del torneo. Nell'elenco anche Steve Johnson, Dominik Koepfer, Sonwoo Kwon e Jaume Munar. Non ci sarà invece il campione in carica, il polacco Hubert Hurkacz.

Thomas Fabbiano (n.115) che sarà seguito nei tornei anche da Massino Sartori, e Federico Gaio (n.153) saranno teste di serie al BNP Paribas de Nouvelle-Calédonie, il Challenger di Noumea (90 mila dollari di montepremi) sul duro outdoor. In tabellone anche Roberto Marcora (183) che ha preparato la stagione a Roma al Forum Sport Center insieme al coach Francesco Aldi. Tre i top 100 nel main draw: l'argentino Federico Delbonis (n. 76), lo spagnolo Roberto Carballes Baena (n. 80) e l'australiano James Duckworth (n.100).

In calendario anche un terzo Challenger, sul duro indoor negli Usa, a Ann Arbor. Nel main draw del torneo da 80 mila dollari di montepremi, due italiani: Julian Ocleppo, numero 401, e Alessandro Bega, numero 406 del ranking ATP. Non ci sono giocatori tra i primi 200 del mondo nell'entry list. Le prime teste di serie saranno gli statunitensi Bjorn Fratangelo (n.207) e Noah Rubin (210) e il figlio d'arte Sebastian Korda, numero 249 del mondo.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi