-
Eventi Internazionali

Shenzhen: anche Barty e Bencic in semifinale

Sul veloce indoor del Bay Sports Center il Gruppo Rosso ha emesso i suoi verdetti con l’australiana numero uno del mondo che ha staccato il pass per il penultimo atto grazie al successo in due set sulla Kvitova. Promossa come seconda del girone l’elvetica che ha superato la Bertens, ritiratasi in avvio di secondo set

di Tiziana Tricarico | 31 ottobre 2019

A Shenzhen, dove si sta disputando l’edizione più ricca di sempre delle Wta Finals - live su SuperTennis -, con un montepremi stellare di 14 milioni di dollari (addirittura 4,75 milioni di dollari per la vincitrice imbattuta, più del campione/ssa degli Us Open), il Gruppo Rosso ha emesso i suoi verdetti: promosse in semifinale Ashleigh Barty e Belinda Bencic, entrambe esordienti al Masters, che vanno ad aggiungersi ad Elina Svitolina (Gruppo Viola).

L’australiana, numero uno del mondo (si è già assicurata di chiudere l’anno sul trono mondiale), ha battuto per 64 62, in poco meno di un’ora e mezza di gioco, la ceca Petra Kvitova, numero 6 del ranking mondiale.
L’elvetica, numero 7 Wta, ha superato l’olandese Kiki Bertens, numero 10 Wta - entrata come riserva dal secondo incontro del girone al posto di Naomi Osaka (costretta al forfait per un infortunio alla spalla destra) -, ritiratasi sul punteggio di 75 1-0 in favore della sua avversaria per un improvviso mal di stomaco dopo appena 61 minuti di partita.

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva le Wta Finals di Singapore. Questa la programmazione:
venerdì 1° novembre - LIVE alle ore 09.00 doppio
non prima delle ore 11.30
Elina Svitolina (UKR) c. Sofia Kenin (USA) - Gruppo Viola
non prima delle ore 13.00
Simona Halep (ROU) c. Karolina Pliskova (CZE) – Gruppo Viola
a seguire doppio


sabato 2 novembre - LIVE alle ore 09.00 semifinale doppio; alle ore 11.30 ed alle ore 13.00 semifinali singolare; a seguire semifinale doppio
domenica 3 novembre - LIVE alle ore 09.30 (finale doppio); alle ore 12.30 (finale singolare)



Dopo Elina Svitolina (vincitrice del Gruppo Viola) anche Ashleigh Barty, numero uno del mondo (si è già assicurata di chiudere l’anno sul trono mondiale), per la prima volta al Masters, ha centrato la qualificazione alle semifinali come vincitrice del Girone Rosso. L’australiana ha sconfitto per 64 62, in pco meno di un’ora e mezza di gioco, la ceca Petra Kvitova, numero 6 del ranking mondiale, vincitrice dell’edizione del 2011 quando era un’esordiente (impresa riuscita solo ad altre tre giocatrici: Serena, Sharapova e Cibulkova) che saluta Shenzhen senza nessuna vittoria all’attivo.

La 29enne di Bilovec era in vantaggio per 4-2 nei precedenti ma la 23enne di Ipswich si era imposta nelle ultime due sfide, tra cui quella giocata nei quarti a Pechino a inizio mese. La cronaca. Ancora una Kvitova sotto tono in queste Finals, soprattutto in avvio di primo set: la ceca ha salvato due palle-break nel terzo gioco ma nel quinto ha ceduto la battuta. Barty è stata tutt’altro che ingiocabile, come dimostrano le tre chance per il contro-break offerte nel sesto game e un’altra nell’ottavo, ma la mancina ceca non ne ha saputo approfittare e l’aussie ha incamerato il primo parziale (6-4). Nella seconda frazione Petra ha incrementato il numero dei gratuiti e si è trovata velocemente indietro per 40 con “Ash” che ha archiviato la pratica (6-2) al terzo match-point. Bello l’abbraccio tra le due.

Il secondo posto nel girone se lo è aggiudicato la svizzera Belinda Bencic, numero 7 Wta, alla sua prima partecipazione alle Finals, che ha superato l’olandese Kiki Bertens, numero 10 Wta - entrata come riserva dal secondo incontro del girone al posto di Naomi Osaka (costretta al forfait per un infortunio alla spalla destra) -, ritiratasi sul punteggio di 75 1-0 in favore della sua avversaria dopo appena 61 minuti di partita.

La 27enne “orange” di Wateringen si era imposta in tutte e tre le sfide precedenti con la 22enne di Flawil. La cronaca. Dopo aver annullato due palle-break nel quarto gioco del primo set è stata Kiki a strappare la battuta a Belinda in quello successivo, allungando fino al 5-3. Nel nono game, però, dopo essere stata a due punti dalla conquista del parziale alla Bertens si è letteralmente spenta la luce e la Bencic ha inanellato quattro giochi di fila che le hanno permesso di incamerare il set (7-5). Kiki ha dimostrato di avere qualche problema (mal di stomaco) ed ha improvvisamente pagato psicologicamente la fatica di una stagione lunghissima - reduce dalla finale di domenica scorsa nel “Masterino” di Zhuhai, è la giocatrice che quest’anno ha vinto più di tutte, ben 55 match (Barty è a quota 54) -: dopo aver perso anche il primo gioco della seconda frazione ha deciso di ritirarsi.

La situazione del Gruppo Viola

Venerdì si concludono i round robin anche per il Gruppo Viola dove c’è già una certezza, rappresentata dal primo posto nel girone già conquistato dall’ucraina Elina Svitolina, numero 8 Wta e campionessa in carica: la 25enne di Odessa giocherà un match solo per lo spettacolo contro la statunitense Sofia Kenin, numero 12 Wta, entrata come riserva al posto della canadese Bianca Andreescu, infortunatasi al ginocchio sinistro nel match di mercoledì contro la Pliskova.

Si giocheranno invece un posto in semifinale la rumena Simona Halep, numero 5 del ranking mondiale, e la ceca Karolina Pliskova, numero 2 del ranking mondiale.

Format e gironi

Da quest’anno, e fino al 2028, il veloce indoor del Bay Sports Center della metropoli cinese sarà il palcoscenico dell'evento, griffato Shiseido, che conclude la stagione del circuito rosa. Il sorteggio ha definito la composizione dei due gruppi dell’evento più importante organizzato dalla Women's Tennis Association: nella fase a gironi, da domenica 27 ottobre a venerdì 1° novembre, ogni giocatrice affronta le altre tre del proprio gruppo. Le prime due di ogni raggruppamento sono promosse alle semifinali: la prima del girone Rosso sfida la seconda del girone Viola, e viceversa. In caso di parità tra due o più giocatrici al termine della fase a gironi, contano nell'ordine numero di vittorie, numero di match giocati, scontro diretto, percentuale set vinti, percentuale game vinti.  

GIRONE ROSSO - (match vinti/persi - set vinti/persi)
1. Ashleigh Barty (AUS) 2/1 - 5/3 - in semifinale
7. Belinda Bencic (SUI) 2/1 - 5/3 - in semifinale
* Kiki Bertens (NED) 1/1 2/3 - eliminata
6. Petra Kvitova (CZE) 0/2 - 2/4 - eliminata
3. Naomi Osaka (JPN) 1/0 - 2/1 - ritirata per infortunio

(*l’olandese subentra come riserva dal secondo match di round robin)

GIRONE VIOLA - (match vinti/persi - set vinti/persi)
8. Elina Svitolina (UKR) 2/0 - 4/0 - in semifinale
5. Simona Halep (ROU) 1/1 - 2/3
2. Karolina Pliskova (CZE) 1/1 - 2/2
* Sofia Kenin (USA)
4. Bianca Andreescu (CAN) 0/2 - 1/4 - eliminata

(*la statunitense subentra come riserva nell’ultimo match di round robin)






Programma e risultati

venerdì 1° novembre
Elina Svitolina (UKR) c. Sofia Kenin (USA) - Gruppo Viola
Simona Halep (ROU) c. Karolina Pliskova (CZE) - Gruppo Viola

giovedì 31 ottobre
Ashleigh Barty (AUS) b. Petra Kvitova (CZE) 64 62 - Gruppo Rosso
Belinda Bencic (SUI) b. Kiki Bertens (NED) 75 1-0 rit. - Gruppo Rosso

mercoledì 30 ottobre
Elina Svitolina (UKR) b. Simona Halep (ROU) 75 63 - Gruppo Viola
Karolina Pliskova (CZE) b. Bianca Andreescu (CAN) 63 rit. - Gruppo Viola

martedì 29 ottobre
Kiki Bertens (NED) b. Ashleigh Barty (AUS)  36 63 64 - Gruppo Rosso
Belinda Bencic (SUI) b. Petra Kvitova (CZE) 63 16 64 - Gruppo Rosso

lunedì 28 ottobre
Elina Svitolina (UKR) b. Karolina Pliskova (CZE) 76(12) 64 - Gruppo Viola
Simona Halep (ROU) b. Bianca Andreescu (CAN) 36 76(6) 63 - Gruppo Viola

domenica 27 ottobre
Ashleigh Barty (AUS) b. Belinda Bencic (SUI) 57 61 62 - Gruppo Rosso
Naomi Osaka (JPN) b. Petra Kvitova (CZE) 76(1) 46 64 - Gruppo Rosso


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi