-
Eventi Internazionali

Sabalenka, sono a mandorla gli occhi della Tigre

Aryna conquista il ‘Masterino’ WTA a Zhuhai dominando in finale l’olandese Bertens: per la 21enne di Minsk è il quinto titolo in carriera, il quarto nel Paese del Dragone. E ora le Finals di doppio a Shenzhen da numero 1 del seeding in coppia con Bertens


di Gianluca Strocchi | 27 ottobre 2019

La tigre Aryna Sabalenka piazza un’altra zampata vincente. E’ lei la trionfatrice dell’"Hengqin Life WTA Elite Trophy Zhuhai" - già noto come Masters B o masterino - con 2.419.844 dollari di montepremi, che si è concluso sul veloce indoor del Zhuhai Hengqin International Tennis Centre della città nel sud della Cina.
Nell’ultimo atto della competizione che vedeva protagoniste le migliori dodici giocatrici dietro le 8 qualificate per il Masters la bielorussa, numero 14 Wta, ha sconfitto per 64 62, in un’ora e 16 minuti, l’
olandese Kiki Bertens, numero 10 del ranking mondiale (alla quale la sconfitta nei quarti di Mosca la scorsa settimana era costata la qualificazione per le Wta Finals di Shenzhen), succedendo nell’albo d’oro all’australiana Ashleigh Barty. Per Sabalenka è il quinto titolo in carriera su nove finali disputate, quattro quest’anno, nel corso del quale aveva vinto anche quelle di Shenzhen e Wuhan e perso quella di San Jose. Insomma, la 21enne di Minsk diventa davvero indomabile quando gioca in Cina, Paese in cui ha alzato quattro dei cinque trofei fin qui messi in bacheca in carriera.

SABALENKA NON CONCEDE PALLE BREAK - Dopo aver mancato un’opportunità di break già nel gioco di apertura, Sabalenka ha strappato il servizio all’avversaria sul 5-4 incamerando il primo set alla seconda delle tre chance con un rovescio incrociato vincente. Sullo slancio la bielorussa con una serie di risposte potenti ha tolto la battuta all’olandese anche in avvio di seconda partita, volando sul 3-0. Aryna ha continuato a martellare con i suoi colpi, senza concedere chance di rientro alla 27enne di Wateringen, mai giunta a palla break. E il quarto match point è stato quello che ha permesso alla tennista di Minsk (17 vincenti complessivi a fronte di 14 errori gratuiti) di liberare la sua gioia, confermando il risultato di qualche settimana fa negli ottavi di Wuhan, seconda affermazione su sei testa a testa con la Bertens (in questa sfida per lei 11 vincenti e 14 errori non procurati). 

BERTENS RISALE AL 7° POSTO WTA, ARYNA NUMERO 11 - La giocatrice orange, alla quattordicesima finale in carriera (9 i titoli vinti: l’ultimo a maggio a Madrid), potrà consolarsi con i tre passi avanti che compirà nella classifica mondiale, risalendo sulla settima poltrona. Tre le posizioni che guadagnerà anche Sabalenka, da lunedì numero 11 del ranking. Ma la stagione di Aryna non è ancora finita, visto che con Elise Mertens sono la coppia prima testa di serie delle WTA Finals a Shenzhen, intenzionate a chiudere in bellezza un 2019 che le ha viste aggiudicarsi i titoli degli US Open, Indian Wells e Miami.


Format

Il torneo è riservato alle tenniste classificate tra il 9° ed il 19° posto del ranking mondiale, oltre ad una wild card assegnata ad una giocatrice di casa (diverse le assenze in questa edizione se si pensa che l’ultima giocatrice ammessa è la ceca Karolina Muchova, numero 26 Wta). La formula della gara prevede quattro gironi round robin con tre giocatrici ciascuno: la vincitrice di ogni raggruppamento accede alle semifinali. Il torneo distribuirà un montepremi complessivo di 2.419.844 di dollari e la vincitrice del singolare otterrà 700 punti per il ranking Wta. Anche quest'anno i quattro gruppi sono identificati con i nomi di altrettanti fiori. Eccoli:


GRUPPO AZALEA - match vinti/persi - set vinti/persi
1. Kiki Bertens (NED) 2/0 4/0 - in semifinale
10. Dayana Yastremska (UKR) 1/1 2/0 - eliminata
8. Donna Vekic (CRO) 0/2 0/4 - eliminata

GRUPPO CAMELIA - match vinti/persi - set vinti/persi
11. Karolina Muchova (CZE) 2/0 4/2 - in semifinale
2. Sofia Kenin (USA) 1/1 3/2 - eliminata
7. Alison Riske (USA) 0/2 1/4 - eliminata

GRUPPO ORCHIDEA - match vinti/persi - set vinti/persi
WC Saisai Zheng (CHN) 1/1 2/2 - in semifinale (*)
5. Petra Martic (CRO) 1/1 2/2 - eliminata
3. Madison Keys (USA) 1/1 2/2 - eliminata

(*per una migliore differenza game)

GRUPPO ROSA - match vinti/persi - set vinti/persi
4. Aryna Sabalenka (BLR) 2/0 4/1 - in semifinale
6. Elise Mertens (BEL) 1/1 3/3 - eliminata
9. Maria Sakkari (GRE) 0/2 1/4 - eliminata


I risultati

domenica 27 ottobre - finale
Aryna Sabalenka (BLR) b. Kiki Bertens (NED) 64 62

sabato 26 ottobre - semifinali
Kiki Bertens (NED) b. Saisai Zheng (CHN) 26 63 64
Karolina Muchova (CZE) c. Aryna Sabalenka (BLR) 75 76(4)

venerdì 25 ottobre
Karolina Muchova (CZE) b. Sofia Kenin (USA) 64 46 63 - Gruppo Camelia
Petra Martic (CRO) b. Saisai Zheng (CHN) 64 63 - Gruppo Orchidea
Aryna Sabalenka (BLR) b. Elise Mertens (BEL) 64 36 75 - Gruppo Rosa

giovedì 24 ottobre
Madison Keys (USA) b. Petra Martic (CRO) 63 64 - Gruppo Orchidea
Karolina Muchova (CZE) b. Alison Riske (USA) 26 62 75 - Gruppo Camelia
Kiki Bertens (NED) b. Dayana Yastremska (UKR) 64 63 - Gruppo Azalea

mercoledì 23 ottobre
Elise Mertens (BEL) b. Mari Sakkari (GRE) 62 36 61 - Gruppo Rosa
Dayana Yastremska (UKR) b. Donna Vekic (CRO) 76(6) 62 - Gruppo Azalea
Sofia Kenin (USA) b. Alison Riske (USA) 64 64 - Gruppo Camelia

martedì 22 ottobre
Aryna Sabalenka (BLR) b. Maria Sakkari (GRE) 63 64 - Gruppo Rosa
Kiki Bertens (NED) b. Donna Vekic (CRO) 76(5) 62 - Gruppo Azalea
Saisai Zheng (CHN) b. Madison Keys (USA) 64 62 - Gruppo Orchidea


Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi