-
Eventi Internazionali

Bercy, Federer e Djokovic cercano rivincite

Dal lato del serbo ci sono Tsitsipas, che l'ha battuto a Shanghai, e Medvedev. Federer potrebbe ritrovare nei quarti Zverev e in semifinale Nadal, rientrato dopo l'esibizione con Djokovic in Kazakhstan

di Alessandro Mastroluca | 28 ottobre 2019

La corsa per gli ultimi posti alle ATP Finals accende la settimana del Masters 1000 di Parigi Bercy (€ 5,207,405 di montepremi) e le speranze degli appassionati italiani. Matteo Berrettini infatti, parte in vantaggio rispetto allo spagnolo Bautista, al momento il primo degli esclusi. Ma non è l'unico tema di interesse del torneo perché Novak Djokovic, ancora numero 1, dovrà giocare in difesa in quanto dal 4 novembre perderà lo status di miglior giocatore del mondo in favore di Rafa Nadal. Il serbo, che nel Masters 1000 di Bercy ha vinto più titoli (4) e più partite (32) di tutti, è nella metà di tabellone di Daniil Medvedev. Potrebbe incontrare in semifinale il russo, che l'ha sconfitto a Cincinnati cominciando a servire prima e seconda a oltre 200 chilometri orari dalla metà del secondo set. Medvedev ha giocato sei finali negli ultimi sei tornei giocati, compresi tre Masters 1000: battuto a Montreal da Nadal, ha vinto il titolo a Cincinnati e Shanghai.

 

Djokovic, che ha un bye al primo turno, debutta contro l'amico Dusan Lajovic o Richard Gasquet. Al terzo turno, poi, potrebbe ritrovare l'argentino Diego Schwartzman che ha sconfitto tre volte su tre, anche se non gli è mai stato semplice superare il Peque. Nei quarti, poi, potrebbe inseguire la rivincita contro Stefanos Tsitsipas, numero 7 del mondo, che l'ha battuto a Shanghai un paio di settimane fa.

Dal lato di Djokovic c'è anche Roberto Bautista Agut, e la sua collocazione interessa molto da vicino Berrettini nella definizione degli ultimi posti alle ATP Finals. Bautista potrebbe debuttare contro Alex De Minaur dopo il bye, e l'australiano l'ha dominato 62 62 in semifinale a Zhuhai poche settimane fa.

Medvedev, che ha perso tre partite da Wimbledon, apre il suo percorso contro Guido Pella o un qualificato. Potrebbe risultare interessante il confronto con il leader degli ace nel 2019, John Isner, diventato padre per la seconda volta pochi giorni fa: insieme alla moglie Madison McKinley hanno deciso di chiamare il bambino John Hobbs. Medvedev è poi allineato verso un quarto di finale contro il due volte finalista del Roland Garros, Dominic Thiem, che però potrebbe dover sfidare all'esordio Milos Raonic.

Alexander Zverev, Roger Federer e Rafa Nadal sono tutti nella parte bassa del tabellone. Lo svizzero e il tedesco si potrebbero incontrare nei quarti, come nell'ultimo Masters 1000 a Shanghai: allora vinse il tedesco e Federer ricevette un inusuale penalty point. Zverev, abbracciato dopo l'allenamento da Novak Djokovic, arriva dalla sconfitta al primo turno a Basilea contro Taylor Fritz. "Ero stanco, deconcentrato, totalmente piatto" ha ammesso dopo il match Zverev, settimo nella Race e campione in carica alle ATP Finals, ma ancora non sicuro di poter tornare a Londra a difendere il titolo. 
Federer aprirà il torneo contro Radu Albot o Nikoloz Basilashvili, per poi prepararsi a un eventuale terzo turno contro Gael Monfils o Benoit Paire. E poi ci sarebbe Zverev, anche se nella sua sezione ci sono Borna Coric (che sfida all'esordio Verdasco), denis Shapovalov e Fabio Fognini che possono sfidarsi al secondo turno.

Rafa Nadal, tornato dall'esibizione in Kazakhstan contro Novak Djokovic e subito in campo ad allenarsi a Parigi con il coach Carlos Moya, è la testa di serie più alta nell'ultimo quarto. Il matrimonio con Maria Francisca Perello è già alle spalle. Nadal, che secondo le indiscrezioni filtrate dalla Spagna avrebbe richiesto un menu speciale per il ricevimento di nozze in modo da non deviare dal suo regime alimentare solito, inizierà contro un qualificato o Adrian Mannarino. Nel suo settore di tabellone anche Stan Wawrinka, che si è ritirato a Basilea per un infortunio alla schiena prima di sfidare Federer nei quarti, e Matteo Berrettini.

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi