-
Eventi Internazionali

Brava lo stesso Giulia

Giulia Gatto-Monticone è uscita di scena all'esordio sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis: la 31enne torinese, alla sua prima volta nel main draw di Wimbledon, ha fatto davvero bella figura contro Serena Williams nel match che ha chiuso il programma sul Centrale

di Tiziana Tricarico | 03 luglio 2019

All’inizio c’è stata solo l’emozione del “Tempio”. Quella che ti stringe lo stomaco impedendoti quasi di respirare. Poi piano piano probabilmente ti dici: “ma sì, giochiamocela”. Giulia Gatto-Monticone è uscita a testa altissima, seppure sconfitta, dal Centre Court di Wimbledon, terzo Slam della stagione in corso sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis. La 31enne torinese, numero 161 del ranking mondiale, alla sua prima partecipazione nel main draw, guadagnata passando attraverso le qualificazioni, non ha reso la vita facile a Serena Williams, appena rientrata in top ten nonché decima testa di serie: 62 75, in un’ora e 19 minuti, lo score per la 37enne americana.

BRAVA GIULIA - Aveva sicuramente “pescato” la peggior avversaria possibile la Gatto-Monticone che, dopo aver centrato la sua prima qualificazione ad un main draw Slam a Parigi, si è ripetuta anche sui prati londinesi di Roehampton: Serena Williams, sette volte trionfatrice sui prati londinesi (2002, 2003, 2009, 2010, 2012, 2015, 2016) e finalista in altre tre occasioni (2004, 2008 e lo scorso anno). Ed infatti per i primi 20 minuti partita non ce n’è stata, con l’azzurra ritrovatasi sotto 5-0 (ec una palla per il “bagle”) senza neanche sapere come. Poi un po’ l’americana ha tirato il fiato e la Gatto-Monticone ne ha approfittato per vincere il suo primo game e poi anche il secondo grazie ad un break, prima che Williams ristabilisse le gerarchie incamerando il primo parziale. Secondo set molto più equilibrato: nel sesto game la Gatto-Monticone ha salvato con coraggio una palla-break (3-3) ma l’impresa non le è riuscita nell’ottavo con la Williams che è salita 5-3. Giulia però non ha smesso di lottare ed approfittando di un altro piccolo passaggio a vuoto della ex numero uno del mondo l’ha riagguantata sul 5 pari. Nel dodicesimo gioco la Gatto-Monticone ha avuto due chance di trascinare il parziale al tie-break ma Serena non glielo ha permesso, archiviando l’incontro al termine di uno scambio rocambolesco. Bello il saluto tra le due che si sono parlate a lungo dopo la stretta di mano e l’abbraccio. ”Ho apprezzato molto il fatto che lei non abbia mai smesso di lottare”, ha commentato a caldo Serena. Brava Giulia, davvero brava. 
------------------------------------

RISULTATI
“The Championships”
Grand Slam
Wimbledon (Londra), Gran Bretagna
1° - 14 luglio, 2019
£38.000.000 - erba

SINGOLARE
Primo turno
 (11) Serena Williams (USA) b. (q) Giulia Gatto-Monticone (ITA) 62 75
Dayana Yastremska (UKR) b. Camila Giorgi (ITA) 63 63

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Martina Di Giuseppe (ITA) b. Destanee Aiava (AUS) 763) 64
Jessika Ponchet (FRA) b. Martina Trevisan (ITA) 63 64
(28) Varvara Flink (RUS) b. Jasmine Paolini (ITA) 76(1) 63
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. Raluca Serban (CYP) 46 63 63

Secondo turno
(2) Anna Blinkova (RUS) b. Martina Di Giuseppe (ITA) 63 64
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. (21) Xiyu Wang (CHN) 63 61

Turno di qualificazione
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. Oceane Dodin (FRA) 36 75 61

 

SINGOLARE FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI

2bbfa537-f79b-4f22-81b3-2bc0fee5df7f
Play