-
Eventi Internazionali

Giorgi saluta subito Wimbledon

Esordio amaro per Camila sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis: la 27enne di Macerata ha ceduto in due set all’ucraina Yastremska. Martedì toccherà invece all'altra azzurra in tabellone, Giulia Gatto-Monticone, che dovrà vedersela con Serena

di Tiziana Tricarico | 02 luglio 2019

Esordio amaro per Camila Giorgi a Wimbledon, terzo Slam della stagione scattato sui campi in erba dell'All England Lawn Tennis: la 27enne di Macerata ha ceduto in due set all’ucraina Yastremska.
Martedì toccherà invece all'altra azzurra in tabellone, Giulia Gatto-Monticone, che dovrà vedersela con Serena Williams.

CAMILA SALUTA SUBITO - La Giorgi, numero 42 del ranking mondiale, è stata battuta al primo turno per 63 63, in appena 67 minuti di gioco, all’ucraina Dayana Yastremska, 19 anni da compiere il prossimo 11 luglio, numero 35 Wta, una delle sei giocatrici che in questa stagione hanno già vinto più di un titolo. La 27enne di Macerata, rientrata proprio ad Eastbourne dopo tre mesi di stop per l’infortunio al polso, ha pagato cara la lunga assenza dalle competizioni anche perché aveva la pressione aggiuntiva di dover difendere i quarti raggiunti 12 mesi fa, quando fu fermata solo da Serena Williams in tre set. Nel primo set la marchigiana è stata due volte avanti di un break (2-1 e 3-2) ma non è riuscita a difendere il vantaggio ed ha finito per subire quattro giochi consecutivi dalla teen-ager di Odessa, alla sua prima partecipazione al main draw di Wimbledon, che le sono costati il primo parziale. Nella seconda frazione la Giorgi ha continuato ad avere problemi con gli scambi lunghi ma anche e soprattutto al servizio - poco più del 50% di prime in campo ed otto doppi falli contro due ace - con la Yastremska che ha centrato quattro break di fila - restituendone due - e che ha chiuso al primo match-point.
Peccato perché Camila a Wimbledon ha sempre giocato piuttosto bene: oltre ai quarti del 2018, vanta il quarto turno (ottavi) nel 2012 ed il terzo nel 2013, nel 2015 e nel 2017. E proprio sui prati, quelli olandesi di ‘s-Hertogenbosch, nel 2015 ha conquistato il suo primo titolo WTA.

MARTEDI' TOCCA A GIULIA - Ha probabilmente “pescato” la peggior avversaria possibile la Gatto-Monticone, alla prima presenza nel tabellone principale del Major british. La 31enne torinese numero 161 del ranking mondiale, dopo aver centrato la sua prima qualificazione ad un main draw Slam a Parigi si è ripetuta anche sui prati londinesi di Roehampton: la piemontese debutta martedì contro Serena Williams, numero 10 del ranking e del seeding, sette volte trionfatrice sui prati londinesi (2002, 2003, 2009, 2010, 2012, 2015, 2016) e finalista in altre tre occasioni (2004, 2008 e lo scorso anno). Tra le due non ci sono precedenti.
------------------------------------

RISULTATI
“The Championships”
Grand Slam
Wimbledon (Londra), Gran Bretagna
1° - 14 luglio, 2019
£38.000.000 - erba

SINGOLARE
Primo turno
(q) Giulia Gatto-Monticone (ITA) c. (11) Serena Williams (USA)
Dayana Yastremska (UKR) b. Camila Giorgi (ITA) 63 63

QUALIFICAZIONI
Primo turno
Martina Di Giuseppe (ITA) b. Destanee Aiava (AUS) 763) 64
Jessika Ponchet (FRA) b. Martina Trevisan (ITA) 63 64
(28) Varvara Flink (RUS) b. Jasmine Paolini (ITA) 76(1) 63
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. Raluca Serban (CYP) 46 63 63

Secondo turno
(2) Anna Blinkova (RUS) b. Martina Di Giuseppe (ITA) 63 64
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. (21) Xiyu Wang (CHN) 63 61

Turno di qualificazione
Giulia Gatto-Monticone (ITA) b. Oceane Dodin (FRA) 36 75 61

 

SINGOLARE FEMMINILE

QUALIFICAZIONI FEMMINILI

2bbfa537-f79b-4f22-81b3-2bc0fee5df7f
Play