-
Eventi Internazionali

Eastbourne, la settimana perfetta di Pliskova

La ceca conquista il 14mo titolo in carriera. Trionfa senza perdere un set. Domina in finale Angelique Kerber e completa il secondo successo in tre anni nel torneo che anticipa Wimbledon

di Alessandro Mastroluca | 29 giugno 2019

Una settimana perfetta. Karolina Pliskova domina 61 64 Angelique Kerber, che solo negli ultimi game ha mostrato la versatilità necessaria per contrastare la lucida ferocia sportiva della ceca. Pliskova conquista così il secondo titolo in tre anni a Eastbourne dopo il trionfo del 2017.

"Penso sia stata una delle prestazioni migliori mai viste su questo campo" ha commentato l'ex numero 1 britannica Sam Smith alla BBC. "Pliskova ha variato le direzioni al servizio e in risposta con grande intelligenza, le ha creato costantemente problemi".

Pliskova diventa così la quinta giocatrice in attività dopo Venus e Serena Williams, Sharapova e Kvitova con almeno tre titoli sull'erba. "Ho giocato un tennis praticamente perfetto tutta la settimana, ho vinto senza cedere un set. Ho giocato benissimo contro Angelique che è una delle migliori sull'erba. Evidentemente qui mi diverto molto" ha detto Pliskova, che ha chiuso con 33 vincenti e 16 errori (20-9 il bilancio nel secondo set). Kerber, nonostante i 22 vincenti, ha pagato i 19 errori e la difficoltà a prendere il controllo del gioco.

Kerber, dopo il ritiro di Ons Jabeur in semifinale, incassa la terza sconfitta in finale nella storia del torneo. Aveva già perso, infatti, contro Tamira Paszek nel 2012 e Madison Keys nel 2014.

"Sto giocando meglio, molto più libera" aveva detto la ceca dopo il successo in semifinale su Kiki Bertens. Leader degli ace nel circuito, Pliskova ha conquistato il 14mo titolo in 26 finali, senza perdere un set.

La ceca, che ha raggiunto le 35 vittorie in stagione, ha alzato il terzo trofeo del 2019, il quarto anno in cui ha raggiunto almeno quattro finali WTA, dopo i successi a Brisbane e Roma. 

Non è mai entrata in partita Kerber, che aveva vinto sette dei precedenti 11 confronti diretti, compresa la finale di Birmingham del 2015 dove aveva festeggiato il suo primo titolo sull'erba in carriera.  "Questo torneo è la miglior preparazione per Wimbledon. Tornarci da campionessa in carica sarà speciale, ho tanti bei ricordi della scorsa edizione" ha detto Kerber durante la cerimonia di premiazione.

bf5049c6-a32a-4245-b658-84d25b91bb90
Play
La tedesca, inserita nel tabellone dei Championships nel densissimo quarto con Ashleigh Barty, Serena Williams e Garbiñe Muguruza, farà il suo debutto sul Centrale nel primo match di martedì, come d'abitudine per chi ha vinto il titolo in singolare femminile l'anno prima.

Questo significa che Pliskova, capace di offrire nelle ultime due partite un livello di gioco altissimo, giocherà lunedì a Wimbledon. "Non proprio la situazione ideale" ha ammesso la ceca, che solo l'anno scorso è riuscita a superare il secondo turno ai Championships. Inserita nel terzo quarto con  Elina Svitolina, Maria Sakkari, Petra Martic e Anastasija Sevastova, debutterà contro la cinese Zhu Lin per poi andare incontro a un possibile terzo turno contro Hsieh Su-Wei o Jelena Ostapenko. L'obiettivo resta il primo quarto di finale in carriera ai Championships.