-
Eventi Internazionali

Wimbledon: Djokovic con Zverev, Nadal da Federer

Effettuato il sorteggio del tabellone maschile dei Championships. Il maiorchino è nella parte bassa del tabellone e potrebbe sfidare Nick Kyrgios al secondo turno

di Alessandro Mastroluca | 30 giugno 2019

Effettuato il sorteggio del tabellone del singolare maschile di Wimbledon. Novak Djokovic, testa di serie numero 1, avrebbe Gael Monfils nell'ideale ottavo di finale, un quarto con Medvedev o Tsitsipas e una semifinale con Sascha Zverev, oppure una possibile riedizione della scorsa finale con Kevin Anderson. Rafa Nadal è invece nella parte bassa nell'ottavo di Marin Cilic, nel quarto di Thiem o Fognini, nella semifinale di Roger Federer. Anche se al secondo turno potrebbe incontrare Nick Kyrgios.

 

Questi gli ottavi teorici rispettando le teste di serie:

Djokovic vs. Monfils

Medvedev vs. Tsitsipas

Anderson vs. Raonic

Khachanov vs. Zverev

 

Thiem vs. Fognini

Cilic vs. Nadal 

Nishikori vs. Isner

Coric vs. Federer

 

Primo quarto

Djokovic, prima testa di serie, campione in carica, inaugura contro Philipp Kohlschreiber il percorso verso quello che potrebbe diventare il suo quinto titolo a Wimbledon. L'ha sconfitto 10 volte su 12, l'ha battuto anche nell'unico confronto diretto sull'erba, al primo turno di Wimbledon nel 2015.

Dopo una sfida con Denis Kudla o Malek Jaziri, che pure sull'erba non sono da sottovalutare, l'amico Dusan Lajovic è la prima testa di serie sul percorso del serbo.

Nell'ottavo di Monfils, proiettato a sfidare al quarto turno il numero 1 del mondi, c'è anche Felix Auger-Aliassime, che prima di quest'anno non aveva mai giocato sull'erba nel circuito maggiore. La finale di Stoccarda e la semifinale del Queen's dimostrano che il canadese si può esprimere bene anche sull'erba. Poi a Wimbledon dove si scambia di più da fondo, parola di Roger Federer, ancora di più.

Il canadese, in caso di successo su Pospisil, incontrerebbe al secondo turno Grigor Dimitrov o Corentin Moutet, protagonisti di uno dei primi turni più interessanti del tabellone. Il giovane francese, che ha superato le qualificazioni, prosegue nella sua ricerca di continuità nella gestione delle singole partite e dei tornei. Il lavoro con Emmanuel Planque, che già aveva mostrato i primi importanti risultati al Roland Garros, funziona.

Nell'ottavo di Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas, che debuttano contro Paolo Lorenzi e Thomas Fabbiano, certo non proprio fortunati, anche David Goffin, quinto miglior giocatore in risposta nelle ultime 52 settimane. Con la finale di Halle, la seconda sull'erba in carriera, si è garantito una testa di serie ai Championships e un incremento di fiducia sugli effetti sull'erba del suo tennis elegante e d'attacco. 

Secondo quarto

Possibile in semifinale la rivincita della finale di un anno fa. Kevin Anderson è infatti la testa di serie più alta del secondo quarto. Il sudafricano, tornato a giocare al Queen's dopo l'infortunio che l'ha tenuto lontano dal circuito da marzo, affronta all'esordio Pierre-Hugues Herbert che ha battuto in finale a Winston-Salem nel 2015. Guido Pella è la prima testa di serie nella sua sezione di tabellone, ma occhio a Jarry che debutta con Seppi.

Nell'ottavo Stan Wawrinka e Milos Raonic, che potrebbero incontrarsi in uno scintillante terzo turno vintage. 

Sascha Zverev, fermato al terzo turno l'anno scorso da Ernests Gulbis, a Wimbledon ha vinto 8 partite in quattro partecipazioni. L'inizio di questa stagione sull'erba, con lo stop all'esordio a Stoccarda e l'ottavo a Halle, non inducono all'ottimismo. Il tedesco, testa di serie numero 6, chiude il secondo quarto.

Nella sua sezione anche il fratello Mischa, ma soprattuto Benoit Paire, suo possibile avversario al terzo turno, e Karen Khachanov, sconfitto due volte sull'erba da Berrettini nelle ultime settimane. 

Terzo quarto

Dominic Thiem e Rafa Nadal dominano il terzo quarto, sezione che comprende anche Marin Cilic, Fabio Fognini e un Denis Shapovalov in cerca d'autore.

Il maiorchino, che apre con Yuichi Sugita, potrebbe raggiungere contro  Jordan Thompson o Nick Kyrgios la cinquantesima vittoria in carriera ai Championships. Due volte vincitore del titolo, tre volte finalista, ha vinto otto delle ultime dieci partite sull'erba ma ha scelto di non giocare tornei di preparazione prima di Wimbledon.

Teoricamente è avviato a un terzo turno con Shapovalov, che però incontra il vincente tra Bernard Tomic e Jo-Wilfried Tsonga. L'australiano, che ha vinto cinque partite contro un top 100 nelle ultime 52 settimane, ha vinto solo un set in tre confronti diretti: ma si sono incontrati sempre sul duro.

Non facile l'inizio del cammino per Thiem, che giocherà la prima partita sull'erba del 2019 contro Sam Querrey, che ha vinto solo uno dei quattro confronti diretti. Il vincente incontrerà Andrey Rublev o Christian Garin, arrivato a un punto dalla semifinale a 's-Hertogenbosch due settimane fa, battuto poi da Borna Coric al tiebreak del terzo. L'austriaco avrebbe un ipotetico ottavo contro Fabio Fognini o Gilles Simon, con la possibile sorpresa Marton Fucsovics.

Non banale nemmeno l'esordio di Marin Cilic, potenziale avversario nei quarti di Nadal, che debutta con un Adrian Mannarino molto più continuo sull'erba in queste settimane. Prima di arrivare all'eventuale sfida con lo spagnolo, il croato potrebbe passare anche attraverso l'esame di Nikoloz Basilashvili al terzo turno.
bf5049c6-a32a-4245-b658-84d25b91bb90
Play

Ultimo quarto

Roger Federer è nell'ottavo di Borna Coric e nel quarto di Kei Nishikori. Lo svizzero apre con il sudafricano Lloyd Harris, che ha vinto solo tre partite nei main draw ATP e solo una delle ultime sette sull'erba. Federer, 95 vittorie e otto titoli a Wimbledon, potrebbe incontrare Lucas Pouille al terzo turno anche se il francese debutterà in un derby non del tutto scontato con Richard Gasquet: Pouille ha vinto 4 scontri diretti su cunque ma non hanno mai giocato sull'erba.

Borna Coric debutta invece con Aljaz Bedene. Chi vince incontra Marcos Baghdatis, all'ultimo torneo in carriera, o Jan-Lennard Struff, che l'ha sconfitto tre anni fa a Stoccarda. Il tedesco, forte del best ranking e della semifinale proprio a Stoccarda di due settimane fa, potrebbe diventare uno dei giocatori da tenere d'occhio per possibili exploit nel corso del torneo.

Nella parte alta del quarto Kei Nishikori sfida Thiago Monteiro, brasiliano che ha vinto un tiebreak a partita e perso solo un set nelle qualificazioni. Interessante il possibile confronto con Alex De Minaur, che debutta con Marco Cecchinato, al primo turno.

Interessante anche il primo turno tra Taylor Fritz, almeno semifinalista a Eastbourne, e Thomas Berdych, da cui emergerà l'avversario al secondo turno di Radu Albot o Matteo Berrettini. L'azzurro è avviato verso un terzo turno con John Isner.
 
Il tabellone completo SINGOLARE MASCHILE