-
Eventi Internazionali

E’ una Kerber dal motore ‘green power’

Sull’erba di Eastbourne la tedesca, a Wimbledon chiamata a difendere il titolo 2018, raggiunge le semifinali del Wta Premier superando in due set Simona Halep: troverà la tunisina Jabeur. Bertens doma al terzo Sabalenka e trova Pliskova

27 giugno 2019

KERBER IMPONE L’ALT AD HALEP NEI QUARTI – Ha chiesto una wild card per rifinire la sua preparazione in vista di Wimbledon, dove sarà chiamata a difendere il titolo del 2018, e Angelique Kerber si sta avvicinando all’appuntamento in modo sempre più convincente. La tedesca, numero 5 del ranking mondiale e quarta testa di serie, ha infatti raggiunto senza cedere un set le semifinali del "Nature Valley International", torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 684.080 euro in corso sui prati di Eastbourne, in Gran Bretagna (combined con un ATP 250). Sotto i colpi della 31enne mancina di Brema è caduta anche la rumena Simona Halep, numero 7 Wta e sesta favorita del seeding, pure lei in gara con una wild card, che in quarto di finale dal profumo di Slam si è dovuta arrendere con il punteggio di 64 63 in un’ora e 11 minuti (ora la 27enne di Costanza conduce per 6 a 5 nel bilancio degli “head to head”).

JABEUR PIEGA IN RIMONTA CORNET - Nella parte alta del tabellone, quella “orfana” di Ashleigh Barty, che ha dato forfait a draw già compilato,  a contendere alla Kerber venerdì l’accesso alla finale sarà la tunisina Ons Jabeur, numero 62 Wta, che ha saputo prevalere in rimonta (16 75 63), dopo due ore e due minuti di lotta, sulla francese Alizè Cornet, numero 55 Wta, centrando la prima semifinale stagionale. Tra la 24enne di Ksar El Hellar e la tedesca, ex numero uno del mondo, non ci sono precedenti.

BERTENS  PIEGA SABALENKA: 7ª SEMIFINALE NEL 2019 - Raggiunge il penultimo atto del torneo – ed è la settima semifinale stagionale per lei in un 2019 da applausi - anche l’olandese Kiki Bertens, numero 4 Wta e terza favorita del seeding. Confermando il risultato dei tre precedenti, la 27enne di Wateringen ha superato per 64 36 64 la bielorussa Aryna Sabalenka, numero 10 Wta e ottava testa di serie, che negli ottavi aveva annullato un match point alla danese Caroline Wozniacki, numero 14 del ranking e 11esima testa di serie, campionessa in carica e vincitrice del titolo ad Eastbourne anche nel 2009, prendendosi proprio la rivincita per la finale di dodici mesi fa.

PLISKOVA, NO PROBLEM - In semifinale come un rullo compressore la ceca Karolina Pliskova, numero 3 del ranking mondiale e seconda testa di serie, a segno qui due anni fa, che in 52 minuti ha regolato per 62 60 la russa Ekaterina Alexandrova, numero 52 Wta: la 27enne di Louny, in maggio campionessa degli Internazionali BNL d’Italia a Roma, che ha ceduto appena undici game in tre incontri, si giocherà venerdì un posto in finale con la Bertens che è in vantaggio per 3 a 2 nei precedenti e che si è aggiudicata le ultime due sfide, compresa l'unica disputata sull'erba, negli ottavi di Wimbledon dello scorso anno. 

RISULTATI GIOVEDI’ - Quarti: Jabeur (TUN) b. Cornet (FRA) 16 75 63, (4) Kerber (GER) b. (6) Halep (ROU) 64 63, (3) Bertens (NED) b. (8) Sabalenka (BLR) 64 36 64, (2) Ka. Pliskova (CZE) b. Alexandrova (RUS) 62 60.

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo WTA Premier di Eastbourne. Questa la programmazione:
venerdì 28 giugno - LIVE alle ore 12.00 ed alle ore 14.00 (semifinali)
sabato 29 giugno - LIVE alle ore 13.30 (finale)