-
Eventi Internazionali

Roger da 10? C'è l'esame Goffin

A Halle, nella sua sesta semifinale in carriera, la prima in un "500", Matteo Berrettini ha ceduto al belga che torna in una finale Atp dopo un anno e mezzo. Federer domina il francese Herbert e raggiunge per la tredicesima volta l'ultimo atto in questo torneo, che ha già vinto in nove occasioni

di Redazione | 22 giugno 2019

GOFFIN IMPONE L’ALT A MATTEO – La corsa di Matteo Berrettini, dopo otto vittorie di fila sull’erba, si è fermata nel penultimo atto del “Noventi Open”, torneo ATP 500 dotato di un montepremi di 2.081.830 euro in corso sui campi in erba di Halle, in Germania. Nella sua sesta semifinale in carriera, la prima in un "500", il 23enne romano, numero 22 Atp ("best ranking"), reduce dal terzo titolo ATP vinto domenica scorsa a Stoccardaha ha ceduto per 76(4) 63, in un’ora e 37 minuti, al belga David Goffin, numero 33 Atp.

Alla nona partita in due settimane si è dunque interrotta la serie positiva (10 se contiamo anche il match di Davis in India) di Matteo - seguito in questa trasferta oltre che da coach Vincenzo Santopadre anche da Umberto Rianna – che prima di questo confronto sui prati aveva perso un solo set, subendo un unico break: era accaduto nel derby di secondo turno ad Halle contro Andreas Seppi quando ha ceduto la battuta dopo 69 turni di servizio difesi consecutivamente.

IL TIE-BREAK DEL PRIMO SET CHIAVE DELLA SFIDA - Nel primo testa a testa fra i due è stato il romano ad avere le prime palle break, due consecutive nel sesto gioco, annullate con coraggio dal belga, che poi alla terza opportunità con un ace ha ottenuto il 3-3. Berrettini concedendo poco o nulla al rivale è salito 5-4, subito riagganciato dal 28enne di Rocourt, che sul 5-5 con una risposta lungo linea di diritto da applausi si è a sua volta procurato la prima chance di break. Matteo l’ha cancellata con un ace esterno a 206 km/h, riuscendo poi ad issarsi 6-5 nonostante la solidità da fondo di un Goffin che ha alzato il livello del suo tennis. Si è reso dunque necessario per dirimere l’equilibrio il “gioco decisivo”, nel quale l’azzurro è stato avanti 3 a 1, venendo riagganciato sul 3 pari. Matteo è salito 4 a 3 con un’accelerazione di rovescio lungo linea, però il belga ha tirato fuori dal cilindro due risposte di rovescio millimetriche, portandosi in vantaggio 5 a 4 per poi giocare in modo impeccabile anche i punti seguenti, così da incamerare con una discesa a rete la prima frazione per 7 punti a 4 dopo un’ora di gioco. Nel secondo set Goffin si è cavato d’impaccio nel terzo game da una situazione di 0-30, tenendo il turno, poi nel sesto gioco è stato bravo Berrettini a fronteggiare ben tre opportunità di break, cogliendo il 3-3 con un ace. Ma nel turno successivo il belga, dopo un prodigioso recupero sulla volée bloccata dell’italiano, si è costruito altre due palle break, concretizzando la seconda per il 5-3. E David non ha minimamente tremato, chiudendo il discorso al primo match point, con il sesto ace della sua impeccabile partita (14 quelli messi a segno dal romano).

Per Goffin sarà la 12esima finale in carriera, dove insegue il quinto titolo, l’ultimo vinto a Tokyo nel 2017, stagione che chiuse con la finale alle ATP Finals di Londra.

TREDICESIMA FINALE AD HALLE PER “KING ROGER” – Dall’altra parte della rete domenica il belga troverà lo svizzero Roger Federer, numero 3 del ranking mondiale e prima testa di serie, che nella seconda semifinale ha dominato (ingiocabile al servizio: appena 5 punti persi in nove turni) superando con un doppio 63, in poco più di un’ora, il francese Pierre-Hugues Herbert, numero 43 Atp e mai così avanti in un torneo sull'erba. Per il 37enne fuoriclasse di Basilea sarà la 13esima finale ad Halle, dove si è laureato campione in nove occasioni (2003-2006, 2008, 2013-2015 e 2017). Per “King Roger” si tratta della finale numero 155 in carriera, con 101 trofei messi in bacheca, l’ultimo in ordine di tempo in marzo al Masters 1000 di Miami.

Sarà il nono testa a testa fra Federer e Goffin, che ha vinto una sola delle otto sfide precedenti, nelle semifinali delle ATP Finals 2017.

RISULTATI SABATO - Semifinali: (1) Federer (SUI) b. Herbert (FRA) 63 63, Goffin (BEL) b. Berrettini (ITA) 76(4) 63.

 

SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in diretta ed in esclusiva il torneo ATP 500 di Halle. Questa la programmazione:

domenica 23 giugno - LIVE alle ore 13.00 (finale)

Goffin (BEL) c. Federer (SUI)

 ---------------------------------

 

<u>RISULTATI</u>

"Noventi Open"

ATP World Tour 500

Halle, Germania

17 - 23 giugno, 2019

€2.081.830 - erba

 

<u>SINGOLARE</u>

Primo turno

Matteo Berrettini (ITA) b. (6) Nikoloz Basilashvili (GEO) 64 64

(q) Andreas Seppi (ITA) b. (q) Mats Moraing (GER) 64 76(4)

 

Secondo turno

Matteo Berrettini (ITA) b. (q) Andreas Seppi (ITA) 46 63 62

 

Quarti

Matteo Berrettini (ITA) b. (3) Karen Khachanov (RUS) 62 76(4)

 

Semifinali

Goffin (BEL) b. Berrettini (ITA) 76(4) 63

DOPPIO
Primo turno
Matteo Berrettini/Jean-Julien Rojer (ITA/NED) b. Radu Albot/Karen Khachanov (MDA/RUS) 63 64

Quarti
(3) Nikola Mektic/Franko Skugor (CRO) b. Matteo Berrettini/Jean-Julien Rojer (ITA/NED) 64 76(6)

QUALIFICAZIONI
Primo turno
(1) Joao Sousa (POR) b. (wc) Jannik Sinner (ITA) 67(6) 63 64
(2) Andreas Seppi (ITA) b. Brayden Schnur (CAN) 64 75
Matthias Bachinger (GER) b. (3) Lorenzo Sonego (ITA) 64 62
(6) Denis Kudla (USA) b. Thomas Fabbiano (ITA) 46 60 64

Turno di qualificazione
(2) Andreas Seppi (ITA) b. Mischa Zverev (GER) 63 62