-
Eventi Internazionali

Barty ora davvero a un passo dal trono

L’australiana supera la ceca Strycova in semifinale sull’erba di Birmingham: se conquista il titolo Ashleigh toglierà ad Osaka lo scettro di numero uno e l’ultimo ostacolo è la tedesca Goerges, sua compagna di doppio in questo torneo

di Redazione | 22 giugno 2019

BARTY CON IL TRONO NEL MIRINO – Una sola vittoria per accomodarsi sul trono del circuito femminile. E’ una “tennista in missione” Asheigh Barty, che sta vivendo una stagione da cambiarle la vita. Balzata sulla seconda poltrona mondiale dopo il trionfo al Roland Garros meno di due settimane fa, il suo primo Slam messo in bacheca, l’australiana è passata con disinvoltura dalla terra battuta all’erba raggiungendo senza cedere un set la finale del "Nature Valley Classic”, torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 1.006.263 dollari in corso sull’erba di Birmingham. Dove la prematura uscita di scena di una Naomi Osaka irriconoscibile, l’ombra della giocatrice che ha vinto Us Open e Australian Open, le ha aperto uno scenario da favola, con la possibilità di impossessarsi dello scettro di numero uno in caso di conquista del trofeo.

 

“ASH” IN FINALE SENZA CEDERE UN SET - Dopo aver messo in fila Vekic, Brady e Venus Williams (cinque volte vincitrice a Wimbledon), la 23enne di Ipswich ha riservato analogo trattamento alla ceca Barbora Strycova, numero 51 Wta, sconfitta 64 64 in un’ora e 24 minuti, così da cogliere la terza affermazione in quattro incroci con la 33enne di Plzen. Ora Ashleigh è attesa da un incontro che non vale solo il titolo a Birmigham, bensì un traguardo ben più prestigioso, con l’occasione di salire in vetta alla classifica, qualcosa di impensabile probabilmente appena un mese fa. Resta da vedere come saprà gestire la pressione derivante dal vedere a portata di mano la realizzazione di un sogno.

 

GOERGES SENZA PROBLEMI CON MARTIC – L’ultimo ostacolo in tal senso è rappresentato dalla tedesca Julia Goerges, numero 19 della classifica mondiale e ottava testa di serie, che nella semifinale della parte alta del tabellone non si è fatta sorprendere dalla croata Petra Martic, numero 25 del ranking: 64 63 lo score con cui, in un’ora e 22 minuti, la 30enne di Bad Oldesloe, semifinalista a Wimbledon 2018, ha sconfitto la 28enne di Spalato che venerdì aveva ripreso per i capelli un incontro compromesso recuperando da 76(4) 5-2 e annullando cinque match point (di cui tre consecutivi) alla lettone Jelena Ostapenko, numero 38 Wta. E’ in parità (1 a 1) il bilancio degli “head to head” fra Barty e Goerges, che fra l’altro a Birmingham sono compagne di doppio:  la tedesca ha vinto un anno fa proprio a Birmingham negli ottavi, l’aussie si è presa la rivincita poi in semifinale a Zhuhai, in rimonta. Ora però il terzo atto per Ash vale molto di più…

RISULTATI SABATO – Semifinali: (8) Julia Goerges (GER) b. Petra Martic (CRO) 64 63, (2) Ashleigh Barty (AUS) b. Barbora Strycova (CZE) 64 64.

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in esclusiva il torneo WTA Premier di Birmingham. Questa la programmazione:

sabato 22 giugno - differita alle ore 19.00 (semifinale)

domenica 23 giugno - LIVE alle ore 14.30 (finale)

Goerges (GER) c. Barty (AUS)