-
Eventi Internazionali

Osaka “immatura” all’esame sull’erba

La giapponese esce al secondo turno sui prati di Birmingham raccogliendo appena 5 game con la kazaka Putintseva, al primo successo contro una numero 1 del mondo. L’australiana Barty incrocia Venus nei quarti: in caso di conquista del titolo Ashleigh salirà sul trono

21 giugno 2019

OSAKA, CHE CAPITOMBOLO SULL’ERBA - SSarà stata anche scivolosa e umida – e quindi ancora più insidiosa - per via della pioggia di questi giorni, ma è un bel capitombolo quello in cui è incappata Naomi Osaka sull’erba di Birmingham. La giapponese, numero 1 del ranking mondiale e del tabellone, alla sua prima uscita stagionale sui prati verdi dopo il ko al terzo turno al Roland Garros, aveva già rischiato all’esordio contro la greca Maria Sakkari, numero 33 Wta, spuntandola al terzo, ma al secondo turno del "Nature Valley Classic”, torneo Wta Premier dotato di un montepremi di 1.006.263 dollari in corso sui campi sui green britannici, ha invece subito un brusco stop: 62 63 il punteggio con cui, in appena un’ora e 8 minuti, la kazaka Yulia Putintseva, numero 43 Wta, ha eliminato la 21enne di Osaka trapiantata in Florida (37 errori non procurati, di cui ben 23 nel primo set, a fronte di 21 vincenti per Naomi), confermando così l’esito del testa a testa dello scorso anno a Hobart ma soprattutto centrando la prima vittoria in carriera contro una numero uno del mondo. Dopo questo prestigioso scalpo la 24enne nata a Mosca, poi passata sotto la bandiera kazaka, troverà dall’altra parte della rete la tedesca Julia Goerges, numero 19 della classifica mondiale e ottava testa di serie, semifinalista a Wimbledon 2018, che ha regolato per 64 63 la russa Evgenya Rodina, numero 76 Wta. La 30enne di Bad Oldesloe si è aggiudicata i tre precedenti confronti diretti con Putintseva.

 

SEMAFORO VERDE PER BARTY – Chi invece pare muoversi con disinvoltura sui prati verdi è Ashleigh Barty. L’australiana, numero 2 della classifica mondiale e del seeding, rientrata nel tour meno di due settimane dopo il trionfo al Roland Garros, è approdata senza particolari patemi ai quarti concedendo appena quattro game alla statunitense Jennifer Brady, numero 66 Wta, alla quale in marzo ne aveva lasciato appena uno in più al 2° turno di Indian Wells. A contendere alla 23enne di Ipswich l’ingresso in semifinale sarà venerdì Venus Williams, numero 55 del ranking, per la prima volta in gara a Birmigham grazie a una wild card, che con 39 candeline appena spente ha travolto per 63 62 la cinese Qiang Wang, numero 15 del ranking e sesta testa di serie. La campionessa statunitense (cinque volte regina dello Slam londinese su erba) è stata sconfitta in tre set nell’unico precedente, nel 2017, al primo turno di Cincinnati. Un vero e proprio esame di maturità per la Barty, che può togliere ad Osaka lo scettro di regina del circuito in caso di conquista del titolo.

 

RISULTATI GIOVEDI’ – Secondo turno: Yulia Putintseva (KAZ) b. (1) Naomi Osaka (JPN) 62 63, (8) Julia Goerges (GER) b. Evgenya Rodina (RUS) 64 63, (wc) Venus Williams (USA) b. (6) Qiang Wang (CHN) 63 62, (2) Ashleigh Barty (AUS) b. Jennifer Brady (USA) 63 61.

 

"SuperTennis", la tv della Fit, trasmette in esclusiva il torneo WTA Premier di Birmingham. Questa la programmazione:

giovedì 20 giugno - alle ore 17.00 differita

Naomi Osaka (JPN) c. Yulia Putintseva (KAZ);

 

venerdì 21 giugno - LIVE alle ore 18.30; differita alle ore 20.30 ed alle ore 22.30

sabato 22 giugno - LIVE alle ore 12.30 (semifinale1); differita alle ore 19.00 (semifinale2)

domenica 23 giugno - LIVE alle ore 14.30 (finale)