-
Eventi Internazionali

Zverev "stoppa" Fognini a Parigi

Fabio si ferma negli ottavi al Roland Garros cedendo in 4 set al tedesco, numero 5 del mondo, sul "Suzanne Lenglen". L'azzurro può ancora sperare nella top ten: se domani Wawrinka dovesse battere Federer il ligure sarebbe sicuro di un posto nell'élite mondiale

03 giugno 2019

PARIGI - Il Roland Garros di Fabio Fognini si chiude negli ottavi. Il 32enne ligure, testa di serie numero 9, ha ceduto in quattro set ad Alexander Zverev, numero 5 del mondo e del tabellone: 36 62 62 76 (5) il punteggio in favore del tedesco. 

FABIO PARTE MEGLIO MA ZVEREV ESCE ALLA DISTANZA - Il 22enne di Amburgo prima della sfida sulla terra rossa parigina era avanti 2-1 nei precedenti, ma faceva ben sperare l'ultimo vinto dall'azzurro, sempre negli ottavi e sempre sulla terra a Monte Carlo, torneo che in cui poi Fognini aveva conquistato il titolo, il primo della carriera in un Master 1000. Fabio è partito meglio del giovane rivale: subito 3-0, poi la rimonta di Zverev e il nuovo allungo del ligure, anche grazie a qualche doppio fallo di troppo del tedesco (due al secondo game, altri due al sesto, in totale 12 nel match). Le cose sembravano mettersi al meglio per Fabio, che però dopo aver avuto ben quattro palle break sul 2-2 (due Zverev le ha annullate con altrettanti ace, 14 in totale), è vistosamente calato subendo l'iniziativa dell'avversario, che ha preso decisamente il largo giocando sempre più vicino alla riga di fondo e costringendo spesso l'azzurro a recuperi affannosi. Quattro game di fila e 62. Anche nel terzo set Zverev è volato sul 3-1, quindi ha chiuso 62 (altro break sul 5-2) con Fognini che ha avuto una palla break per rientrare sotto 2-4, ma in evidente difficoltà fisica. Ha anche chiesto il medical time out per farsi trattare la gamba destra che già gli aveva dato qualche problema durante la sfida del turno precedente contro lo spagnolo Bautista Agut. L'azzurro non si è arreso come magari gli sarebbe capitato in passato e nel quarto parziale è restato agganciato a Zverev. Sul 4-4 ha avuto una palla break che Zverev ha cancellato con un rovescio vincente, idem sul 5-5 dopo un doppio fallo del tedesco: occasione questa sprecata su un recupero di diritto spedito out. Fatale il tie break: sotto 3-2 Fabio ha commesso una quanto mai inopportuno doppio fallo (5 in totale solo 2 ace), poi ha regalato il punto del 6-3 a Zverev mettendo out un diritto non impossibile. Ha annullato i primi due match point con il servizio a disposizione, poi ha messo ancora fuori un diritto: 7-5 per il tedesco dopo due ore e 55 minuti. Era la terza volta in carriera che Fabio giocava gli ottavi al Roland Garros, la seconda di fila: nel 2011 era riuscito a qualificarsi ai quarti. Avrebbe dovuto sfidare Djokovic, ma quella partita non la giocò perché infortunato.

FOGNINI SPERA ANCORA NELLA TOP TEN Nonostante la sconfitta, Fognini può comunque sperare di entrare tra i top ten . Con Del Potro eliminato negli ottavi da Khachanov, l'ingresso fra i primi 10 del mondo diventa realtà già domani se Wawrinka batte Federer. Nella classifica live l'azzurro è al momento al decimo posto: ha superato Isner, assente a Parigi, e lo precede proprio Khachanov. L'unico a poter insidiare il decima posizione del ligure è appunto Wawrinka, che però dovrebbe addirittura vincere il torneo per scavalcare l'azzurro. Fognini sarebbe il terzo italiano dell'era open nella top ten dopo Adriano Panatta, numero 4 nel 1976, l'anno della conquista degli Internazionali d'Italia e del Roland Garros, e Corrado Barazzutti, salito fino al numero 7 nel 1978.

-------------------------


RISULTATI
"Roland Garros"
Grand Slam
Parigi, Francia
26 maggio - 9 giugno, 2019
€42.600.000 - terra rossa

SINGOLARE 
Primo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. Jaume Munar (ESP) 75 46 63 63
(9) Fabio Fognini (ITA) b. Andreas Seppi (ITA) 63 60 36 63
Adrian Mannarino (FRA) b. (q) Stefano Travaglia (ITA) 67 (5) 63 36 62 62
(22) Lucas Pouille (FRA) b. (q) Simone Bolelli (ITA) 63 64 75
(11) Marin Cilic (CRO) b. Thomas Fabbiano (ITA) 63 75 61
(wc) Nicolas Mahut (FRA) b. (16) Marco Cecchinato (ITA) 26 67(6) 64 62 64
(29) Matteo Berrettini (ITA) b. Pablo Andujar (ESP) 67(3) 64 64 62
(3) Roger Federer (SUI) b. Lorenzo Sonego (ITA) 62 64 64

Secondo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. (26) Gilles Simon (FRA) 61 62 64
(9) Fabio Fognini (ITA) b. Federico Delbonis (ARG) 64 36 63 63
Casper Ruud (NOR) b. (29) Matteo Berrettini (ITA) 64 75 63

Terzo turno
(1) Novak Djokovic (SRB) b. (q) Salvatore Caruso (ITA) 63 63 62
(9) Fabio Fognini (ITA) b. (21) Roberto Bautista-Agut (ESP) 76(5) 64 46 61

Quarto turno (ottavi)
(5) Alexander Zverev (GER) b. (9) Fabio Fognini (ITA) 36 62 62 76 (5)

 


DOPPIO MASCHILE
Primo turno
(13) Nicolas Mahut/Jurgen Melzer (FRA/AUT) b. Marco Cecchinato/Andreas Seppi (ITA) 62 62
Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) b. (2) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 46 75 76(4)

Secondo turno
Guido Pella/Diego Schwartzman (ARG) b. Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) 61 63

QUALIFICAZIONI MASCHILI
Primo turno
Mathias Bourgue (FRA) b. Matteo Viola (ITA) 46 61 63
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Norbert Gombos (SVK) 57 64 64
Enzo Couacaud (FRA) b. (3) Paolo Lorenzi (ITA) 46 64 60
Facundo Arguello (ARG) b. Filippo Baldi (ITA) 36 63 62
(32) Mikael Ymer (SWE) b. Roberto Marcora (ITA) 64 26 61
Simone Bolelli (ITA) b. (5) Kamil Majchrzak (POL) 75 76(5)
Uladzimir Ignatik (BLR) b. Matteo Donati (ITA) 63 46 4-1 rit.
Andrea Arnaboldi (ITA) c. Geoffrey Blancaneux (FRA)
Gianluigi Quinzi (ITA) b. Mark Polmans (AUS) 61 16 63
Pedja Krstin (SRB) b. Lorenzo Giustino (ITA) 64 62
Stefano Napolitano (ITA) b. Federico Gaio (ITA) 76(3) 64
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Jurij Rodionov (AUT) 16 63 76(4)
Alexandre Muller (FRA) b. Alessandro Giannessi (ITA) 57 76(7) 61
(24) Gianluca Mager (ITA) b. Enrique Lopez Perez (ESP) 76(7) 60

Secondo turno
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Ze Zhang (CHN) 62 62
Simone Bolelli (ITA) b. Dominik Koepfer (GER) 61 36 63
Manuel Guinarde (FRA) b. Gianluigi Quinzi (ITA) 63 76(4)
(23) Oscar Otte (GER) b. Stefano Napolitano (ITA) 64 61
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Nino Serdarusic (CRO) 64 64
Santiago Giraldo (COL) b. (24) Gianluca Mager (ITA) 46 76(4) 3-0 rit.

Turno di qualificazione
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Dustin Brown (GER) 46 64 63
Simone Bolelli (ITA) b. Go Soeda (JPN) 61 76(5)
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Steve Darcis (BEL) 76(3) 63

CLICCA QUI PER IL TABELLONE MASCHILE