-
Eventi Internazionali

Fognini, la forza della consapevolezza

Caruso supera in tre set il "padrone di casa" Gilles Simon e raggiunge per la prima volta il terzo turno in uno Slam dove troverà Djokovic. Fabio disputa un match accorto con l'argentino Federico Delbonis: sabato si giocherà un posto negli ottavi con lo spagnolo Bautista-Agut

30 maggio 2019

PARIGI - Giornata da incorniciare per il tennis tricolore: sono infatti approdati al terzo turno sia Salvatore Caruso che Fabio Fognini.

FAVOLA CARUSO - Uno show, una favola, scegliete voi. Salvatore Caruso è al terzo turno del Roland Garros dopo aver superato le qualificazioni. Oggi ha travolto in tre set il francese Gilles Simon, testa di serie numero 25: 61 62 64. Un match da sogno, anzi il match perfetto. Il 26enne siciliano di Avola è partito fortissimo sorprendendo il 34enne rivale: 5-0 in una manciata di minuti. Nei primi due set non c'è stata partita con Simon sempre in difesa, lontano dal campo e in balia dell'avversario. Caruso non ha tremato neppure nel terzo parziale, quando ha ceduto il servizio in apertura in quello che è stato l'unico piccolo passaggio a vuoto dell'incontro. E' andato sotto 3-0, ma ha subito recuperato il break di svantaggio sotto 3-1 al termine di un game durato 12 minuti. Ancora un break sul 4-4, quindi è andato a servire per il match. Un game da cardiopalmo: 40-0 e i tre match point. Sul 40-30 ha messo in rete una volée facile, quindi ha dovuto annullare una palla break che avrebbe rimesso in corsa Simon. Il quarto match point è stato quello decisivo: cross di diritto del francese out e braccia al cielo di Caruso dopo due ore e 18 minuti da sogno.
La favola del siciliano, numero 147 Atp ed alla seconda presenza ad uno Slam dopo quella degli Australian Open 2018, continua: dopo lo spagnolo Jaume Munar all'esordio, ecco Simon. E al terzo turno sfiderà il numero uno del mondo Novak Djokovic.

CERTEZZA FOGNINI - E' approdato al terzo turno anche Fabio Fognini, numero 12 del ranking mondiale e nona testa di serie. Il 32enne di Arma di Taggia, dopo essersi aggiudicato per 63 60 36 63, il derby tricolore contro Andreas Seppi, numero 71 Atp, ha sconfitto per 64 36 63 63, in due ore e 24 minuti di partita, l'argentino Federico Delbonis, numero 75 del ranking.Un avversario pericoloso nonostante la classifica il mancino nato ad Azul, alto oltre uno e novanta e dotato di un servizio e un diritto molto potenti. Nel primo set break di Fabio sul 2-2 e 6-4. Il ligure si è un po' distratto nel secondo e Delbonis ne ha subito approfittato salendo sul 5-1. Fabio ha recuperato uno dei due break di svantaggio, ma si è arreso all'ottavo game. Anche nel terzo è andato sotto di un break (2-3), ma ha reagito alla grande e da quel momento ha dominato. Soprattutto ha cominciato a rispondere meglio: quattro game di fila e due set a uno. Nel quarto parziale Delbonis è apparso affaticato, ha cominciato a sbagliare di più e Fabio ha centrato il break sul 2-2. Sul 4-3 l'azzurro ha salvato una pericolosa palla break che avrebbe consentito all'argentino di rientrare, quindi ha nuovamente strappato il servizio al rivale chiudendo senza rischiare più nulla. Prossimo avversario per il ligure, che a Parigi vanta i quarti del 2011 (quando per via di un infortunio non poté nemmeno scendere in campo contro Djokovic), sarà lo spagnolo Roberto Bautista-Agut, numero 21 del ranking e del seeding, per due volte negli ottavi all'ombra della Tour Eiffel (2016 e 2017): Fabio è in vantaggio per 7-3 nel bilancio dei precedenti (3-1 sulla terra) ma il 31enne di Castellon de la Plana si è aggiudicato l'ultimo, disputato lo scorso marzo al terzo turno sul cemento di Miami.

------------------------


RISULTATI
"Roland Garros"
Grand Slam
Parigi, Francia
26 maggio - 9 giugno, 2019
€42.600.000 - terra rossa

SINGOLARE
Primo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. Jaume Munar (ESP) 75 46 63 63
(9) Fabio Fognini (ITA) b. Andreas Seppi (ITA) 63 60 36 63
Adrian Mannarino (FRA) b. (q) Stefano Travaglia (ITA) 67 (5) 63 36 62 62
(22) Lucas Pouille (FRA) b. (q) Simone Bolelli (ITA) 63 64 75
(11) Marin Cilic (CRO) b. Thomas Fabbiano (ITA) 63 75 61
(wc) Nicolas Mahut (FRA) b. (16) Marco Cecchinato (ITA) 26 67(6) 64 62 64
(29) Matteo Berrettini (ITA) b. Pablo Andujar (ESP) 67(3) 64 64 62
(3) Roger Federer (SUI) b. Lorenzo Sonego (ITA) 62 64 64

Secondo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. (26) Gilles Simon (FRA) 61 62 64
(9) Fabio Fognini (ITA) b. Federico Delbonis (ARG) 64 36 63 63
Casper Ruud (NOR) b. (29) Matteo Berrettini (ITA) 64 75 63

Terzo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) c. (1) Novak Djokovic (SRB)
(9) Fabio Fognini (ITA) c. (21) Roberto Bautista-Agut (ESP)

DOPPIO MASCHILE
Primo turno
(13) Nicolas Mahut/Jurgen Melzer (FRA/AUT) b. Marco Cecchinato/Andreas Seppi (ITA) 62 62
Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) b. (2) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 46 75 76(4)

Secondo turno
Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) c. Guido Pella/Diego Schwartzman (ARG)

QUALIFICAZIONI MASCHILI
Primo turno
Mathias Bourgue (FRA) b. Matteo Viola (ITA) 46 61 63
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Norbert Gombos (SVK) 57 64 64
Enzo Couacaud (FRA) b. (3) Paolo Lorenzi (ITA) 46 64 60
Facundo Arguello (ARG) b. Filippo Baldi (ITA) 36 63 62
(32) Mikael Ymer (SWE) b. Roberto Marcora (ITA) 64 26 61
Simone Bolelli (ITA) b. (5) Kamil Majchrzak (POL) 75 76(5)
Uladzimir Ignatik (BLR) b. Matteo Donati (ITA) 63 46 4-1 rit.
Andrea Arnaboldi (ITA) c. Geoffrey Blancaneux (FRA)
Gianluigi Quinzi (ITA) b. Mark Polmans (AUS) 61 16 63
Pedja Krstin (SRB) b. Lorenzo Giustino (ITA) 64 62
Stefano Napolitano (ITA) b. Federico Gaio (ITA) 76(3) 64
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Jurij Rodionov (AUT) 16 63 76(4)
Alexandre Muller (FRA) b. Alessandro Giannessi (ITA) 57 76(7) 61
(24) Gianluca Mager (ITA) b. Enrique Lopez Perez (ESP) 76(7) 60

Secondo turno
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Ze Zhang (CHN) 62 62
Simone Bolelli (ITA) b. Dominik Koepfer (GER) 61 36 63
Manuel Guinarde (FRA) b. Gianluigi Quinzi (ITA) 63 76(4)
(23) Oscar Otte (GER) b. Stefano Napolitano (ITA) 64 61
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Nino Serdarusic (CRO) 64 64
Santiago Giraldo (COL) b. (24) Gianluca Mager (ITA) 46 76(4) 3-0 rit.

Turno di qualificazione
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Dustin Brown (GER) 46 64 63
Simone Bolelli (ITA) b. Go Soeda (JPN) 61 76(5)
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Steve Darcis (BEL) 76(3) 63