-
Eventi Internazionali

Berrettini saluta Parigi, passa Ruud

Matteo è stato eliminato al secondo turno del Roland Garros dal Next Gen norvegese Ruud. Giovedì, sempre per il secondo turno, tocca a Fognini e Caruso opposti, rispettivamente, all'argentino Delbonis e al francese Simon

30 maggio 2019

Stop al secondo turno: Matteo Berrettini ha pagato una brutta giornata e saluta il Roland Garros, almeno in singolare (è in corsa in doppio in coppia con Lorenzo Sonego). Giovedì in campo gli altri due italiani approdati al secondo turno: Fabio Fognini e Salvatore Caruso.

BERRETTINI: GIORNATA NO - A battere il 23enne romano, testa di serie numero 29, è stato il Next Gen norvegese Casper Ruud, ventenne di Oslo figlio d’arte, numero 63 Atp, che per la prima volta approda così al terzo turno del Major francese. Il tennista scandinavo si è imposto in tre set: 64 75 63, in due ore e 21 minuti di partita. Una prestazione sottotono quella dell'azzurro, che ha regalato il primo set quando sotto 5-4 è andato 40-15 con il servizio a disposizione. Ha sprecato due punti con una palla corta spedita in rete e una brutta volée, quindi ha ceduto turno di battuta e set alla prima palla break della sfida. Nel secondo parziale Berrettini ha fallito due palle break (le prime a disposizione) sul 3-3: fortunato Ruud che si è salvato anche con una seconda di servizio che ha appena toccato la riga. Poteva essere la svolta, invece sotto 5-4 Matteo ha annullato due set point, il secondo con un ace, ma si è arreso al 12esimo game. Illusorio il break centrato in apertura di terzo set dall'azzurro: il norvegese ha subito rimediato, ha strappato nuovamente il turno di battuta a Berrettini sul 4-3 e ha chiuso 63 dopo due ore e 21 minuti. Sul tabellino di Matteo si contano solo 4 ace, un doppio fallo commesso proprio sul break del terzo set che ha deciso di fatto la sfida, 34 vincenti ma anche 38 errori gratuiti. Il Roland Garros di Berrettini si chiude qui e svanisce il sogno di sfidare Federer al terzo turno.

FOGNINI TROVA DELBONIS - Per quanto riguarda invece Fabio Fognini, numero 12 del ranking mondiale e nona testa di serie, dopo essersi aggiudicato per 63 60 36 63, il derby tricolore contro Andreas Seppi, numero 71 Atp, dovrà vedersela al secondo turno - giovedì - con l’argentino Federico Delbonis, numero 75 del ranking. Il 32enne di Arma di Taggia, che a Parigi vanta i quarti del 2011 (quando per via di un infortunio non poté nemmeno scendere in campo contro Djokovic), è avanti per 4-3 nei precedenti dopo il successo in due set nei quarti a Bastad lo scorso anno.

CARUSO SFIDA SIMON - Caruso invece, numero 147 Atp, che alla seconda qualificazione in un Major (dopo quella agli Australian Open 2018) ha ottenuto la prima vittoria a livello Slam battendo per 75 46 63 63 lo spagnolo Jaume Munar, numero 53 del ranking, sfiderà sempre giovedì il francese Gilles Simon, numero 33 Atp e 26esima testa di serie: non ci sono precedenti tra il 26enne siciliano di Avola e il 34enne di Nizza.
-------------------------

RISULTATI
"Roland Garros"
Grand Slam
Parigi, Francia
26 maggio - 9 giugno, 2019
€42.600.000 - terra rossa

SINGOLARE
Primo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) b. Jaume Munar (ESP) 75 46 63 63
(9) Fabio Fognini (ITA) b. Andreas Seppi (ITA) 63 60 36 63
Adrian Mannarino (FRA) B. (q) Stefano Travaglia (ITA) 67 (5) 63 36 62 62
(22) Lucas Pouille (FRA) b. (q) Simone Bolelli (ITA) 63 64 75
(11) Marin Cilic (CRO) b. Thomas Fabbiano (ITA) 63 75 61
(wc) Nicolas Mahut (FRA) b. (16) Marco Cecchinato (ITA) 26 67(6) 64 62 64
(29) Matteo Berrettini (ITA) b. Pablo Andujar (ESP) 67(3) 64 64 62
(3) Roger Federer (SUI) b. Lorenzo Sonego (ITA) 62 64 64

Secondo turno
(q) Salvatore Caruso (ITA) c. (26) Gilles Simon (FRA)
(9) Fabio Fognini (ITA) c. Federico Delbonis (ARG)
Casper Ruud (NOR) b. (29) Matteo Berrettini (ITA) 64 75 63

DOPPIO MASCHILE
Primo turno
Marco Cecchinato/Andreas Seppi (ITA) c. (13) Nicolas Mahut/Jurgen Melzer (FRA/AUT)
Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) b. (2) Jamie Murray/Bruno Soares (GBR/BRA) 46 75 76(4)

Secondo turno
Matteo Berrettini/Lorenzo Sonego (ITA) c. Guido Pella/Diego Schwartzman (ARG)

QUALIFICAZIONI MASCHILI
Primo turno
Mathias Bourgue (FRA) b. Matteo Viola (ITA) 46 61 63
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Norbert Gombos (SVK) 57 64 64
Enzo Couacaud (FRA) b. (3) Paolo Lorenzi (ITA) 46 64 60
Facundo Arguello (ARG) b. Filippo Baldi (ITA) 36 63 62
(32) Mikael Ymer (SWE) b. Roberto Marcora (ITA) 64 26 61
Simone Bolelli (ITA) b. (5) Kamil Majchrzak (POL) 75 76(5)
Uladzimir Ignatik (BLR) b. Matteo Donati (ITA) 63 46 4-1 rit.
Andrea Arnaboldi (ITA) c. Geoffrey Blancaneux (FRA)
Gianluigi Quinzi (ITA) b. Mark Polmans (AUS) 61 16 63
Pedja Krstin (SRB) b. Lorenzo Giustino (ITA) 64 62
Stefano Napolitano (ITA) b. Federico Gaio (ITA) 76(3) 64
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Jurij Rodionov (AUT) 16 63 76(4)
Alexandre Muller (FRA) b. Alessandro Giannessi (ITA) 57 76(7) 61
(24) Gianluca Mager (ITA) b. Enrique Lopez Perez (ESP) 76(7) 60

Secondo turno
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Ze Zhang (CHN) 62 62
Simone Bolelli (ITA) b. Dominik Koepfer (GER) 61 36 63
Manuel Guinarde (FRA) b. Gianluigi Quinzi (ITA) 63 76(4)
(23) Oscar Otte (GER) b. Stefano Napolitano (ITA) 64 61
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Nino Serdarusic (CRO) 64 64
Santiago Giraldo (COL) b. (24) Gianluca Mager (ITA) 46 76(4) 3-0 rit.

Turno di qualificazione
(31) Salvatore Caruso (ITA) b. Dustin Brown (GER) 46 64 63
Simone Bolelli (ITA) b. Go Soeda (JPN) 61 76(5)
(13) Stefano Travaglia (ITA) b. Steve Darcis (BEL) 76(3) 63