-
Eventi Internazionali

La Laver Cup entra
nel calendario ATP

La manifestazione a squadre che oppone Europa e Resto del Mondo farà parte del Tour. Ci saranno gli stessi servizi dei tornei, dai giudici di linea ai fisioterapisti ai social media. Soddisfatti Roger Federer, tra gli ideatori della coppa, e Novak Djokovic, presidente del Player Council.

26 maggio 2019

L'ATP ha annunciato che la Laver Cup entrerà nel calendario ATP. La terza edizione della manifestazione è prevista a Ginevra il prossimo settembre. In base all'accordo il torneo, che oppone le squadre dell'Europa e del resto del mondo, avrà accesso ai servizi dell'ATP: arbitri, giudici di linea e di sedia, fisioterapisti, marketing e social media.

 

Siamo molto felici di questa partnership, che conferma dopo solo due anni la bontà della nostra visione” ha detto Tony Godsick, presidente della Team8, la società che gestisce la manifestazione. “Abbiamo creato la Laver Cup per onorare i grandi del passato” ha aggiunto, in riferimento anche ai capitani simbolo delle due squadre, Bjorn Borg e John McEnroe. “Avere il supporto dell'ATP ci permette di continuare su questa strada e raggiungere un pubblico ancora più vasto”.

 

Roger Federer, socio nella Team8, mostra lo stesso entusiasmo del suo manager. “Ora che sono negli ultimi anni di carriera, è bello pensare che la Laver Cup farà parte del circuito a cui ho dedicato vent'anni della mia vita” ha detto lo svizzero, uno dei principali fautori della creazione della coppa. “La Laver Cup è una vera celebrazione del tennis. Sono fiero di questa partnership” ha detto Novak Djokovic, numero 1 del mondo e presidente del Player Council.

 

In poco tempo, la Laver Cup è entrata nel cuore dei tifosi di tutto il mondo” ha detto il presidente dell'ATP, Chris Kermode. “Vedere la partecipazione appassionata anche dei giocatori a Praga e Chicago dimostra il grande potenziale di questo evento”.

 

Quest'anno ci sarà anche un motivo in più da celebrare. Ricorrono infatti i cinquant'anni dal Grande Slam di Rod Laver, l'unico al maschile nell'era Open.