-
Eventi Internazionali

Kostyuk, chi si rivede a Strasburgo

La 16enne di Kiev, che aveva stupito tutti agli Australian Open 2018, sulla terra rossa francese centra i primi quarti WTA in carriera e sfida la “padrona di casa” Garcia. Avanti anche l’altra ucraina Yastremska e la bielorussa Sabalenka, seconda testa di serie

22 maggio 2019

PRIMI QUARTI WTA PER KOSTYUK - Aveva stupito tutti agli Australian Open dello scorso anno, quando appena 15enne partendo dalle qualificazioni era riuscita a raggiungere il terzo turno dello Slam down under - la più giovane dai tempi di Martina Hingis -, dove nel 2017 aveva conquistato il trofeo junior, poi però di Marta Kostyuk si erano un po’ perse le tracce, almeno nel tour maggiore. Ora però la giovanissima ucraina – compirà 17 anni il 28 giugno – torna a far parlare di sé: il palcoscenico sono gli "Internationaux de Strasbourg", torneo Wta International con un montepremi di 250.000 dollari in corso sulla terra rossa di Strasburgo, in Francia. Qui la “ragazzina terribile” di Kiev, attualmente numero 264 Wta dopo uno stop di circa tre mesi in cui aveva deciso di fermarsi per rimettere le idee a posto, lasciar perdere la difesa dei tanti punti in uscita e lasciarsi alle spalle vari problemi fisici avuti nella seconda metà della scorsa stagione, ha ottenuto i suoi primi quarti WTA in carriera eliminando per 63 61 la cinese Saisai Zheng, numero 45 della classifica mondiale e settima testa di serie.

L’UCRAINA SFIDA GARCIA, BENIAMINA DI CASA - Kostyuk, seguita come manager da un certo Ivan Ljubicic, coach di Roger Federer, contende l’ingresso alle semifinali alla francese Caroline Garcia, numero 24 della classifica mondiale e quarta favorita del seeding, che in una giornata all’insegna degli straordinari, con gli ultimi due incontri del primo turno e tutti i match di secondo turno a causa del maltempo dei giorni scorsi, ha prima completato il match con la statunitense Shelby Rogers (46 64 63), numero 514 Wta, e poi ha lasciato appena cinque game alla svedese Rebecca Peterson, numero 64 del ranking. La 25enne di Saint-Germain-en-Laye ha fatto suo per 75 al terzo l’unico confronto diretto, lo scorso anno negli ottavi a Stoccarda, con la baby ucraina in possesso di due fondamentali da fondo campo di tutto rispetto, specie il rovescio.

L’altro quarto nella parte alta del draw vedrà di fronte l’australiana di origini russe Daria Gavrilova, numero 63 del ranking, e la francese Chloe Paquet, numero 224 Wta (sfida inedita).

AVANZA ANCHE L’ALTRA “NEXT GEN” YASTREMSKA - Tra le “best 8” del torneo in Alsazia c’è anche l’altra giovane ucraina Dayana Yastremska, numero 42 Wta e sesta testa di serie, che si è sbarazzata per 60 62 di una giocatrice navigata come l’australiana Samantha Stosur, numero 89 del ranking. La 19enne di Kiev non troverà dall’altra parte della rete la cinese Qiang Wang, numero 16 Wta e terza testa di serie, sgambettata dalla francese Fiona Ferro, numero 88 del ranking mondiale, con lo score di 67(4) 63 63, dopo oltre due ore e mezza di lotta.

SABALENKA ALL’ESAME PUIG - Nella parte bassa del tabellone ha centrato l’ingresso ai quarti di finale nel rispetto del pronostico la bielorussa Aryna Sabalenka, numero 11 Wta e seconda testa di serie (si è però cancellata a tabellone compilato l’australiana Ashleigh Barty, numero 8 del ranking mondiale e accreditata del numero uno del seeding), che ha chiesto una wild card per mettere nelle gambe partite sulla terra prima del Roland Garros: la 21enne di Minsk ha sconfitto per 64 63, in un’ora e 28 minuti, la tedesca Laura Siegemund, numero 99 della classifica mondiale, proveniente dalle qualificazioni. Sabalenka trova adesso la portoricana Monica Puig, numero 61 Wta (63 62 all’australiana Astra Sharma, numero 100 Wta, proveniente dalle qualificazioni): proprio la campionessa olimpica di Rio 2016 ha vinto l’unico precedente, quest’anno sulla terra verde di Charleston, negli ottavi.

RISULTATI MERCOLEDI’ – Secondo turno: Gavrilova (AUS) b. (wc) Hesse (FRA) 46 62 75, Paquet (FRA) b. (q) Han (CHN) 63 63, (q) Kostyuk (UKR) b. (7) Zheng (CHN) 63 61, (6) Yastremska (UKR) b. Stosur (AUS) 60 62, Ferro (FRA) b. (3) Wang (CHN) 67(4) 63 63, Puig (PUR) b. (q) Sharma (AUS) 63 62, (wc, 2) Sabalenka (BLR) b. (q) Siegemund (GER) 64 63

Primo turno: Gavrilova (AUS) b. (LL) Marcinkevica (LAT) 75 75, (4) Garcia (FRA) b. Rogers (USA) 46 64 63.