-
Eventi Internazionali

Sakkari-Pliskova, saranno ancora scintille?

Un anno fa, al Foro Italico Karolina Pliskova accusò la greca di averle rubato un punto e distrusse a racchettate la sedia dell'arbitro. Ecco la cronaca di allora

18 maggio 2019

Un anno dopo, Maria Sakkari e Karolina Pliskova tornano "sul luogo del delitto". Dodici mesi fa la ceca ha accusato la greca di averle rubato un punto. Dopo le proteste, ha rotto a racchettate la sedia dell'arbitro, Marta Mrozinska. Ricordi di storie tese che potrebbero accendere la sfida per la finale. Ecco il nostro racconto degli eventi di allora.

La cronaca dell'episodio

Sul Pietrangeli è uscita di scena imbufalita - con tutte le ragioni - Karolina Pliskova, numero 5 Wta e sesta testa di serie, eliminata 36 63 75, dopo due ore e 21 minuti di lotta, dalla greca Maria Sakkari, numero 42 del ranking mondiale. La 26enne di Louny si è arrabbiata da morire quando sul 5 pari, 40 pari, le è stato chiamato fuori uno smash a rimbalzo evidentemente dentro: convinta di aver fatto il punto si è arrabbiata quando ha sentito chiamare il vantaggio per la greca. La giudice di sedia ha chiesto conferma della chiamata alla giudice di linea, è entrata in campo anche il supervisor ma non è cambiato nulla. Karolina ha finito poi per subire il break e nel game successivo ha lasciato via libera alla Sakkari. La Pliskova non ha stretto la mano alla giudice di sedia ed ha distrutto la racchetta alla base del seggiolone dell'arbitro.

La reazione

Dopo quella partita Kristyna Pliskova  commentò: “Mai visto un errore così grave nella WTA. Spero che Marta Mrozinska non arbitrerà mai più una partita mia o di Karolina #BlackListForever”.