-
Eventi Internazionali

Nole-Delpo, sfida epocale

Djokovic scende in campo in sessione serale contro Juan Martin Del Potro. Rafa Nadal affronta il derby contro Fernando Verdasco. Nel singolare femminile, Mladenovic sfida Sakkari

17 maggio 2019

Il futuro incontra il moderno. La storia contro il domani. Torna in campo come terzo match della sessione diurna sul Centrale Roger Federer, dopo aver salvato due match point a Borna Coric. E sarà un altro bagno di folla per lo svizzero, che ha scatenato un entusiasmo contagioso, elettrico, per tutto il Foro Italico da giorni. La sfida contro Stefanos Tsitsipas porta buoni ricordi per entrambi; l'esplosione Slam al greco, che l'ha battuto a Melbourne, il centesimo titolo in carriera per Federer, che si è preso la rivincita a Dubai.

 

Nella sessione serale, tocca a Novak Djokovic che affronta Juan Martin Del Potro. Anche in questo caso il bilancio dei precedenti è quanto mai sbilanciato con il serbo in vantaggio 15-3. Il serbo, che a Madrid ha conquistato il 33mo titolo in un Masters 1000 in finale su Stefanos Tsitsipas con la vittoria numero 200 contro un top 10, insegue la cinquantesima vittoria al Foro Italico.
Per il quattro volte vincitore del torneo, sarà il primo confronto diretto con Palito proprio dal quarto di finale degli Internazionali BNL d'Italia del 2017. “Oggi lui ha avuto due match facili, non mi pare abbia trascorso tanto tempo in campo. Certo, visto il suo tipo di gioco, lui preferisce giocare sul duro ma ha fatto altrettanto bene sulla terra in carriera” ha detto Djokovic. “Col suo servizio e il suo dritto, non conta su che superficie si giochi. È evidente che per uno come lui è difficile muoversi come me, ma si posiziona molto bene in campo. Sarà una bella sfida”.

Nadal, otto volte vincitore a Roma, arriva da una striscia di dieci successi negli ultimi dieci derby e di 30 vittorie in 37 partite contro un top 50. “Sto migliorando di settimana in settimana” ha detto Nadal, che comunque ha ammesso di aver vissuto una stagione sulla terra diversa dal solito. È la prima volta, infatti, che arriva a Roma senza aver ancora vinto un torneo.
“Non sono preoccupato, cerco sempre di dare il meglio ogni giorno” ha detto, “se non vinco un torneo è la vita, è lo sport. A volte si vince e a volte si perde”. Verdasco, ha aggiunto, “è sempre un avversario difficile, è un grande giocatore, un avversario molto pericoloso per chiunque”. Ma Nadal l'ha battuto 17 volte su 20.
Ieri Verdasco ha ottenuto un doppio successo particolarmente di rilievo contro Dominic Thiem e Karen Khachanov, che ha portato il suo record agli Internazionali BNL d'Italia a 18 vittorie a fronte di 12 sconfitte. “Ho giocato bene a Madrid” ha detto, “ho giocato bene tre partite. Non è stato facile l'inizio di questa settimana a Roma. A Madrid la palla rimbalza più alta, qui sembra molto più lenta. Naturalmente Rafa è il favorito, sarà una partita difficilissima contro un avversario che considero un amico, anche se non andiamo fuori a cena insieme tutte le sere”.

Può riservare sorprese anche la sfida tra Kei Nishikori e Diego Schwartzman, l'argentino che ha eliminato Matteo Berrettini. Il giapponese cerca la quarta vittoria in altrettanti confronti diretti e il quindicesimo successo in carriera a Roma. Sarà una sfida decisa dalla capacità di tenere il ritmo da fondo, fatto di reattività, elasticità e velocità di palla.

 

I quarti femminili

Interessanti anche i quarti di finale del singolare femminile. La numero 1 del mondo Naomi Osaka, che al Foro Italico non era mai andata oltre il secondo turno, può allungare su Simona Halep, sconfitta ieri da Marketa Vondrousova. Quest’anno sulla terra battuta Osaka ha raggiunto la semifinale a Stoccarda, dove è stata costretta al forfait contro la Kontaveit per un problema agli addominali, e i quarti a Madrid, sconfitta da Belinda Bencic, una delle giocatrici più in forma del momento. Osaka affronterà l’olandese Kiki Bertens, numero 4 del ranking e sesta testa di serie. La 27enne di Wateringen, fresca vincitrice del trofeo di Madrid, che al Foro Italico vanta la semifinale di due anni fa, ha vinto il più recente confronto diretti al Masters di Singapore (1-1 i precedenti complessivi).

 

Per la prima volta nei quarti a Roma anche Kristina “Kiki” Mladenovic, numero 63 Wta, promossa dalle qualificazioni, ha ritrovato il tennis degli anni migliori in poche settimane anche grazie al lavoro con Sascha Bajin (ex coach di Osaka, che ha portato in vetta al ranking). La francese affronterà Maria Sakkari, al primo quarto di finale a Roma. Battendo Kvitova, la greca ha raggiunto le undici vittorie in stagione sul rosso: solo Bertens (12) ha fatto meglio.

 

Dopo tre edizioni consecutive ha finalmente sfatato il tabù ottavi Johanna Konta: la britannica, numero 42 del ranking mondiale, sfida nei quarti la 19enne ceca Marketa Vondrusova, che dopo Simona Halep ha eliminato ieri anche Daria Kasatkina, numero 21 Wta. La mancina di Sokolov ha vinto l’unico precedente con la Konta, disputato al secondo turno di Indian Wells.

Prosegue anche il bel torneo di Victoria Azarenka, protagonista martedì - in una serata surreale con freddo e pioggia - dell’eliminazione della bi-campionessa in carica Elina Svitolina, per giunta dopo aver cancellato un match-point. Azarenka, che ha beneficiato del ritiro di Garbine Muguruza, troverà la ceca Karolina Pliskova, numero 7 Wta e quarta testa di serie, che a Roma vanta i quarti nel 2017. Nel bilancio dei confronti diretti Azarenka è in vantaggio per 4 a 3 su Pliskova dopo il successo in tre set negli ottavi a Stoccarda tre settimane fa.

Tv, tutti i quarti in chiaro

Tutti i quarti saranno trasmessi in chiaro. La diretta di Supertennis partirà alle 12 con Osaka-Bertens, poi il quarto maschile fra Schwartzman e Nishikori e le due sfide femminili Azarenka-Pliskova e Vondrousova-Konta. La diretta proseguirà dalle 19.30 con i due match della sessione serale sul Centrale Mladenovic-Sakkari e Djokovic-Del Potro. TV8 trasmetterà in chiaro gli altri due quarti maschili: dalle 14.30 Nadal-Verdasco, quindi Federer-Tsitsipas.

 

Tutti i quarti maschili andranno in onda anche sui canali Sky, che trasmetterà anche in simulcast con SuperTennis Osaka-Bertens e Pliskova-Azarenka. Nelle giornate di sabato e domenica anche le semifinali e le finali maschili e femminili del torneo saranno trasmesse in chiaro su SuperTennis e TV8, oltre alla diretta sui canali Sky.