-
Eventi Internazionali

Wimbledon: piovono sterline

Si annuncia un'edizione ricchissima dei "The Championships", con un montepremi di ben 38 milioni di sterline. Tra le altre novità il completamento del tetto retrattile sul Court 1 e l'introduzione del tie-break nel set decisivo sul 12-12.

05 maggio 2019

Un’altra impennata del montepremi per il torneo di Wimbledon, in programma sull’erba londinese dell’All England Lawn’s Tennis Club dall’1 al 14 luglio prossimi. Gli organizzatori hanno infatti annunciato che l’edizione 2019 metterà in palio 38 milioni di sterline, 4 in più rispetto allo scorso anno, pari a quasi 44 milioni di euro, con un incremento del 11,8% rispetto al 2018. Il vincitore del singolare maschile e la vincitrice del singolare femminile si porteranno a casa 2,35 milioni di sterline ciascuno (2,72 milioni di euro, 116.000 in più rispetto all’anno passato). E’ stato inoltre sottolineato l’aumento del 10% del montepremi delle qualificazioni e dei primi tre turni del tabellone principale: ad esempio, un giocatore o una giocatrice eliminato al primo turno del singolare riceverà 45.000 sterline (52.000 euro).

Philip Brook, che lascerà l’incarico di presidente dell’All England Lawn’s Tennis Club alla fine dell'anno, ha confermato poi che sono stati completati i lavori per la realizzazione del nuovo tetto retrattile sul Court 1, con un evento di prova previsto per la prossima settimana, così come i progetti per trasferire le qualificazioni dai campi di Roehampton in sede grazie all'espansione del sito dopo l’acquisizione dell'area dell’ex Wimbledon Park Golf Club, avvenuta lo scorso dicembre.

Dal punto di vista tecnico, una delle novità in vigore sarà l’introduzione del tie-break nel set conclusivo anche nello Slam londinese: il “gioco decisivo” sarà disputato sul punteggio di 12-12 in tutti gli incontri di The Championships 2019 di singolare (dalle qualificazioni) e doppio maschile e femminile, doppio misto e nelle competizioni junior.