-
Eventi Internazionali

Fed Cup: c'è Russia-Italia

Il fine settimana torna la Fed Cup e l’Italia scende in campo a Mosca contro la Russia per la sfida valida per la permanenza nel World Group II (live su SuperTennis). Si gioca sabato e domenica sulla terra rossa indoor della CSKA Arena della capitale russa. Venerdì primo atto della sfida con la cerimonia ufficiale del sorteggio.

di Tiziana Tricarico | 18 aprile 2019

RESTARE NEL GRUPPO MONDIALE II - E’ la Russia l’ostacolo che le azzurre devono superare per riuscire a restare nel World Group II della Fed Cup. Per poter puntare poi il prossimo anno a riprendersi un posto nel Gruppo Mondiale dal quale l’Italia è uscita nel 2016, dopo 18 anni e quattro trofei conquistati - nel 2006, 2009, 2010 e 2013 - oltre alla finale del 2007. Nel primo turno del Word Group II a febbraio le azzurre sono state sconfitte a Biel per 3-1 dalla svizzera di Belinda Bencic. Anche nel 2019, per il secondo anno consecutivo, Italgas, leader in Italia nel settore della distribuzione del gas naturale e terzo operatore in Europa, è team sponsor di tutte le squadre Nazionali italiane maschili e femminili di tennis.

AVVERSARIE PERICOLOSE - Dal 1968 al 1991 le giocatrici russe hanno rappresentato l’Unione Sovietica e nel 1992 la Comunità degli Stati Indipendenti. Quattro Fed Cup luccicano nella bacheca della Russia, vincitrice delle edizioni del 2004, 2005, 2007 e 2008 del torneo. Prima di conquistare il titolo del 2004, però, aveva perso ben quattro finali. E dopo il successo del 2008 ne ha perse altre tre (2011, 2013 e 2015). Costretto per la prima volta a competere nel Gruppo I della Zona Europa/Africa (lo scorso anno è stato condannato alla retrocessione dalla Lettonia), il team russo ha conquistato un posto nel tabellone dei playout per risalire nel World Group II grazie ai successi su Polonia, Danimarca e Svezia nel girone che si è giocato dal 6 al 9 febbraio.

LE SQUADRE - Per la sfida il capitano azzurro Tathiana Garbin ha convocato Camila Giorgi (n. 31 Wta), Sara Errani (n. 207 Wta), Martina Trevisan (n. 146 Wta) e Jasmine Paolini (n. 178 Wta). Il collega russo Igor Andreev: Daria Kasatkina (n. 22 Wta), Anastasia Pavlyuchenkova (n. 34 Wta), Anastasia Potapova (n. 74 Wta), Natalia Vikhlyantseva (n. 113 Wta), Vlada Koval (n. 564 Wta). 

PRECEDENTI: ITALIA-RUSSIA 5-2 - Sarà l’ottavo confronto (compresi quelli disputati contro l’Unione Sovietica) tra le due Nazioni con la Russia in vantaggio per 5-2. L’Italia, però, due delle ultime tre sfide: la semifinale del 2009 disputata sulla terra rossa di Castellaneta Marina, e soprattutto la finale del 2013 giocata al Tc Cagliari, sempre sulla terra.

2013 - Tennis Club Cagliari (terra), Cagliari, Italia - finale

ITALIA b. Russia 4-0

2011 - Sports Palace Megasport (veloce Indoor), Mosca, Russia - semifinali

Russia b. ITALIA 5-0

2009 - Nova Yardinia (terra), Castellaneta Marina, Italia - semifinali

ITALIA b. Russia 4-1

2007 - Small Sports Arena “Luzhniki” (veloce indoor), Mosca, Russia - finale

Russia b. ITALIA 4-0

2005 - Circolo del Tennis Brindisi (terra), Brindisi, Italia - 1°turno World Group

Russia b. ITALIA 4-1

1980 - T.C. Rot-Weiss (terra), Berlino, Germania - 2°turno World Group

Urss b. ITALIA 2-1

1968 - Roland Garros (terra), Parigi, Francia - 2°turno World Group

Urss b. ITALIA 3-0