-
Campioni nazionali

Polemica Fognini: "Se ho offeso qualcuno, mi scuso"

Durante il match, ha sbottato in maniera eccessiva contro gli organizzatori, per aver programmato l'incontro sul rumoroso campo 14. "La frustrazione in campo ti fa dire cose sbagliate" ha ammesso il numero 1 azzurro

07 luglio 2019

"Se qualcuno si è offeso chiedo scusa, non era assolutamente mia intenzione. La frustrazione a volte ti fa dire cose sbagliate. Ma non ho altro da aggiungere". Così Fabio Fognini ha risposto a chi gli chiedeva un commento sulle imprecazioni anti Wimbledon nel corso del match di terzo turno perso con Tennys Sandgren per 63 76 (12) 63. Sotto di due set l'italiano ha sbottato: "Maledetti inglesi, dovrebbe cadere una bomba su questo circolo". Fabio se l'è presa con gli organizzatori, colpevoli a suo dire di aver programmato il suo incontro sul Court 14 nonostante il suo ranking di top ten, uno dei campi secondari dove c'è tanto passaggio e molta confusione. 
Lamentela legittima, non certo la frase incriminata detta in un eccesso di nervosismo: "In campo un agonista molte volte sbaglia, si è frustrati, ed io lo ero perché non stavo giocando come volevo. Se si è offeso qualcuno chiedo scusa, ma è tutto qui", ha ripetuto. Quindi sul match: "È andata cosi. lui ha giocato meglio nei momenti importanti del match ed ha meritato di vincere, soddisfatto della livello con cui l’ho affrontato. Quel tie break del secondo set in cui ho sprecato tre set point mi ha tagliato le gambe. Vincerlo avrebbe cambiato le carte in tavola. Questo è il mio rammarico più grande, ma con il senno di poi non si va da nessuna parte . Non sono contento perché ho perso ma anche perché la mia prestazione è stata peggiore rispetto agli altri giorni. Adesso voglio riposare, andrò al mare con Flavia ed il bimbo e cercherò di preparare la seconda parte della stagione nel migliore dei modi".