-
Campioni nazionali

Fognini: "Gli obiettivi stanno cambiando"

Il numero 1 azzurro ha giocato e vinto contro Frances Tiafoe il suo primo match da top 10. E' stato anche premiato per l'ingresso fra i primi 10 del mondo. "E' stato un bel regalo, davvero inaspettato" ha detto

di Roberto Cozzi Lepri, da Londra | 03 luglio 2019

Il primo incontro da top 10 ha rivelato un Fabio Fognini diverso. La vittoria su Frances Tiafoe, per il modo in cui è maturata, racconta l'evoluzione del numero 1 azzurro. Due volte ha incontrato Tiafoe, due volte ha vinto al quinto set. E' rimasto lucido, senza affrettare i tempi, consapevole del percorso e del traguardo, la vittoria numero 355 in carriera nel circuito maggiore.

Fabio, un sorteggio complicato contro un  avversario che non mollava mai. Però la gestione del match è stata la tua forza.

"Sono contento perché era una gara molto difficile. Sono rimasto sul pezzo, ho perso male il quarto set e poi sono stato bravo a rimanere concentrato. Ho trovato il break all'inizio del quinto, sono riuscito a servire bene e a giocare nel modo giusto".

Primo match ufficiale da Top 10, che effetto fa?

"Ero un po' teso ma  negli ultimi 5 giorni mi sentivo sempre meglio soprattutto con il timing alla risposta. E’ bello, è un traguardo raggiunto. Come ho detto a Parigi gli obiettivi stanno cambiando ma la cosa più importante è essere al meglio della condizione e continuare a lavorare per migliorare".

Hai ricevuto un bel regalo da parte dell’ATP per la tua Top Ten.

"Un regalo inaspettato, veramente bello. Adesso papà potrà aggiungere nella bacheca della sua palestra  un altro trofeo molto significativo".

Il prossimo avversario è Marton Fucsovics: che partita sarà?

"Sarà un match duro contro un  altro giocatore che lotta e corre tantissimo. L’importante adesso è recuperare bene e poi si vedrà".