-
Campioni internazionali

Amanda, la Sharapova del 2020?

Il paragone è tracciato da tempo, per l'aspetto, la precocità e le potenzialità del personaggio, ma Amanda Anisimova punta a eguagliare la Sharapova soprattutto in campo. Nel 2019 la statunitense ha mostrato di saper fare grandi cose, sfiorando la finale al Roland Garros, ma è andata troppo a sprazzi. Questo può essere l'anno della verità.

09 gennaio 2020

Non avrà vinto Wimbledon a soli 17 anni come "Masha", ma ha giocato il primo Slam a 15, ha sfiorato una finale a 18 e nell'anno dei 20 va a caccia della consacrazione, che passa soprattutto dalla ricerca della continuità. Se Amanda Anisimova dovesse farcela, le carte in regola per trasformarsi nella nuova Sharapova ci sono: dall'aspetto alle origini, fino alla determinazione infinita. Nella sua breve carriera ha già ottenuto tanto, ma il meglio deve ancora venire.

AMANDA ANISIMOVA: LA SUA CRESCITA IN 10 FOTO

Arrivano conferme anche sugli impegni di Roger Federer dopo l'Australian Open. Lo svizzero tornerà infatti a Miami dove l'anno scorso ha conquistato il suo 101° titolo in finale contro John Isner, dopo aver sconfitto anche Medvedev, Anderson e Shapovalov. "Venite a vedere Roger Federer con i vostri occhi. Venite a osservare la grandezza. Guardatelo dal vivo, non vorrete mancare" hanno scritto gli organizzatori sul profilo Twitter del torneo.

31f7ae7d-39c9-4ab4-8476-d4100bc734ce
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi