-
Campioni internazionali

Coppa Davis: Raonic out, il Canada chiama Schnur

Milos Raonic deve dare forfait in Coppa Davis per l'infortunio alla schiena che l'ha costretto ad abbandonare lo Us Open. Al suo posto il Canada, primo avversario dell'Italia, chiama Brayden Schnur.

12 novembre 2019

Il 18 novembre, l'Italia esordirà in Coppa Davis contro il Canada. Ma nel Canada non ci sarà Milos Raonic. Il numero 31 del mondo ha dovuto dare forfait allo scorso Us Open per problemi alla schiena e da allora ha giocato appena tre partite ufficiali.

"E' una decisione dura da prendere, mi dispiace" ha detto. "La mia salute mi ha dato parecchi problemi, e non ha ancora smesso. Mi prenderò il tempo necessario per guarire. Spero di tornare in campo l'anno prossimo".

Al suo posto è stato convocato il numero 94 del mondo Brayden Schnur, due posti sotto il suo best ranking di numero 92, che quest'anno a New York ha giocato la prima semifinale e la prima finale ATP, perdendo al tiebreak del terzo set contro il gigante Usa Reilly Opelka che ha chiuso solo al sesto match point.

Schnur ha iniziato a giocare a tennis a nove anni durante un campo estivo. A 14 anni si è trasferito in Florida, ed è poi rimasto negli Stati Uniti frequentando per tre anni la University of North Carolina dal 2014 al 2016. Con un servizio solido e un tennis a tutto campo, Schnur adora il cibo italiano, le serie tv su Netflix e il football americano. Ha avuto una buona carriera da junior, è arrivato al numero 26 del mondo nel ranking under 18 e ha vinto i Canadian Open Junior Championships battendo tre futuri top 50: Norrie, Rublev e Jarry. Aspetta ancora di vincere il primo titolo Challenger. Finora ha perso quattro finali, a Playford nel 2018, quest'anno a Newport Beach, Winnipeg e Charlottesville.

Completano la squadra canadese il numero 15 del mondo Denis Shapovalov, il numero 21 Felix Auger-Aliassime e il numero 149 Vasek Pospisil. Aliassime e Shapovalov hanno già giocato una Coppa Davis alla Caja Magica, quella junior del 2015. Insieme l'hanno dominata senza perdere mai fino alla finale contro la Germania. Auger-Aliassime cederà contro Nicola Kuhn, che oggi gioca per la Spagna. Insieme vinceranno il doppio decisivo. L'Italia metterà subito alla prova le loro ambizioni.

5f7862b5-eb3b-4c14-b21c-ae2ef76108d6
Play

Commenti

Partecipa anche tu alla discussione, accedi