-
Campioni internazionali

Riske annulla 5 MP e firma 's-Hertogenbosch

La statunitense supera con una clamorosa rimonta la numero uno del seeding, l'olandese Kiki Bertens, annullando ben 5 match-point nel secondo set, e si aggiudica il torneo sull'erba olandese

16 giugno 2019

Arrendersi mai. E' quello che deve essersi detta Alison Riske, vincitrice del titolo del “Libema Open - Grass Court Championships", torneo Wta International con un montepremi di 250.000 dollari che si è concluso sui campi in erba di s-'Hertogenbosch, in Olanda, uno dei due appuntamenti (l’altro è Nottingham) che inaugurano la stagione del tennis sui prati. La statunitense, numero 61 del ranking mondiale, reduce dal successo nell'ITF di Surbiton, in finale ha battuto per 06 76(3) 75, in due ore e 19 minuti di gioco e dopo aver annullato ben 5 match-point, l'olandese Kiki Bertens, numero 4 Wta e prima favorita del seeding.  

Alison si è resa protagonista di una rimonta clamorosa: sotto per 60 4-1 si è semplicemente rifiutata di perdere ed ha giocato con coraggio soprattutto nei 5 match-point - tre nel decimo gioco del secondo set e due nel dodicesimo - che si era procurata la 27enne di Wateringen. Anche nel terzo set la Bertens è stata avanti 3-1 ma si è fatta riagganciare sul 3 pari prima di una breve interruzione per pioggia. Alla ripresa la Riske è apparsa ancora più determinata ed ha chiuso nel dodicesimo gioco alla prima opportunità. 

Per la 28enne di Pittsburgh è il secondo titolo in carriera dopo quello vinto nel 2014 a Tianjin su 8 finali disputate. 

 

Solidità difensiva, tranquillità  nella gestione dei momenti delicati, leggerezza nella copertura del campo. Così Kiki Bertens conquista la terza finale della stagione dopo il titolo a San Pietroburgo e Madrid. 

Bertens, che ha salvato due palle break per salire 3-1 nel secondo set, ha completato la decima vittoria negli ultimi 12 incontri. L'olandese ha piazzato il break al primo game del match ma non ha difeso il vantaggio a lungo. Rybakina, che ha vinto solo due degli otto game lottati nel match, ha recuperato lo svantaggio nel quarto gioco ma il secondo break sul 4-3 ha indirizzato il parziale. I due break nei primi sette giochi del secondo avvicinano Bertens alla prima finale in carriera in casa.