-
Campioni internazionali

Wozniacki bocciata anche a Parigi: che calvario!

La danese ex numero 1 del mondo, attualmente 13esima nel ranking, dopo i ritiri a Madrid e Roma esce di scena all'esordio anche al Roland Garros per mano della russa Kudermetova: dopo un parziale negativo di 7 game a zero, ribalta l'inerzia del match

05 giugno 2019

PARIGI AMARA PER WOZNIACKI - Continua il calvario di Caroline Wozniacki. La danese, numero 13 del ranking mondiale, è uscita di scena all’esordio anche al Roland Garros cedendo con il punteggio di 06 63 63 alla russa Veronika Kudermetova, numero 68 Wta. L'ex numero 1 del mondo, che nello Slam parigino ha raggiunto per due volte i quarti di finale, nel 2010 e 2017, non era certo arrivata nella capitale francese nelle migliori condizioni.

I RITIRI DI "CARO" A MADRID E ROMA - La 28enne di Odense, che per la stagione su terra si era affidata come consulente a Francesca Schiavone, una che sul “rosso” ha ottenuto i migliori risultati in carriera, era stata costretta al ritiro al primo turno sia a Madrid (infortunio alla schiena) che a Roma (problema alla gamba sinistra). “Caro”, che aveva annunciato a novembre di soffrire di artrite reumatoide, nel 2019 ha un bilancio di 9 incontri vinti e 6 persi, con la finale a Charleston come unico acuto degno di rilievo.

CHE PRIMA NEL MAIN DRAW PER KUDERMETOVA - La 22enne Kudermetova, per la prima volta in tabellone principale al Roland Garros dopo essersi fermata nelle qualificazioni nelle ultime due edizioni, affronterà al secondo turno la vincente del match fra la francese Audrey Albie, numero 289 Wta e in gara con una wild card, e la kazaka Zarina Diyas, numero 99 della classifica mondiale.