-
Campioni internazionali

“Le nuove stelle del tour? Arriveranno dalla Cina”

Ne è convinto Max Eisenbud, vice presidente di IMG Tennis e agente della Sharapova, che spiega anche le strategie dei grandi brand internazionali. "Non dormo la notte pensando che lì, da qualche parte, c'è il prossimo Djokovic o la prossima Osaka e non lo sappiamo"

di Gianluca Strocchi | 05 giugno 2019

CINA PRONTA A PRODURRE STELLE DEL CIRCUITO - Le prossime superstar del circuito tennistico mondiale avranno gli occhi a mandorla. Ne sono convinti i vertici dell’IMG, l’agenzia di marketing sportivo che ha aiutato campioni come Roger Federer e Maria Sharapova a diventare ancora più ricchi e celebri in tutto il pianeta, oltre ad aver pianificato contratti da milioni di dollari di sponsorizzazione fra marchi internazionali e fuoriclasse del calibro di Rafael Nadal e Novak Djokovic. La Cina è pronta a produrre un'ondata di nuove stelle, il concetto ridotto all’essenziale, abbinato alla tendenza dei brand globali a cercare sempre più giocatori e giocatrici in grado di rafforzare il loro profilo nelle economie asiatiche in rapida crescita.

LI NA E OSAKA, CHE AFFARI PER IMG - L'agenzia con sede negli Stati Uniti ha già ottenuto successi in quella regione con Li Na, l'unica giocatrice cinese a conquistare un torneo del Grande Slam (Roland Garros 2011 e Australian Open 2014), e con la giapponese Naomi Osaka, vincitrice degli US Open dello scorso anno e a Melbourne a inizio 2019. "Tra 10 anni vedremo il maggior numero di giocatori cinesi tra i primi 100 del mondo, soprattutto a livello femminile – sottolinea Max Eisenbud, vice presidente di IMG Tennis e agente della Sharapova, intervistato dall’agenzia Bloomberg -. Stiamo davvero spendendo un sacco di tempo, energia e denaro in Asia".

NISHIKORI GUADAGNA DAGLI SPONSOR PIU’ DI DJOKOVIC - Anche se è facile prevedere che Paesi come Russia, Germania, Spagna, Francia e quelli nei Balcani continueranno a produrre giocatori di ottimo livello, quando si parla di sponsorizzazioni molti marchi globali preferiscono puntare alla regione che secondo le stime dei ricercatori di Deloitte comprenderanno i due terzi della classe media mondiale entro il 2030. Ad esempio, il giapponese Kei Nishikori, che non ha mai vinto un Major, ha guadagnato in sponsorizzazioni di più del numero 1 del mondo, Novak Djokovic, che vanta 15 Slam in bacheca. La posta in gioco sta salendo anche per gli agenti, che di solito ricevono una commissione in percentuale sui contratti, proprio perché i marchi globali tendono ora a sottoscrivere accordi più ampi e più lunghi con i migliori giocatori, in grado così di continuare a guadagnare anche dopo il ritiro. Basti pensare al contratto decennale – secondo ESPN del valore di 300 milioni di dollari – firmato lo scorso anno da Roger Federer con il marchio Uniqlo, con la maggior parte di quel denaro che arriverà dopo che il 37enne fuoriclasse svizzero, recordman Slam con 20 titoli, avrà lasciato il tour.

ALTRI MARCHI SULLE MAGLIETTE - Li, assistita da IMG, si è ritirata nel 2014, ma ha guadagnato fino a 18 milioni di dollari di sponsorizzazioni lo scorso anno, fa notare Eisenbud, che ha messo sotto contratto la cinese nel 2010, quando era al 25esimo posto del ranking Wta. Il trionfo parigino nel 2011 l’ha resa una superstar nel suo Paese, uno status ulteriormente rafforzato con il successo all'Australian Open 2014. Oltre a scrivere la storia in campo, Li Na ha anche segnato una svolta significativa sul piano delle sponsorizzazioni come primo testimonial Nike a cui è stato consentito di indossare fascette con altri sponsor sulle maniche, una concessione che ha permesso alla campionessa cinese di guadagnare oltre 43 milioni di dollari tramite IMG appena due mesi dopo la vittoria al Roland Garros. Un fiume di sponsorizzazioni che ha contribuito a stabilire il dominio globale di IMG, ricorda Eisenbud, aiutando ad attirare i migliori giocatori in Asia. Sulle magliette a marchio Uniqlo di Nishikori compaiono fascette con i loghi di Nissin Foods Holdings Co. e Lixil Group Corp., mentre Osaka ha aggiunto Mastercard sul suo abbigliamento Nike all'inizio di questo mese.

I TORNEI DI SCOUTING PER I GIOVANI IN ASIA - Ovviamente, ci sono ancora soldi per i migliori giocatori di Stati Uniti ed Europa, ricorda il manager di IMG, che insieme a Sharapova gestisce Serena Williams, Venus Williams, Garbine Muguruza, Petra Kvitova, Victoria Azarenka, Sloane Stephens e Madison Keys, gruppo di atlete che comprende cinque delle top 15 del ranking mondiale del 13 maggio. Federer, che aveva firmato con IMG da ragazzino, è ora rappresentato da Tony Godsick, che ha creato l’agenzia Team8 dopo aver lasciato IMG. "Quello che mi tiene sveglio di notte è che c'è il prossimo Djokovic o la prossima Sharapova o la prossima Osaka da qualche parte e non sappiamo nulla di loro", ha detto Eisenbud. Comunque, proprio per “dormire” un po' più tranquillo, il vice presidente di IMG Tennis organizza tornei di scouting in Asia per scovare le prossime star della racchetta. "Quest'anno ho mandato uno dei miei scout in India perché penso che se un grande giocatore uscirà da quel Paese, possano essere molto commerciabili e possiamo fare molti affari lì", spiega Eisenbud.

“CON UN TENNISTA CINESE DI VALORE GRANDI GUADAGNI” - Il tennis è solo una parte della vasta attività sportiva e di intrattenimento di IMG. Nel 2014, IMG è stata acquisita dall'agenzia di intrattenimento globale WME per formare Endeavor. Mentre IMG e le sue rivali sono alla ricerca di giocatori di tennis che possono vincere indipendentemente dalla nazionalità, quando si tratta di sponsorizzazioni, provenire da un’area che è un enorme mercato di consumatori fa una grande differenza. "Se guardiamo i nostri migliori clienti che portano più soldi, sono ancora Li Na e Kei Nishikori o Naomi Osaka – conclude Eisenbud - E' normale rendersi conto che se hai un giocatore cinese di valore, allora puoi guadagnare molti soldi".