-
Campioni internazionali

Racchetta zebrata: dove vai se non ce l'hai?

Due delle quattro semifinaliste degli Internazionali BNL d’Italia, Maria Sakkari e Kiki Bertens, utillizzano la nuova serie di attrezzi Wilson Bold, che ripropone modelli molto sperimentati con una cosmesi bianconera molto particolare. Non solo le sole…

di Enzo Anderloni | 19 maggio 2019

Ma dove vai se la racchetta zebrata non ce l’hai? Questo è il leit-motiv delle semifinali femminili degli Internazionali BNL d’Italia che vedono in campo ben due giocatrici su quattro, l’olandese Kiki Bertens e la greca Maria Sakkari con lo stesso, molto particolare, attrezzo.

Di che cosa si tratta? Delle versioni speciali, rivisitate in chiave estetica, di racchette classiche della collezione Wilson, cinque modelli per la precisione: Pro Staff 97L,Ultra 100 CV LUltra 100 26Burn 100LSeBlade 98S, con la relativa linea di borse e zaini porta-racchette.

Tanto per capirci: lo stesso Stefanos Tsitsipas utilizza una Wilson Blade 98 18x20 diversa dalla versione normale, tutta nera con le spalle verdi. Nel caso del più forte giocatore ellenico di sempre, n.7 del mondo a 20 anni, Wilson ha sviluppato una cosmesi unica con i colori, bianco e azzurro, della bandiera ellenica.

Il caso della serie Bold è ancora differente: esprime il tentativo di dare una personalità diversa a racchette di affidabilità consolidata, per rinfrescare e tenere viva e giovane l’immagine del prodotto. L’idea ha avuto un gran successo anche tra le giocatrici di alto livello. Agli Internazionali d’Italia ce ne sono almeno 5 o 6 che utilizzano la linea Bold. E le due più “calde” sono arrivate sino alle semifinali.

Kiki Bertens arriva a Roma dalla vittoria di Madrid, con la sua Blade 98 S, un telaio con il piatto corde da 98 pollici quadrati che di serie pesa 294 grammi senza le corde. Bilanciata a 33 centimetri dall’estremità del manico (cioè verso la testa) ha, sempre nella versione di serie, uno schema corde 18x16 ( maglia larga) pensato per valorizzare la spinta e lo spin. Il fatto che si tratti di una Blade viene comunicato nel painting con la scritta Wilson verde, colore tipico di quella collezione di racchette.

Allo stesso modo si caratterizza la Ultra 100 di Maria Sakkari: Wilson è azzurro come la serie delle racchette Ultra che quest’anno hanno come primo testimonial il giapponese Kei Nishikori. La Ultra L che si trova nei negozi specializzati (o nei mega store online) ha il piatto corde da 100 pollici quadrati ed è molto leggera: solo 277 grammi. Una racchetta bilanciata a 32,5 cm (verso la testa) e con un pattern d’incordatura 16x19 che permette a chiunque di spingere forte la palla con facilità. Gli esemplari di Maria Sakkari sono più pesanti perché lei, come tutti i giocatori professionisti, se li fa customizzare dai tecnici specializzati aggiungendo peso qua e là per ottimizzare le proprie performance.

Di fatto, scendendo i campo con questo attrezzo un primo impatto forte lo ottiene subito. Quello visivo.