-
Campioni internazionali

Svitolina innamorata

Elina Svitolina torna a Roma da bi-campionessa ed è chiamata a difendere il trono del Foro Italico . L'ucraina numero 6 del ranking WTA arriva agli IBI19 con un grande amore per la capitale italiana e... per il fidanzato Gael Monfils.

di Tiziana Tricarico | 12 maggio 2019

La regina innamorata. Al Foro è arrivata Elina Svitolina, campionessa delle ultime due edizioni. Con qualche incognita sulla sua condizione fisica ed una certezza: la love story con Gael Monfils. E infatti la prima domanda che si è sentita fare nella conferenza stampa pre-torneo è stata a proposito di Monfils, e dell’incontro giocato a Madrid con Federer (quando il francese è arrivato ad avere due match-point…).

E’davvero una prima domanda interessante!”, ha esclamato sorridendo. E poi ha aggiunto con il suo sorriso più bello: ”E’ stata una grande partita, è stato un piacere guardarla anche se alla fine Gael era un po’triste. Ed io so esattamente come si sentiva. L’obiettivo di tutti e due è vincere il Roland Garros. E’ un obiettivo importante ma se sei un tennista hai grandi aspettative. E’ questo che ti motiva ad allenarti ed a sacrificarti giorno dopo giorno”.

Quest’anno la numero 6 del ranking mondiale è ancora a secco di titoli ma è stata comunque molto costante, almeno fino all’infortunio: quarti a Melbourne e semifinali a Doha, Dubai ed Indian Wells. Ha compensato l’assenza sui campi di gioco negli ultimi due mesi, per un problema al ginocchio destro accusato durante la trasferta sul cemento nordamericano, con tanta attività sui social, spesso in compagnia del suo “boy-friend”.

La relazione con il 32enne parigino è il gossip rosa del tour da gennaio a questa parte (rubando la scena a Vekic-Wawrinka e Mladenovic-Thiem). Da quando a Melbourne Gael era stato fotografato mentre assisteva al match di secondo turno di Elina contro la Kuzmova seduto nel box dell'ucraina proprio di fianco al coach Andrew Bettles. Quell’applaudire convinto ad ogni punto conquistato dalla 24enne di Odessa non era passato inosservato, ed era stata proprio la Svitolina nell'intervista post-match in campo a confermare la relazione.

Ed anche Federer si è divertito a scherzare con loro in un video su Instagram: ”E’ successo per caso. Gael è un ragazzo spontaneo e loro due sono molto amici. Così ne è venuta fuori una cosa davvero divertente”. Quindi il discorso si sposta finalmente su Roma dove ha trionfato nelle ultime due edizioni, sempre battendo Simona Halep: ”Adoro l’atmosfera che c’è qui, in ogni momento del giorno o della settimana. E tutto questo è merito dell’affetto dei fan. Devo dire che è davvero incredibile giocare davanti al pubblico italiano: riesce a tirare fuori il meglio di me, la mia voglia di lottare. Anche quando il match è duro o le condizioni sono difficili: è davvero speciale”.

Elina è una che se arriva in fondo ad un torneo difficilmente se ne torna a casa senza il trofeo, come dimostrano le ultime 9 finali vinte di fila. La grinta non le manca di certo e forse per questo un anno e mezzo fa ha scelto come tatuaggio una testa di felino, ornata come le divinità indiane, da sfoggiare sulla coscia sinistra. In termini di mobilità poi ha fatto grandi progressi dopo aver perso qualche chilo (troppi secondo i pareri sui social lo scorso anno che l’avevano non poco colpita).

Resta da verificare se il problema al ginocchio sia o meno del tutto superato: ”Se dicessi che non sento la pressione di dover confermare il titolo qui probabilmente sarebbe una bugia” - ha ammesso con sincerità -. ”Devo solo cercare di non pensarci troppo e di prendere questa cosa come un incentivo a fare bene. Ogni match è importante e cerco di prepararlo meglio che posso. Ogni partita è come una finale e devo essere pronta al 100%. Per me non è importante non aver giocato match nei mesi scorsi”. Chissà che al Foro Elina e Gael non centrino l’accoppiata vincente: sarebbe una bella storia da raccontare.