-
Archivio News

IMPATTI CLASSICI: LA PURE STRIKE VS E LE ALTRE

Pure Strike VS è tra le novità in casa Babolat, l'altra racchetta bianca nata sullo stampo della classica Pure Control

di Enzo Anderloni | 24 febbraio 2017

Pure Strike VS è tra le novità in casa Babolat, l'altra racchetta bianca nata sullo stampo della classica Pure Control. Un telaio con un feeling old style, ideale per picchiare piatto dalla riga di fondo e giocare al volo. Il confronto con la concorrenza

di Mauro Simoncini

I francesi di Babolat hanno oramai svelato tutte le carte del mazzo di questa nuova stagione 2017. Già a fine della scorsa annata tutte le attenzioni sull'azienda di Lione si erano concentrate verso la nuova e bianchissima racchetta nelle mani di Dominic Thiem, Pure Strike, una racchetta nata dagli studi connessi condotti grazie anche a Babolat Play. Un telaio completamente nuovo costruito su un prototipo (ProjectOne7) e sui feedback dei giocatori e dei testimonial di tutto il globo.

E della nuova famiglia Pure Strike (anche per semplificare l'offerta e snellirla agli occhi dei consumatori) è entrata a far parte la nuova versione della Pure Control, un modello storico, il più classico di Babolat, rinominata per l'occasione Pure Strike VS. In sostanza così come per Pure Aero VS che si rifà ai successi della vecchia Aero Storm, anche in questo caso il prestigioso e storico suffisso finale VS impreziosisce la nuova famiglia Strike con un altro modello (prezzo di listino 229,95 euro).

IN CAMPO

Della veste estetica molto cool e apprezzata da tutti abbiamo già detto in occasione delle prove della Pure Strike. Il look total white si fa notare e soprattutto distingue immediatamente la racchetta da tutte le altre, particolare non trascurabile.

È davvero un attrezzo old style: è oramai una rarità trovare profili sottili, ma soprattutto costanti e quasi totalmente squadrati. Il comfort e la sicurezza che si sente da subito negli impatti piatti o appena coperti è davvero di livello assoluto. La racchetta non è pesante ma si riesce a trasferire il peso sulla pallina grazie a un equilibrato mix di peso e bilanciamento. Non servono preparazioni ampie e sbracciate da toppatori; si ottiene il massimo rendimento con swing raccolti e in appoggio alla palla in arrivo, meglio se con un discreto anticipo.

Altra caratteristica rara che distingue Pure Strike VS è sicuramente la rigidità contenuta che il laboratorio misura in 62 punti Ra e che il campo conferma essere molto bassa. Si sente positivamente la flessibilità della racchetta, per gli amanti del genere: controllo e precisione non possono che beneficiarne. Ci si destreggia bene comunque anche con top e soprattutto back, che può essere anche arma letale. Di controllo anche nei pressi della rete, zona in cui ci si difende ma soprattutto si incide con volée perentorie e sicure.

Al servizio ancora si conferma una leggera preferenza per le prime palle piatte, anche se la precisione delle soluzioni slice è notevole.

IL PAGELLONE 81/100

Potenza 8 | Controllo 8 | Maneggevolezza 8 | Fondo 8 | Rete 8 | Servizio 8 | Top 8 | Back 8 | Estetica 9 | Comfort 8

IL LAB*

Ovale 98 Peso 307 g Bilanciamento 33,3 cm Lunghezza 68,6 cm Profilo 22-22-22 mm Bilanciamento 33,3 cm Rigidità 62 Inerzia 313 potenza 49/100 controllo 51/100 maneggevolezza 78/100

*dati rilevati sul Diagnostic Center con telaio incordato con sintetico Babolat Spiraltek, calibro 1,30, tensione 22 23 kg

LE CONCORRENTI: PIU CONTROLLO CHE POTENZA

Le caratteristiche del telaio sono ben delineate, sia in laboratorio sia in campo. Tutte le grandi aziende hanno nella loro offerta telai simili, con ovali midplus (inferiori ai 100 pollici quadrati) e profili poco maggiori di 20 millimetri.

Blade 98 - Sicuramente tra le Wilson è la nuova Blade 98 (240 euro) con CounterVail ad avvicinarsi a Pure Strike VS. Più potente nella versione con pattern 16x19, e invece ancora più votata al controllo con il fitto reticolo 18x20.

Prestige S - Anche in casa Head l'alternativa è una racchetta tutta di precisione, sicuramente nella famiglia Prestige: il modello Prestige S (249,95 euro) ha proprio peso, bilanciamento, ovale e profilo simili alla Pure Strike VS; unica differenza una corda orizzontale in meno (pattern 16x19).

VCore 98 SV - La nuova edizione della Yonex VCore 98 SV (249,95 euro) ha caratteristiche simili (anche lo schema corde 16x20) ma pesa poco di più con bilanciamento più concentrato al cuore rispetto al Pure Strike VS: maggior maneggevolezza (specialmente nel gioco di volo) ma meno spinta dal fondo.