-
Archivio News

COMINCIANO GLI IBI: LE PRE-QUALI ALLA FASE PROVINCIALE

Comincia oggi la strada verso il Foro Italico si allarga: gli Open BNL (17 maschili e 17 femminili su base regionale) arrivano in ogni provincia

di Enzo Anderloni | 27 dicembre 2016

Comincia oggi la strada verso il Foro Italico si allarga: gli Open BNL (17 maschili e 17 femminili su base regionale) arrivano in ogni provincia. Così i Quarta Categoria potranno qualificarsi giocando i nuovi Campionati Provinciali. Ma non è tutto….

di Angelo Mancuso - foto A. Costantini

Un sogno di nome Foro Italico. Anche quest’anno tutti avranno la loro chance di partecipare agli Internazionali BNL d’Italia, l’appuntamento più prestigioso della stagione, e di potersi misurare sulla mitica terra rossa romana in uno dei templi del tennis mondiale. “Per creare un campione ci vuole la base”, viene spesso sottolineato. Ma da chi è composta la “base”? Dai giocatori, dai tornei, dai semplici praticanti. La FIT presta grande attenzione a questi aspetti e l’aumento esponenziale dei numeri dell’intero movimento ne è la prova evidente. Al di là del dato complessivo dei tesserati (sono oltre 313.000), contano soprattutto un paio di dati: il numero di tesserati agonisti (quasi 98.000) e quello dei tornei (poco più di 6.700 ).

Nel 2011, quando è stato lanciato il progetto “Pre-Qualificazioni” agli Internazionali BNL d’Italia, probabilmente nessuno osava pensare che avrebbe avuto un successo così travolgente. Sei anni fa 884 giocatori risposero all’appello. Nel 2016, grazie anche a una campagna di comunicazione e informazione sempre più capillare, aggressiva e mirata, oltre 9mila tennisti sono scesi in campo in singolare e doppio con un sogno nel cuore: giocare sotto i pini del Foro Italico, con i raccattapalle griffati e Federer che si allena nel campo accanto.

La FIT non si ferma e lancia dunque gli Internazionali BNL d’Italia – “Race to Foro”: per gareggiare basta avere la tessera FIT e possono iscriversi anche i non classificati. Come sottolineato nel 2016 i partecipanti sono stati oltre 9mila, un record. Cinque volte in più rispetto agli US Open Play-Off: un successo organizzativo che la FIT ora ha voluto estendere a tutte le province italiane.

SI COMINCIA DALLA FASE PROVINCIALE – Ecco la grande novità del 2017: si parte appunto dalle province. Da ogni torneo i vincitori verranno promossi al tabellone regionale di conclusione della sezione quarta categoria in base al seguente quorum:

da 1 a 16 giocatori partecipanti: 1 qualificato da 17 a 32 giocatori partecipanti: 2 qualificati da 33 a 64 giocatori partecipanti: 3 qualificati da 65 giocatori partecipanti: 4 qualificati da 1 a 8 coppie partecipanti: 1 coppia qualificata da 9 a 16 coppie partecipanti: 2 coppie qualificate da 17 coppie partecipanti: 3 coppie qualificate

FASE REGIONALE - In ogni regione verrà quindi organizzato un torneo di quarta di singolare e doppio, maschile e femminile. Questi giocatori, inoltre, verranno inseriti come qualificati nel tabellone regionale di terza categoria dei tornei di pre-qualificazione del “Foro Italico Master”. I suddetti tornei proseguiranno infatti a livello regionale con i tabelloni di terza categoria, seconda e finale. Le date dei tornei sono diversificate nelle varie zone d’Italia ed è possibile partecipare anche a più appuntamenti.

WILD CARD PER GLI INTERNAZIONALI BNL D’ITALIA - Da ogni regione usciranno così i qualificati per la tappa finale al Foro Italico di Roma (dal 6 al 12 maggio 2017). Saranno sorteggiati due tabelloni di singolare maschile e femminile da 48 posti ciascuno e due tabelloni di doppio maschile e femminile da 16 coppie ciascuno valevoli per l’assegnazione delle wild card per gli Internazionali BNL d’Italia secondo le seguenti modalità:

singolare maschile: 2 wild card per il main draw singolare femminile: 1 wild card per il main draw e 3 wild card per il tabellone delle qualificazioni doppio maschile: 1 wild card per il main draw doppio femminile: 1 wild card per il main draw

CAMPIONATI INTERNAZIONALI DI QUARTA CATEGORIA – Per i giocatori di quarta categoria c’è un’ulteriore chance di giocare al Foro Italico a maggio. Dai tabelloni di conclusione di quarta, infatti, saranno ammessi ai Campionati Internazionali di Quarta Categoria (verranno accorpate alcune regioni: Piemonte e Val d’Aosta, Abruzzo e Molise, Basilicata e Puglia) due giocatori per regione nel singolare maschile e femminile e una coppia per regione nel doppio maschile e femminile. Saranno così incoronati i campioni italiani di quarta: appuntamento al Foro dal 19 al 21 maggio 2017. A tutti i qualificati verrà offerta l’ospitalità (albergo e pasti) per i giorni di svolgimento delle gare, oltre ad un rimborso forfettario chilometrico (ad esclusione dei qualificati del torneo laziale).

PRIZE MONEY – Tutti i tornei a partire dai tabelloni di conclusione di quarta categoria avranno un montepremi che naturalmente aumenterà via via che si salirà di livello. Per un totale complessivo di 469.205 euro.