-
Archivio News

IGA SWIATEK, ECCO LA PRIMA 2001 A VINCERE UN TITOLO PRO

La polacca è la prima giocatrice nata nel 2001 a vincere un torneo pro

di Enzo Anderloni | 10 novembre 2016

La polacca è la prima giocatrice nata nel 2001 a vincere un torneo pro. Lo ha fatto a Stoccolma a 15 anni e 146 giorni. Ma non vuole paragoni con la connazionale Radwanska: “La stimo, ma non mi piace il suo gioco”. Ecco chi è Iga

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

Quindici anni e centoquarantasei giorni. Iga Swiatek è la prima giocatrice nata nel 2001 a conquistare un titolo professionistico e, dato ancor più rilevante, è riuscita nell’intento al secondo evento Itf disputato in carriera. Una ragazza prodigio e molto determinata, che non sopporta i tanti addetti ai lavori che in patria la accostano ad Agnieszka Radwanska. “Odio il paragone con Aga - ha raccontato la Swiatek - perché il nostro stile di gioco è diametralmente opposto. Stimo molto la Radwanska per i grandi risultati che ha ottenuto, ma non mi piace il suo tennis”. Schietta, decisa, timida ma di grande personalità, Iga Swiatek è la nuova freccia nell’arco del tennis polacco.

Il record - Il 30 ottobre 2016, all’età di quindici anni e centoquarantasei giorni, Iga Swiatek diviene la prima giocatrice nata nel 2001 a conquistare un titolo pro. Lo fa sul veloce indoor di Stoccolma dove la polacca, partita dalle qualificazioni, conquista il titolo lasciando per strada un solo set. L’ingresso nel ranking Wta è però rimandato, poiché il regolamento impone che si conquistino punti in almeno tre tornei. “Io e Iga abbiamo giocato più volte insieme il doppio - ha raccontato la siciliana Federica Bilardo, n.56 under 18 - e, nonostante lei sia molto timida, siamo diventate amiche. Gioca benissimo da fondo campo e vanta un ottimo servizio. I suoi colpi sono potentissimi e deve migliorare a rete ma, nel complesso, ha grandi potenzialità”.

La storia - Iga nasce a Varsavia il 31 maggio 2001. Sin da piccola vede la sorella maggiore giocare con racchetta e palline e, gelosa e invidiosa, costringe il padre a farla provare. Da quel momento nasce la storia d’amore tra Iga e il tennis. La Swiatek, tesserata per il Legia Varsavia, vive in un paesino appena fuori dalla capitale polacca. Ogni mattina si sveglia alle 6, va a scuola, pranza in macchina e va ad allenarsi per tutto il pomeriggio. Torna a casa, fa i compiti e va a dormire. Enfant prodige del tennis polacco, Iga conquista il primo titolo giovanile (G4 Nottingham) a 13 anni contro una giocatrice di quattro anni più grande. Attuale numero 13 del ranking Itf under 18, la Swiatek ha dato spettacolo al Roland Garros Junior, raggiungendo i quarti di finale (in singolo e doppio) dopo aver superato le qualificazioni. A ottobre, nella Fed Cup riservata alle under 18, ha guidato la Polonia a un sorprendente successo, rimanendo imbattuta per tutta la manifestazione. “Quando Iga è in giornata è praticamente ingiocabile - racconta l’azzurra Lucrezia Stefanini, n.755 Wta - e può tirare vincenti con entrambi i colpi, che sono profondi e potenti, anche se è un po’ lenta e non è ancora in grado di cambiare tatticamente il match”. Chi l’ha vista giocare la definisce una “Giorgi” in miniatura, dotata di accelerazioni impressionanti ma ancora acerba.

La scheda di Iga Swiatek
Luogo e data di nascita: Varsavia, 31 maggio 2001
Coach: Michal Lewandowski
Ranking Itf Under 18: 12
Vittorie Itf Under 18: 4
Titoli Itf: 1 ($10.000 Stoccolma 2016)