-
Archivio News

KYRGIOS DALLO PSICOLOGO? MEGLIO FARLO PARLARE CON MARTINA

La squalifica del “bad boy” australiano arriva proprio mentre il mondo del tennis festeggia i 60 anni della Navratilova, super campionessa sul campo e nella vita

di Enzo Anderloni | 19 ottobre 2016

La squalifica del “bad boy” australiano arriva proprio mentre il mondo del tennis festeggia i 60 anni della Navratilova, super campionessa sul campo e nella vita. Forse a Kyrgios servirebbe di più capire davvero la ricchezza della storia sportiva nella quale può scrivere il suo nome che imparare qualche tecnica per gestire motivazioni o ansie…

di Enzo Anderloni – foto Getty Images

“Inspire others”, sii di ispirazione per gli altri. È quantomeno curioso che questo motto ce l’abbia tatuato sulla mano destra Nick Kyrgios. Se ci avessero chiesto di indovinare a quale tennista oggi agli onori delle cronache andasse abbinato, avremmo molto probabilmente risposto, Martina Navratilova, della quale in questi giorni il mondo dello sport ha festeggiato il 60° compleanno.

Viene infatti spontaneo indicarla a modello. Grande campionessa, forse la più grande tennista di sempre, protagonista assoluta con i risultati: 59 titoli dello Slam, tra singolo doppio e misto (l’ultimo conquistato alla vigilia del 50° compleanno), 332 settimane n.1 del mondo. Donna coraggiosa nata nella Cecoslovacchia della Cortina di ferro, capace di chiedere asilo politico negli Usa a soli 18 anni. E poi, divenuta famosa, decisa nel dichiarare apertamente la sua omosessualità e in grado viverla pubblicamente con grande serenità, battendosi anche, quando le circostanze lo richiedevano, per i diritti dei gay. Non a caso appare al suo compleanno dei 60 come una persona pienamente realizzata, ricca sotto tutti gli aspetti.

E Nick Kyrgios, che di anni ne ha solo 21 e che la scorsa settimana abbiamo messo in copertina dopo un nuovo successo (a Tokyo) che ne confermava le grandi qualità e prospettive? Dopo le sceneggiate di Shanghai e la relativa squalifica verrebbe da dirgli di guardarsi la mano destra, invece di andare da quello psicologo che, secondo i sanzionatori dell’Atp, potrebbe aiutarlo a star meglio (e a vedersi drasticamente ridotta la squalifica, da oltre due mesi a tre settimane). Dovrebbe guardarsi la mano destra e studiare un po’ di storia del tennis, magare cominciando dalla biografia di Martina.

Nel suo caso la sensazione è che più che risolvere un problema mentale, si tratti di riempire un buco culturale. Perché gli scatti di “follia” si possono anche prevenire e gestire; ma se manca una buona comprensione della fortuna che si ha (grazie a quelle doti che possono permettergli di entrare a far parte della storia), certi problemi prima o poi si ripresenteranno. Kyrgios recentemente ha fatto sapere che il tennis non gli piace granché ma che è anche l’unica cosa che sa fare bene (e di certo ha passato anni e anni lavorando duramente per raggiungere quel livello di gioco).

Forse potrebbe cominciare a godersi un po’ di più l’esistenza facendo il contrario di quello che probabilmente oggi gli sembra “goduria”. Potrebbe cioè passare meno tempo a farsi disegnare il cranio dal parrucchiere e il corpo dal tatuatore dopo averlo adornato di vistose catene d’oro e orecchini dai brillanti sfacciati. Se provasse a riempirlo anche con le esperienze, le storie, i vissuti dei grandi che lo hanno preceduto, forse scoprirebbe che ha in quella mano destra la possibilità, grazie al tennis, di diventare uno degli uomini più ricchi del mondo. In tutti i sensi. Altro che con lo psicologo: fatelo parlare con Martina.

Articolo tratto da SuperTennis Magazine n. 38 - 2016

Per scaricare il numero completo della nuova rivista settimanale potete CLICCARE QUI Registrandovi al servizio My Fit Score potrete riceverla automaticamente ogni mercoledì via newsletter. La rivista è scaricabile (e stampabile) in formato pdf.

SuperTennis Magazine – Anno XII – n.38– 19 ottobre 2016

In questo numero

Prima pagina –Fatelo parlare con Martina Pag.3

Circuito mondiale – Nick la peste colpisce ancora Pag.4

New balls, please: Psicologo o no restano le speranze. Almeno finchè Kyrgios non va… al Nizza Pag.5

Focus – Shapovaklov, il baby canadese che fa divertire Pag.7

Terza pagina – Festeggiando Martina: le 6 cose da sapere Pag.8

I numeri della settimana: la corsa al n.1 Pag.10

Il tennis in tv –Donne al gran finale Pag.12

In Italia – Serie A1: le favorite partono forte Pag.14

In Italia: la Grande Sfida 5, ci vediamo a Bari Pag.16

Racchette e dintorni: scopri le racchette… ad assetto variabile Pag.18

La regola del gioco: quanto è alta la tua rete? Pag.23