-
Archivio News

LA NUOVA (E FORSE ULTIMA) PRO STAFF DI FEDERER

In vendita nei negozi dal 1 settembre, è stata presentata direttamente da Roger Federer la nuova Wilson Pro Staff RF 97 Autograph

di Enzo Anderloni | 05 agosto 2016

In vendita nei negozi dal 1 settembre, è stata presentata direttamente da Roger Federer la nuova Wilson Pro Staff RF 97 Autograph. In elegantissima veste all black (anche opaco) ha la firma e la faccina del fuoriclasse svizzero. Scritte al laser, specifiche tecniche come la versione precedente

di Mauro Simoncini

Tutto quello che ruota intorno a Roger Federer è magia. Tifosi, fan, sostenitori, o anche semplicemente tennisti, di qualsiasi età, provenienza, livello di gioco eccetera; non si può non essere catturati dalla classe, dallo stile e dall'eleganza di Sua Maestà Roger Federer, uno dei, forse il tennista più forte della storia. Che da sempre si è accompagnato a due sponsor tecnici di livello assoluto, colossi dell'industria sportiva, Nike e Wilson.
È proprio Roger a parlare delle sue racchette: "Mi ricordo ancora quando da piccolino indicai subito una Wilson a mio padre. Era la mia prima racchetta!" Questo ricordo fa parte dell'introduzione di un video in cui Roger presenta il suo ultimo gioiello, la sua prossima racchetta; la nuova Wilson Pro Staff RF 97 Autograph; sarà disponibile a partire dal 1 settembre nei negozi, qualche giorno prima negli store degli Us Open a New York. Per ora si vedono le foto e i video e i più fortunati la possono provare in anteprima.
"Da 25 anni gioco con Wilson. Non mi sembra vero di aver contribuito direttamente alla realizzazione della mia racchetta, al design e alle scelte dei particolari. Sono davvero entusiasta". Così prosegue Roger parlando della sua nuova arma. Che sia l'ultima? Tutti sperano di no, ma a 35 anni le probabilità sono elevate. Ma adesso prenidamo in mano lei, la spada del re.
Così a bruciapelo, è la racchetta più bella che Roger abbia mai impugnato.
Il design è semplicissimo, minimalista, caratterizzato, anzi dominato, dal nero. Niente più bianco, niente più rosso, solo nero, alternato tra opaco e lucido (Black Velvet e tuxedo Black) con serigrafie tutte in argento.

SPECIFICHE – Sul piano tecnico è cambiato di fatto niente rispetto all'ultimo attrezzo di Roger: sono ben 340 i grammi di peso (esclusa l'incordatura, che Federer continua a montare in ibrido riverse con monofilo Luxilon sulle orizzontali e budello sulle verticali) con un bilanciamento a 30,5 centimetri, all’"indietro" rispetto alle moderne concorrenti agonistiche. 97 pollici quadrati l'ampiezza del piatto corde.
Il profilo è quello consueto, sottile da 21,5 mm, costante e squadrato; lo schema corde 16x19. Quindi nulla di nuovo, anche perché Roger ha già fatto due anni fa lo storico cambio di ovale, più ampio e permissivo rispetto ai 90 pollici quadrati che usava da sempre (e prima erano addirittura 85).

DETTAGLI - La vera novità qui è l'estetica, il look dell’attrezzo, che lo rende se possibile ancora più oggetto raro, da collezione. Come detto, sull'onda delle tendenze e del gusto estetico anche di altri settori (automobilismo, moda e hi tech per esempio), dopo 18 mesi di studi e incontri anche con lo stesso Roger, gli ingegneri di Wilson hanno scelto un design minimalista ed essenziale e un colore solo, il nero.
L'abbinamento davvero accattivante se mai è l'alternanza tra nero lucido e opaco (in grado di assorbire la luce). La zona lucida è quella a ore 9 e a ore 3 del fusto, mentre l'opaco caratterizza tutto il cuore: la mano non dominante di sostegno nei colpi non bimani avrà un feeling particolare nella "presa", un'esperienza tattile quasi unica.
Le scritte, ridotte ai minimi termini, asciutte ed essenziali, sono lucide e metalliche, ottenute con il laser (novità assoluta). Ma la vera chicca, nella gola sull'interno di uno dei due steli, oltre all'autografo di Rf, è la sua faccina stilizzata.
Più sotto con la bandiera svizzera (unica nota di rosso oltre al tappo con logo Wilson in bianco) c'è la scritta Designed with Roger in Switzerland - Engineered in Chicago (quartier generale di Wilson). Dulcis in fundo, anche il manico è unico: cuoio ma … nero. Insomma tutti i dettagli di questo look sembrano davvero incarnare lo stile, l'eleganza e la classe del campione. "Dal suo cuore alle vostre mani" così recita il claim di Wilson.