-
Archivio News

VERSO RIO, SANIA MIRZA PUNTA ALL'ORO OLIMPICO

Ha vinto tutto con compagni diversi, gli Slam sono arrivati con Martina Hingis e ora a Rio va a caccia di una medaglia: nel femminile ci proverà con Prarthana Thombare, ...

di Enzo Anderloni | 04 agosto 2016

Ha vinto tutto con compagni diversi, gli Slam sono arrivati con Martina Hingis e ora a Rio va a caccia di una medaglia: nel femminile ci proverà con Prarthana Thombare, n.190, nel misto è tra i favoriti al fianco di Bopanna

di Alessandro Nizegorodcew - foto Getty Images

Sania Mirza è la doppista più forte del mondo. Sania Mirza è anche la guida spirituale delle giovani donne indiane, così come maestra di vita per i giovani che si allenano nella sua accademia tennistica a Hyderabad. Classe 1986, talento cristallino, ha conquistato tutto, o quasi, nella sua carriera nel circuito Wta. Ma l’obiettivo di una medaglia olimpica non si è ancora realizzato e Rio 2016 è, ovviamente, il sogno da esaudire.

La storia - Sania Mirza nasce a Mumbai il 15 novembre del 1986. Subito dopo la sua nascita la famiglia si trasferisce a Hyderabad, dove la piccola Sania inizia a giocare a tennis, grazie a papà Imran, all’età di 6 anni. Talento sconfinato, vera e propra enfant prodige del tennis indiano, la Mirza conquista il primo titolo Itf under 18 nella natia Mumbai, a 13 anni. Nelle successive tre stagioni gli allori diventano ben 23, di cui 10 in singolare e 13 in doppio. Il successo più importante arriva nel 2003 quando, in coppia con la russa Alisa Kleybanova, trionfa a Wimbledon Junior. A livello professionistico giungono 14 titoli Itf, i primi dei quali conquistati a 14 anni, e il trionfo casalingo nell'evento Wta di Hyderabad superando Alona Bondarenko in finale. È in doppio, però, che Sania Mirza conquista il mondo del tennis: i trionfi sono 37, oltre a 17 finali, tra cui le coppe alzate al cielo A Melbourne, Wimbledon e New York, sempre insieme a Martina Hingis. Attualmente leader indiscussa del ranking mondiale di doppio, si avvicina a Rio 2016 con il sogno di una medaglia olimpica.

Sogno olimpico - Sania Mirza e le Olimpiadi, un rapporto mai sbocciato. La campionessa indiana ha da sempre i Giochi Olimpici nel mirino ma, sino ad ora, tra sfortuna e prestazioni non all’altezza, la medaglia non è mai giunta. A Pechino 2008 fu un infortunio a fermarla, mentre a Londra 2012, dopo la precoce sconfitta nel doppio femminile, fu stoppata nel misto nei quarti di finale, a un passo dall’agognato alloro. “Siamo tutti eccitati e speranzosi di far bene a Rio de Janeiro - ha dichiarato la Mirza, che parteciperà al doppio femminile insieme alla ventiduenne Prarthana Thombare (numero 190 di specialità) e al misto con il fortissimo doppista Rohan Bopanna, insieme al quale rappresenta una delle coppie favorite per la vittoria finale. Che finalmente Rio 2016 rappresenti la svolta olimpica di Sania Mirza?

Il Time “Sania è tra le 100 più influenti al mondo”
Sania Mirza è da sempre sotto la luce dei riflettori, indiani e non, anche e soprattutto fuori dal campo. Il ‘Time Magazine’ l’ha inserita nella lista delle 100 persone più influenti del pianeta insieme a personaggi come Mark Zuckenberg, Leonardo Di Caprio e Papa Francesco ed è considerata una vera e propria guida per le giovani donne indiane. Ogni sua dichiarazione o scelta ha sempre fatto discutere, come per il matrimonio con l’atleta pakistano Shoaib Malik. Il giocatore di cricket indiano Sachin Tendulkar ha scritto di lei: “La fiducia, la forza e le capacità di Sania vanno oltre il tennis. Lei ha ispirato una generazione di indiani a inseguire i loro sogni, aiutandoli a capire che possono anche essere i migliori”. Oltre a prendere parte a sfilate di moda e a una innumerevole serie di programmi tv, è stata anche giudice per Miss India. (al.ni.)

La scheda di Sania Mirza
Nata a Mumbai, il 15 novembre 1986
Altezza: 173 cm, peso: 57 kg
Ranking Doppio: 1
Best Ranking Singolare: 27 (27/08/2007)
Titoli Wta Singolare: 1 (Hyderabad 2005)
Titoli Wta Doppio: 37